Vite australiana - Cissus

Il Cissus

Anche detti viti australiane, in effetti i cissus appartengono alla stessa famiglia della vite; il più coltivato in appartamento, cissus antartica, proviene appunto dall'Australia, le altre specie sono diffuse anche in Asia e in Africa. Si tratta di piante rampicanti, di origine tropicale e subtropicale, da molto tempo utilizzate come piante da appartamento. Hanno grandi foglie lucide e sane, portate da fusti volubili e sottili, generalmente di colore scuro; all'ascella fogliare si sviluppano lunghi viticci, che permettono alla pianta di attaccarsi a graticci e tutori, per farla arrampicare. In effetti in appartamento però queste piante vengono più speso utilizzate in panieri appesi, lasciandole ricadere, più raramente nel vaso viene poso un tutore coperto di muschio, come quello utilizzato per il pothos. Queste piante in natura raggiungono molti metri di lunghezza dei rami; in vaso si mantengono più compatte. Raramente in casa producono piccoli fiori poco decorativi, seguiti da bacche scure.
Cissus


Come si coltivano

Cissus Come la maggior parte delle piante da appartamento anche i cissus sono di facile coltivazione; vivono benissimo in contenitori di dimensioni non eccessivamente grandi, con un bon terriccio universale mescolato con una piccola quantità di pietra pomice a grana grossolana, per aumentare il drenaggio. Ogni anno, in autunno, provvederemo a cambiare tutto il terreno contenuto nel vaso con substrato fresco, in modo da permettere alla pianta di trovare sempre i sali minerali di cui necessita. Durante il periodo primaverile ed estivo si annaffiano con regolarità, mantenendo il terreno prevalentemente umido; durante i mesi freddi invece le annaffiature saranno soltanto sporadiche, evitando di lasciare il substrato asciutto per periodo eccessivamente prolungati di tempo. Anche il concime verrà somministrato soltanto da marzo a settembre, evitando le concimazioni invernali; utiliziamo un concime da mescolare ogni 10-12 giorni all'acqua delle annaffiature, specifico per piante verdi.

  • Cisso  Genere a cui appartengono alcune decine di specie di piante rampicanti, originarie dell'Australia, e delle zone tropicali dell'Asia; a questo genere appartenevano anche alcune specie succulente, caudi...
  • Cissus discolor Il Cissus discolor è un rampicante sempreverde, originario dell'Asia meridionale e dell'Australia; in natura può raggiungere un'altezza di 2-3 metri, mentre gli esemplari coltivati in vaso si mantengo...


Esposizione

cissus Posizioniamo la nostra vite australiana in luogo luminoso, ma non direttamente esposto ai raggi solari; queste piante amano un clima mediamente umido e luoghi ben ventilati. Non temono eccessivamente il freddo, possono sopportare minime che raggiungano anche i 7-8°C, quindi possono trovare posto in un vano scale, o in una zona della casa scarsamente riscaldata.

PEr avere una pianta sempre rigogliosa e compatta è conveniente, in autunno, potare in maniera significativa tutti i rami, accorciandoli di circa un terzo; in questo modo la pianta sarà stimolata a produrre nuove ramificazioni e fogliame nella parte bassa, assumendo un portamento tondeggiante.


Vite australiana - Cissus: I "segreti" della vite australiana

Cissus La vite australiana appartiene da sempre alla farmacopea tradizionale degli aborigeni australiani; solo recentemente anche la medicina occidentale ha riscoperto le proprietà di questa pianta, che viene utilizzata per balsami e compresse, utili in caso di artrite ossea, problemi ai legamenti e fratture.Viene utilizzato in particolare da chi pratica sport in maniera assidua, nei vari casi di contusioni, distorsioni, tendiniti. Oltre ai cissus simili a piccole viti, esistono specie di cissus succulente e caudiciformi, originarie dell'Africa e del sud America; solo negli ultimi anni queste piante sono state "scoperte" dagli appassionati di succulente.


Guarda il Video



Esposizione
Questa pianta predilige posizioni molto luminose, in questo periodo dell'anno è consigliabile evitare i raggi diretti del sole, soprattutto durante le ore più calde della giornata.

 
Posizione luminosa
Annaffiature
Annaffiare saltuariamente, lasciando asciugare il terreno per alcuni giorni prima di annaffiare nuovamente; è meglio lasciare il terreno asciutto più a lungo piuttosto che bagnare eccessivamente.


Tenere asciutto
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO