Jatropa - Jatropha

La Jatropha

Le Jatrophe sono arbusti di dimensioni medie o piccole, originari dell'America meridionale, ormai diffusi anche in Asia ed in Africa. Le specie sono circa una decina, tutte molto simili: il fogliame è grande, di colore verde scuro, palmato, portato da lunghi piccioli arcuati; i fiori sono riuniti in piccole ombrelle, di dimensioni minute, ma di un colore vivace e brillante, arancione o rosso. La pianta ha un fusto corto, scarsamente ramificato, all'apice dei rami spuntano i lunghi piccioli che portano le foglie; alcune specie presentano un caudex, ovvero un fusto rigonfio, che mantiene l'acqua nei periodi siccitosi. Queste piante vengono da noi coltivate come piante da appartamento, soprattutto per il fogliame vistoso e gradevole; le specie coltivate in appartamento sono generalmente quelle di dimensioni ridotte, che si mantengono al di sotto del metro di altezza circa.
Jatropa

Verdemax 2275 254 x 249 x 260 cm, grande Doritis Serra, colore: trasparente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1380€


Coltivare le Jatrophe

Jatropa  Queste piante si sono diffuse in appartamento grazie alla grande facilità di coltivazione ed alla loro grande capacità di adattamento; il loro apparato radicale è contenuto, e quindi permette di porre a dimora le jatrophe in contenitori decisamente esigui, senza temere per la salute della pianta tutta. Scegliamo quindi un vaso non eccessivamente grande, anche perchè con una quantità di terra non eccessiva sembra che queste piante tendano a svilupparsi meglio; posizioniamole in un luogo ben luminoso, anche direttamente esposto ai raggi solari, evitiamo le zone buie, anche perchè difficilmente vedremo i fiori di una jatropa coltivata in zona non opportunamente illuminata. La jatrophe sono abituate a vivere in luoghi con clima non troppo piovoso e caldo, non possono quindi vivere all'aperto in Italia, dove vengono tenute in appartamento per tutta la stagione fredda; durante i mesi più caldi possiamo però posizionarle all'aperto, in modo che godano di un clima più ventilato rispetto a quello presente in casa.

Queste piante necessitano di annaffiature non eccessivamente regolari, è sufficiente inumidire il terreno quando è ben asciutto; sopportano senza problemi la siccità, anche molto prolungata.

Quando in inverno il clima è molto asciutto e le ore di insolazione diminuiscono le jatrophe tendono a perdere il fogliame, oppure a mantenere poche foglie (negli esemplari molto piccoli accade spesso che le jatrophe in inverno abbiano un solo picciolo, con alla sommità una foglia o alcuni fiori); non preoccupiamoci se accade questo, soltanto evitiamo di annaffiare la pianta fino a quando le giornate non si allungano, in gennaio-febbraio; quando ricominceremo ad annaffiare la pianta ricomincerà a produrre nuovo fogliame rigoglioso.

  • Jatropha arbusto o piccolo albero succulento originario dell’America centrale, il fusto spesso si sviluppa in un largo caudex; gli esemplari coltivati in piena terra possono raggiungere i 2-3 metri di altezza,...

Vivai Le Georgiche SCINDAPSUS VARIEGATO GIALLO (POTHOS)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18€


Per coltivarle al meglio

Jatropa  Anche se il vaso delle jatrophe è piccolo cerchiamo di riempirlo con il terriccio più adatto; prepariamo un substrato molto poroso e drenante, mescolando una parte di terriccio universale con mezza parte di sabbia e poca pietra pomice sminuzzata. Ricordiamo che periodicamente è bene rinvasare le piante coltivate in casa, cambiando tutto il terreno contenuto nel vaso. Da marzo a settembre forniamo del concime per piante da fiore, ogni 12-15 giorni, mescolato all'acqua delle annaffiature. Evitiamo di esporre la nostra jatropha al freddo, ma cerchiamo di mantenerla a temperature superiori ai 15°C; se la poniamo in casa evitiamo i luoghi soggetti a correnti d'aria o vicini a finestre o fonti di calore.


Jatropa - Jatropha: Alcune curiosità

semi Per noi si tratta di una pianta da appartamento, ma nei luoghi d'origine le jatrophe, soprattutto quelle appartenenti alla specie curcas, vengono coltivate per i grossi semi oleosi; con l'olio di jatropha si produce un ottimo biodiesel. Queste piante vengono da secoli coltivate anche in Africa, dove, essendo velenose per gli animali, vengono utilizzate come recinzioni dei campi coltivati. In gran parte del pianeta si sta diffondendo la coltivazione di jatropa per sfruttarne l'olio; da alcuni anni si sta cercando di coltivare le jatropa curcas anche in Italia, in Sardegna.


  • jatropha pianta succulenta semi-sempreverde caudiciforme originaria dell'America centrale, coltivata in Africa e in Asia come pia
    visita : jatropha



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare troppo spesso, generalmente le annaffiature possono essere anche sporadiche, ogni 10-15 giorni.


Tenere asciutto
concimazione
Evitiamo di concimare le nostre succulente durante i mesi freddi; una concimazione tardiva infatti favorirebbe lo sviluppo di vegetazione ricca d'acqua, molto sensibile al freddo ed ai marciumi.


Esigenze della piante a novembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO