Stella di Natale - Euphorbia pulcherrima

vedi anche: Stella di Natale

La Stella di Natale

La chiamiamo Stella di Natale, anche se in realtà si tratta di un arbusto di origine centro americana, che riscuote grande successo sotto le feste natalizie da alcun decenni, perchè è una bellissima pianta da appartamento che produce le sue spettacolari infiorescenze proprio durante l'inverno, è quindi adatta ad abbellire la casa durante le feste.

Appartiene al genere Euphorbia, e in natura sviluppa arbusti di dimensioni grandi o medie, che possono raggiungere i due metri di altezza; le varietà selezionate per la coltivazione in appartamento sono decisamente più contenute, e in genere nel corso degli anni si mantengono al di sotto dei 100-120 cm di altezza. Hanno grandi foglie vellutate, di colore verde scuro, che tendono a colorarsi di verde sempre più chiaro se la pianta viene posta in luce diretta molto intensa; i fusti sono carnosi, semi succulenti e secernono un lattice tossico, che può causare irritazioni cutanee se viene in contatto con la pelle delle mani; evitiamo di sfregarci gli occhi mentre maneggiamo la stella di natale, perchè il lattice è velenoso.

Stella di Natale

100 pc / sacchetto, semi di Stella di Natale, Euphorbia pulcherrima, piante in vaso, stagioni di semina, piante da fiore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Come si coltiva

Stelle di Natale Queste piante amano posizioni ben luminose, ma non il sole diretto, che spesso fa ingiallire irreparabilmente il fogliame; si coltivano in u buon terriccio ricco e soffice, molto ben drenato, utilizzando contenitori non eccessivamente capienti, in quanto manifestano uno sviluppo migliore in vasi non troppo grandi.

Le annaffiature devono essere abbastanza regolari, per tutto l'arco dell'anno, evitando di inzuppare il terreno, ed attendendo che asciughi tra un'annaffiatura e l'altra.

In estate e i inverno è consigliabile vaporizzare periodicamente la chioma, in modo da aumentare l'umidità ambientale.

Queste piante temono molto la siccità, che causa una rapida perdita del fogliame; temono anche i marciumi radicali, soprattutto nel periodo invernale, evitiamo quindi di lasciare a lungo il terreno umido o inzuppato d'acqua.

Per tutto l'arco dell'anno sciogliamo nell'acqua delle annaffiature poco concime per piante da fiore, ogni 15-20 giorni.

  • Stella di Natale La stella di Natale, detta anche poinsettia, è un arbusto originario del Messico, dove si sviluppa abbondantemente allo stato selvatico, fino a raggiungere dimensioni cospicue, intorno ai 2-3 metri di...
  • Stella di Natale Sono una delle piante più tipiche utilizzate per il Natale, anche se non molti sanno che vengono da lontano; la stella di Natale, anche conosciuta come Poinsettia, è una pianta di origini Messicane, i...
  • stella di natale La mia Stella di Natale, tenuta in casa vicino alla finestra e bagnata quanto basta per mantenere il terreno umido, sta rapidamente perdendo foglie e brattee. Cosa devo fare per farla durare a lungo? ...
  • addobbi natale Ogni anno, avvicinandosi il Natale, in casa e fuori utilizziamo alberi e piante come decorazioni benaugurali e festose. In genere le piante più utilizzate in appartamento non sono molto indicate per i...

100 pc / sacchetto, semi di Stella di Natale, Euphorbia pulcherrima, piante in vaso, stagioni di semina, piante da fiore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,71€


Esigenze colturali e fioritura

stella di natale In natura le stelle di Natale nella stagione fredda possono sopportare temperature vicine al 3-4°c, ma temono il gelo; in appartamento prediligono temperature non troppo elevate durante l'inverno, che potrebbero portare al deperimento della pianta; teniamo quindi la nostra euphorbia pulcherrima in una zona non troppo riscaldata della casa, ad esempio l'ideale potrebbe essere un vano scale abbastanza luminoso.
Le piante, nel periodo dell'anno caratterizzato da poche pre di insolazione quotidiana, cominciano a produrre infiorescenze costituite da mazzetti di piccoli fiori verdi o giallastri, sottesi da enormi brattee rosse; in commercio esistono molti ibridi e cultivar, con brattee arricciate, o di colore bianco o rosato, o anche striate.


Stella di Natale - Euphorbia pulcherrima: Una pianta brevidiurna

Stella di Natale Mentre la gran parte delle piante da fiore del nostro giardino comincia a produrre boccioli e fiori quando le giornate si allungano a fine inverno o in primavera, queste euphorbie cominciano a produrre le infiorescenze quando le giornate tendono ad accorciarsi, tra la fine dell'estate e l'autunno, per poi fiorire in inverno.

Quando acquistiamo una euphorbia pulcherrima in fiore dal vivaista questa caratteristica non ci interessa, perchè la nostra pianta è già stata trattata nel modo migliore per promuovere la fioritura; se invece conserviamo una euphorbia pulcherrima negli anni ci accorgeremo che tenderà a non fiorire affatto o a farlo in maniera scarsa.

Per favorire la fioritura nel periodo da noi desiderato dovremo conservare per alcune settimane la pianta in una zona della casa dove riceva poche ore di sole al giorno, compresa la luce non naturale, delle lampade di casa.

In vivaio si forzano le piante tenendole in serre con illuminazione controllata, dove ricevono soltanto 3-4 ore di luce al giorno; in casa si può provare a tenere la pianta alla luce per poche ore e quindi coprirla con un sacchetto scuro, fino al giorno successivo; con un po' di pazienza, nell'arco di alcune settimane si vedranno i primi boccioli, quindi si potrà lasciare la pianta esposta alla naturale illuminazione.


Guarda il Video



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta direttamente ai raggi del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare eccessivamente; in genere è sufficiente fornire acqua ogni 15-20 giorni, o anche meno; più il clima è freddo e meno la pianta necessita di annaffiature; si consiglia di sospendere le annaffiature durante i periodi con temperature molto rigide.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO