Asparago - Asparagus densiflorus

Generalità

Questo genere riunisce alcune decine di specie di piante, alcune delle quali vengono utilizzate come ortaggi visto che producono un frutto commestibile, l'asparago, altre invece sono coltivate come piante da appartamento o da giardino nei climi più miti; provengono dall'Europa e dall'Africa. Le piante sono costituite da fusti eretti di colore verde chiaro, molto ramificati; gli asparagi non hanno vere e proprie foglie, ma cladodi, dei sottili rametti verdi. A. plumosus è una specie rampicante, con cladodi simili alle foglie delle felci. A. meyeri ha rami a coda di volpe; A. sprengeri ha aspetto piumoso e soffice, con cladodi sottili e molto ramificati. Alcune specie producono piccoli fiorellini bianchi, seguiti da bacche tondeggianti di colore scuro.
Asparagus densiflorus


Esposizione

Asparagus densiflorus myers La pianta di Asparagus densiflorus preferisce i luoghi luminosi, ma al riparo dai raggi diretti del sole. Quasi tutte le specie temono il freddo, preferendo temperature invernali intorno ai 15°C; alcune specie invece resistono al freddo, ma non a temperature inferiori allo zero.

Le piante di asparago coltivate a scopo ornamentale mal sopportano l'aria viziata; per questo è bene arieggiare con frequenza la stanza, senza sottoporre le piante a correnti d'aria fredda.

  • Asparagi Si tratta di una tra le verdure più insolite e dal sapore molto particolare, l'abitudine al consumo degli asparagi giunge dal tempo dei romani, che ne coltivavano in grandi quantità. L'asparago è cost...
  • Asparagi salve, mi appresto a piantare degli asparagi a livello famigliare, e prima di prendere le zampe vorrei informarmi su tutti gli aspetti.. ho visto un vostro video e mi sorge una domanda:"ma le zampe va...
  • asparagi La coltivazione degli asparagi richiedere l’individuazione di uno spazio specifico dedicato: in altre parole, occorre destinare una parte dell’orto esclusivamente a questo alimento, escludendolo dal r...


Annaffiature

pianta asparagus In estate gli Asparagus densiflorus necessitano di abbondanti annaffiature, anche quotidiane; con l'arrivo della stagione fredda le annaffiature si diradano, in pieno inverno è consigliabile attendere che il terreno sia ben asciutto tra un'annaffiatura e l'altra. Nella stagione vegetativa, da marzo a settembre, fornire del concime per piante verdi sciolto nell'acqua delle annaffiature ogni 15-20 giorni.

Per fare in modo che le piante di asparago crescano al meglio, sarebbe opportuno utilizzare acqua non calcarea.


Terreno

pianta asparago Le piante di Asparagus densiflorus preferiscono terreni sciolti, fertili e molto ben drenati. Aumentare il drenaggio dei contenitori ponendo del materiale a grana grossa sul fondo prima di riempire con un substrato costituito da terriccio universale di buona qualità e sabbia.

La pianta si rinvasa solo quando ci si accorge che essa è diventata troppo grande per il vaso in cui è ospitata. Il rinvaso va fatto in primavera.


Moltiplicazioe

La moltiplicazione degli esemplari appartenenti a questa varietà avviene per seme, da effettuarsi in primavera in letto caldo; è bene seminare in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali e attendere che le piantine raggiungano almeno alcuni centimetri di altezza prima di rinvasarle singolarmente; ricordarsi di annaffiare spesso i semenzai.

La pianta di asparago può anche essere moltiplicata per divisione dei rizomi, operazione da effettuarsi all'inizio della primavera, da interrare a una profondità di 2/3 cm in un contenitore riparato. Una volta che hanno attecchito, possono essere trasferiti nel vaso di coltivazione.


Asparago - Asparagus densiflorus: Parassiti e malattie

fiori asparago Gli Asparagus densiflorus temono molto i piccoli insetti che possono rovinare vistosamente i cladodi, dando un aspetto "spennacchiato" alla pianta, come afidi, cocciniglia e ragnetti rossi.

Per contrastare il problema ci sono differenti sistemi che possono risultare efficaci; se la pianta non è molto grande, è possibile eliminare i parassiti con l'impiego di un panno con alcool, oppure, nel caso dei ragnetti rossi, aumentare le nebulizzazioni di acqua sulle foglie.


Guarda il Video



Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, illuminato direttamente dai raggi solari per poche ore al giorno.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Annaffiare saltuariamente, lasciando asciugare il terreno per alcuni giorni prima di annaffiare nuovamente; è meglio lasciare il terreno asciutto più a lungo piuttosto che bagnare eccessivamente.


Tenere asciutto
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO