Begonia - Begonia sutherlandii

vedi anche: Begonia

Generalità

La Begonia sutherlandii è una pianta erbacea tuberosa perenne, originaria dell’Africa meridionale; questa specie produce sottili fusti carnosi, traslucidi, di colore verde chiaro, prostrati, che portano foglie di medie dimensioni cordiformi, di colore verde chiaro, con margine irregolare e seghettato, leggermente carnose e cerose. Durante tutto l’anno produce sottili fusti che portano fiori di colore giallo o arancio. Si coltivano in appartamento, in contenitore, spesso in panieri appesi; la fioritura è abbondante, soprattutto durante i mesi primaverili; si consiglia di rimuovere i fusti che portano fiori appassiti, per prolungare la fioritura. Sono piante di facile coltivazione, possono essere utilizzate anche in giardino, nelle aiole ombreggiate, in genere come annuali ed essere cresciute con semplicità anche da chi è alle prime armi con il giardinaggio.
Begonia sutherlandii

Closer to Nature Artificiale 1:22 metri Areca palma, seta artificiale, con vaso di fiori ed artificiale collezione albero di Natale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 71,58€


Esigenze colturali

begonia sutherlandii Come gran parte delle begonie tuberose, prediligono posizioni semiombreggiate o ombreggiate per poter crescere in maniera ottimale; si coltivano in appartamento, anche se possono sopportare temperature vicine allo zero o anche brevissime gelate. Se coltivate in giardino perdono la parte aerea durante i mesi invernali; è anche possibile porle a dimora in giardino in primavera e dissotterrare i tuberi quando la parte aerea dissecca, per tenerli in luogo riparato fino alla primavera seguente. Per quanto riguarda le annaffiature, è bene irrigare la begonia sutherlandii regolarmente, evitando di lasciare il terreno asciutto per lunghi periodi di tempo; si annaffia abbondantemente, con frequenza regolare. Ogni 15-20 giorni aggiungere all'acqua delle annaffiature del concime per piante verdi.

  • Begonia corallina La Begonia Tamaya conosciuta anche con il nome di begonia corallina, è una pianta erbacea originaria del Brasile; presenta fusti succulenti, divisi in settori, come i bambù, di colore verde chiaro, ch...
  • Begonia Il genere Begonia conta circa millecinquecento specie di piante, più numerosissimi ibridi, prodotti nel corso dei decenni; sono tutte piante perenni, originarie dell’Asia, dell’Africa e del continente...
  • azalea Vengono definite ornamentali quelle piante utilizzate per rendere più vivace, allegra e colorata la propria casa o il giardino; si tratta di specie vegetali in grado di trasformare l'ambiente in un lu...
  • calla Tra le tante piante da interno con fiori spesso ci ricordiamo del geranio e delle rose ma questa volta ci soffermiamo su due piante particolarmente colorate ed ornamentali vale a dire la begonia e la ...

Elho Bruxelles Diamond - pentola rotonda per piante d'appartamento, rosso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Terreno

Il terreno è un elemento che non va sottovalutato se si desidera crescere una pianta in maniera ottimale. Il terriccio è infatti la principale fonte di sostentamento della piante ed è bene sceglierlo con cura per garantire alle nostre coltivazione le migliori condizioni di crescita. Le piante di begonia sutherlandii prediligono terreni freschi e soffici, ben drenati; evitare terreni pesanti o troppo compatti. Si consiglia di rinvasare ogni 2-3 anni gli esemplari coltivati in vaso.


Moltiplicazione

begonia Riprodurre le piante provoca sempre una grande soddisfazione in quanto si tratta di un'operazione realizzata con attenzioni e cure, con pazienza e aspettative. Vediamo insieme come avviene la riproduzione della begonia.
La moltiplicazione della pianta avviene per seme, in primavera, oppure per divisione dei tuberi, in autunno. In questo secondo caso, vengono scelti i tuberi più grossi per permettere a chi desidera svolgere questo procedimento di lasciare almeno un germoglio su ogni porzione. La temperatura ideale per la riproduzione deve essere all'incirca intorno ai 20 gradi.


Begonia - Begonia sutherlandii: Parassiti e malattie

begonia Le specie di Begonia sutherlandii possono venire attaccate dagli afidi o dalla cocciniglia. Gli afidi sono chiamati anche pidocchi delle piante e sono particolari tipi di insetti che attaccano gran parte delle piante ornamentali. Presentano un corpo minuscolo (1-3 millimetri) e un apparato boccale in grado di succhiare la linfa contenente nelle piante e di perforarne foglie, rami e germogli.
Così come gli afidi, anche le cocciniglie sono insetti di dimensioni davvero ridotte che provocano decolorazione e maculatura delle foglie, deformazioni e un rallentamento della crescita.
Un altro problema potrebbe riguardare gli eccessi di annaffiature: in questo caso molto probabilmente noterete marciumi radicali.


Guarda il Video



Esposizione
Questa pianta predilige posizioni molto luminose, ma teme il contatto diretto con i raggi solari.

 
Posizione luminosa
Annaffiature
Si annaffia soltanto durante periodi di prolungata siccità o quando il terriccio è ben asciutto; in questo periodo dell'anno in genere può essere sufficiente intervenire una volta ogni 20-25 giorni.


Tenere Umido
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO