Felce - Blechnum spicant

Generalità

Genere che comprende decine di varietà di felce, diffuse in gran parte delle zone temperate del mondo; Blechnum spicant è diffuso anche in Italia; le specie più coltivate sono originarie dell'Asia, ed in genere temono il freddo, vengono quindi utilizzate come piante da appartamento. Formano ampi cespugli tondeggianti, costituiti da lunghe fronde di colore verde chiaro, che spuntano arrotolate, e si sviluppano srotolandosi, fino a raggiungere i 50-60 cm di lunghezza. Anche se in natura sono diffuse specie che producono corti fusti legnosi, come piante da appartamento si coltivano specie prive di fusto; si tratta di specie molto decorative, coltivabili anche in locali poco luminosi.
Blechnum


Esposizione

Blechnum spicant Per avere dei buoni risultati nella coltivazione della felce Blechnum spicant, è bene coltivare in luogo ombreggiato o semiombreggiato; queste piante infatti temono la luce diretta del sole.

Le specie coltivate come piante da appartamento in genere non sopportano temperature inferiori ai 10-12°C, quindi si possono portare all'esterno in estate, mentre durante gli altri mesi dell'anno vanno ritirate in casa. La temperatura ideale per questa felce è attorno ai 18 °C visto che in natura le Blechnum spicant sono piante che vivono in ambienti sottobosco.

  • belchnum spicant Felce alta 20-70 cm, con rizoma cespuglioso, squamoso; grandi foglie pennato-partite, le sterili a lobi oblunghi, le fertili in minor numero e più alte con lobi lineari distanziati, con sari dispost...
  • Platycerium bifurcatum felce epifita originaria dell'Australia meridionale; del genere platycerium fanno parte alcune felci, tutte epifite, diffuse in Australia e nell'Africa meridionale; in natura si sviluppano sul tronco ...
  • Selaginella E' un genere che comprende moltissime specie di piante erbacee appartenenti alla famiglia delle felci, originarie dell'Asia, dell'Africa, dell'Australia e del continente americano. Hanno sottili fusti...
  • Asplenium Originaria dell' Asia tropicale e delle isole del Pacifico.Altezza 0,6-l,2 m, diametro 30-60 cm. ASPLENIUM NIDUS è in natura una specie epifita che cresce sugli alberi: da ciò è derivato il suo nome...


Annaffiature

pianta blechnum Si tratta di piante sempreverdi che in natura si sviluppano nei terreni umidi e freschi del sottobosco; per una pianta di felce sempre in salute e ben sviluppata si consigliano annaffiature regolari, evitando gli eccessi che potrebbero portare all'insorgenza di marciumi radicali; per questo è bene lasciar asciugare leggermente il terreno tra un'annaffiatura e l'altra. L'acqua da utilizzare dovrebbe essere priva di calcare, elemento che può portare a problemi per le piante di Blechnum spicant.

Le felci sono piante che hanno bisogno del giusto grado di umidità, per questo sarebbe bene sistemare il vaso in un sottovaso poggiato su ciottoli o argilla espansa, in modo che le radici non rimangano a contatto con l'acqua.

Da marzo a ottobre fornire del concime per piante verdi, una volta al mese, in dose dimezzata rispetto a quella consigliata sulla confezione.


Terreno

pianta blechnum spicant Per la messa a dimora di queste felci utilizzare un terreno abbastanza ricco, sciolto e soffice, ben drenato. Le piante tendono ad allargarsi abbastanza rapidamente, producendo continuamente nuove fronde; è quindi consigliabile rinvasarle almeno ogni 2 anni se non annualmente, evitando di eccedere con le dimensioni del nuovo contenitore.

L'operazione di rinvaso va effettuata all'inizio della stagione primaverile.


Moltiplicazione

La riproduzione di queste felci per ottenere nuovi esemplari avviene per divisione dei cespi, in autunno, oppure in primavera si possono seminare le spore giallastre che si trovano sulla pagina inferiore delle fronde, anche se questo tipo di operazione non risulta molto agevole da applicare in autonomia.


Felce - Blechnum spicant: Parassiti e malattie

felce Queste felci temono la cocciniglia, gli acari e gli afidi, anche se le piante coltivate in maniera corretta in genere non vengono attaccate dai parassiti.

Gli squilibri idrici causano con facilità il disseccamento delle fronde nella parte inferiore, periodicamente è possibile intervenire tagliando alla base le fronde rovinate, per favorire lo sviluppo di nuove fronde.


Guarda il Video



Esposizione
Pianta che predilige le posizioni ombreggiate, evitare l'esposizione ai raggi diretti del sole.

 
Posizione ombreggiata
Annaffiature
Le annaffiature in questo periodo dell'anno devono essere molto frequenti, anche ogni 2-3 giorni, in modo da mantenere il terreno sempre leggermente umido.


Tenere bagnato
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO