Clusia rosea

Generalità

Il genere clusia comprende circa 150 specie di arbusti ed alberi originari delle zone tropicali dell’America; c. rosea in natura è un albero di piccola o media grandezza, mentre gli esemplari coltivati in vaso si mantengono della dimensione di piccoli arbusti, non superando i 150-200 cm di altezza. Hanno fusto largo e ben ramificato, i rami sono spessi e robusti, generalmente si sviluppano con gli apici rivolti verso l’alto; il fogliame è sempreverde, ovale, abbastanza spesso e coriaceo, ogni foglia misura circa 10-15 cm di lunghezza ed è di colore verde scuro, lucido e brillante. Durante i mesi primaverili producono grandi fiori semidoppi, che ricordano grandi camelie; appena sbocciati i fiori sono bianchi, divengono rosati con il passare dei giorni, ed emanano un gradevole profumo; ai fiori seguono frutti ovali, verdastri, gialli o arancio, che a maturazione si aprono in numerosi spicchi, assumendo l’aspetto di grandi stelle, e mostrando all’interno i piccoli semi, ricoperti da un vistoso arillo rosso. Nelle zone d’origine questi alberi vengono utilizzati anche come piante ornamentali e nell’arredo urbano, anche in zone soggette a forti venti. In Europa si tratta di piante coltivate esclusivamente in vaso, anche se potrebbero sopportare la coltivazione all’aperto, in luogo protetto dal freddo, nelle zone meridionali.
Clausia

Bakker Clusia Princess - cad.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,5€


Esposizione

fiore Clausia Durante i mesi freddi la clusia rosea va tenuta in appartamento, in luogo luminoso, ma non direttamente esposto alla luce solare; i raggi diretti del sole potrebbero seccare le foglie della clusia rosea. Nei mesi più caldi possono essere spostate all’aperto, in luogo semi ombreggiato.

  • fiori secchi La vita dei fiori può essere, per così dire, "allungata", grazie all'utilizzo di tecniche di essiccazione, che consentono la conservazione di piante e fiori per un lungo periodo di tempo. La bellezza ...
  • Conoscere il significato ed il linguaggio dei fiori è di fondamentale importanza per non fare brutte figure e per non sbagliare mai tipo di fiori in ogni occasione. Scopri quale fiore regalare a secon...
  • Decorano terrazze, balconi e angoli del giardino. Stiamo parlando delle fioriere, contenitori per piante e fiori che trovano sempre più spazio nel mondo del giardinaggio. Molto più ampie dei vasi, le...
  • Dieffenbachia genere appartenente alla famiglia delle araceae, che comprende 30 specie di piante perenni sempreverdi con un fusto robusto e foglie molto grandi, e oblunghe.Anche se è originaria dell'America cent...

Grande promozione nuovi semi dell'albero 5pcs rari Firma, Indoor Semi perenne Bonsai Clusia rosea

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Annaffiature

clusia rosea Gli esemplari coltivati in vaso necessitano di un terreno costantemente umido, anche se è consigliabile evitare gli eccessi, e diminuire le annaffiature durante i mesi invernali; in effetti le clusie possono sopportare anche periodi con condizioni di umidità non ideali, quindi sia brevi periodi di siccità, sia brevi periodi di terreno molto inzuppato d’acqua. Da marzo a ottobre è consigliabile fornire del concime per piante da fiore, mescolato all’acqua delle annaffiature, ogni 12-15 giorni.


Terreno

queste piante necessitano di un terreno ben soffice e sciolto, abbastanza ricco di materia organica, ben drenato; spesso in natura gli esemplari di clusia hanno uno sviluppo epifita, e producono lunghe radici aeree che solo con i passare degli anni tendono a svilupparsi verso il terreno. In genere si utilizza un buon concime universale bilanciato, mescolato con una piccola quantità di terriccio per orchidee, costituito da pezzetti di corteccia ed altro materiale incoerente. Ogni due-tre anni si consiglia di rinvasare le clusie, durante i periodo primaverile.


Moltiplicazione

clusia La riproduzione della clusia rosea avviene per seme , utilizzando i semi estratti dai rutti maturi; in primavera è anche possibile prelevare delle talee apicali, avendo cura di scegliere i rami che non produrranno fiori.


Clusia rosea: Parassiti e malattie

In caso di clima asciutto e poco ventilato possono venire attaccate dalla cocciniglia; se coltivate in terreno scarsamente drenante o con acqua stagnante possono venire colpite da marciumi radicali.


Guarda il Video



Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, illuminato direttamente dai raggi solari per alcune ore al giorno.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Evitare di annaffiare eccessivamente; in genere è sufficiente fornire acqua ogni 15-20 giorni, o anche meno; più il clima è freddo e meno la pianta necessita di annaffiature; si consiglia di sospendere le annaffiature durante i periodi con temperature molto rigide.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO