Heliconia

Generalità

Le heliconie venivano un tempo considerate del genere musacee, per la loro somiglianza alle piante di banano; hanno infatti grandi foglie, lunghe fino a 100-150 cm, su lunghi fusti eretti o portate da sottili piccioli, ovali, leggermente cerose, costituiscono arbusti o ampi cespi; da marzo a ottobre producono grandi infiorescenze molto vistose, a forma di pannocchia, costituite da brattee rigide, cerose, tra cui sbocciano piccoli fiori. Le brattee sono di colore vario, dall'argento al rosso acceso, dal giallo al fucsia. Le infiorescenze di heliconia sbocciano all'apice dei fusti, o anche portate da sottili fusti arcuati, penduli. Queste piante producono un rizoma carnoso, vengono utilizzate come piante da appartamento, ma anche nelle aiole estive o come fiori recisi, poiché le infiorescenze resistono per settimane. Queste piante in natura si sviluppano nell'America tropicale, in alcune isole del Pacifico ed in Indonesia.
Heliconia

Fertilizzante Per Strelitzia Fertilizzante Per Heliconia , Fertilizzante Liquido Premium Dalla Linea Professionale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,95€


Esposizione

heliconia La capacità di coltivare una pianta dipende anche dalle molteplici attenzioni e cure che si è in grado di dare ad essa. Un aspetto fondamentale da tenere in considerazione è l'esposizione, ossia la posizione in cui vengono collocate le piante in casa o in giardino. Gran parte delle specie di heliconia gradiscono posizioni molto luminose, anche soleggiate, temono però gli sbalzi termici e luminosi repentini, quindi si tende a coltivarle in luogo luminoso, ma lontano dai raggi diretti del sole, spostandole al sole gradatamente durante i mesi caldi. Temono il freddo, quindi si coltivano in appartamento, anche se è possibile coltivarle in giardino durante i mesi più caldi dell'anno quando le temperature lo consentono.

    magFlags Bandiera Large Heliconia Antioquia | Municipio de Heliconia Antioquia 90x150cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,37€


    Esigenze colturali

    heliconia Per quanto riguarda le irrigazioni, durante il periodo vegetativo annaffiare periodicamente, quando il terreno è asciutto, evitare gli eccessi di annaffiature che potrebbero causare la marcescenza del rizoma. Durante il periodo vegetativo fornire del concime per piante da fiore, ogni 15-20 giorni. In inverno annaffiamo solo sporadicamente. Per poter coltivare al meglio le nostre piante, è importantissimo scegliere la tipologia di terreno più adatta. Ciascuna specie necessita di particolari terricci in grado di fornire il sostentamento necessario alle piante in quanto ogni varietà ha esigenze specifiche. Per coltivare le nostre heliconie, utilizzare un miscuglio di terriccio universale, soffice e leggero, con pari quantità di sabbia, per aumentare il drenaggio. Ricordiamo che il rizoma non deve essere posto eccessivamente in profondità nel terreno, ma solo leggermente coperto.


    Moltiplicazione

    Riprodurre le nostre piante non è difficile, basta conoscere i metodi principali di riproduzione ed avere pazienza. Se vogliamo ottenere nuove piantine di heliconia, dobbiamo anche sapere che la moltiplicazione deve essere fatta durante la stagione autunnale, per divisione dei rizomi. Praticando tale divisione si ricorda di lasciare alcune radici ben sviluppate per ogni porzione praticata in modo tale da avere maggiore possibilità di successo.


    Heliconia: Malattie

    heliconia Le heliconia sono piante che in genere non vengono attaccate da parassiti o da malattie. Per evitare comunque lo sviluppo di malattie fungine, è bene prevenire utilizzando specifici prodotti antiparassitari nel periodo antecedente la fioritura.





    Esposizione
    Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

     
    Posizione mezz'ombra
    Annaffiature
    Si annaffia soltanto durante periodi di prolungata siccità o quando il terriccio è ben asciutto; in questo periodo dell'anno in genere può essere sufficiente intervenire una volta ogni 20-25 giorni.


    Tenere Umido
    concimazione
    In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


    Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

    COMMENTI SULL' ARTICOLO