Hoffmannia

Generalità

L'hoffmannia è un genere a cui appartengono circa dieci specie di arbusti sempreverdi, originari dell'America centro meridionale. Si tratta di specie che presentano un fogliame di grandi dimensioni, rugoso e spesso di colore scuro, verde o marrone-rosato; le foglie hanno una forma ovale, con vistose venature di colore bianco; si sviluppano dal vertice dei rami semilegnosi. In primavera lungo i fusti, al di sotto delle foglie, sbocciano piccoli fiori dalla colorazione rosata, scarsamente decorativi ma comunque belli da ammirare. A seconda della specie, questi piccoli arbusti, hanno dimensioni che variano dai 40-50 cm, fino ad oltre un metro. Si pongono a dimora in contenitori di ampie dimensioni, o in ciotole basse, anche in panieri appesi, per esaltare il portamento leggermente prostrato degli arbusti e creare scenari di grande impatto visivo.
Hoffmannia

Seta Artificiale in Vaso, 42 cm hoffmannia Refulgens Bush ~ Plant

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,81€


Esposizione

L'esposizione è un fattore importante per la coltivazione delle nostre piante che va tenuto in considerazione se vogliamo ottenere ottimi risultati con le nostre piante. Le specie di hoffmannia si coltivano in posizione luminosa, ma lontano dai raggi diretti del sole; vengono utilizzate come piante da appartamento, con minime invernali superiori ai 15°C; molte specie possono sopportare temperature decisamente inferiori, quindi nelle zone con inverni miti si potrebbero anche porre a dimora in giardino.


    Annaffiature

    hoffmannia Da marzo a settembre annaffiare con regolarità, quando il terreno è leggermente asciutto; durante i mesi freddi le annaffiature vanno diradate. Nel periodo vegetativo fornire del concime per piante verdi, ogni 20-25 giorni, mescolato all'acqua delle annaffiature. Prediligono ambienti umidi, quindi è consigliabile vaporizzare spesso le foglie con acqua demineralizzata.


    Terreno

    Uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione al momento di coltivare le nostre piantine di hoffmannia è la tipologia di terreno da prediligere. Utilizzare quindi un buon terriccio bilanciato, a cui bisognerà aggiungere una piccola quantità di sabbia, per aumentare il drenaggio.


    Moltiplicazione

    pianta di hoffmannia La moltiplicazione avviene per talea semilegnosa, in primavera, utilizzando gli apici dei rami o i nuovi germogli. La talea è il metodo di riproduzione ideale per ottenere nuove piantine a costo zero, partendo semplicemente da frammenti della pianta madre. E' necessario infatti prelevare dalla pianta rami o frammenti di lunghezza pari o superiore a 10-15 cm realizzando un taglio netto con strumenti da lavoro puliti e affilati. Una volta ottenuto il ramo da utilizzare per dar vita ad una nuova piantina, immergerlo in polvere rizogena per permettere alla pianta di radicare. Sistemare poi il ramo in un contenitore contenente sabbia e torba e rendere compatto il terreno intorno ai nuovi rametti installati nel vaso.


    Hoffmannia: Parassiti e malattie

    hoffmannia Per quanto riguarda parassiti e malattie, la pianta è abbastanza resistente, anche se occasionalmente possono venire attaccare dagli afidi o dagli acari. La ruggine può rovinare vistosamente il fogliame. Quando invece le foglie appaiono quasi bruciate significa che la pianta è stata esposta ai raggi diretti del sole per troppo tempo. In questo caso, bisognerà spostare la pianta in un luogo più riparato. Quando invece le foglie si staccano dalla pianta significa che l'umidità presente nell'ambiente è troppo scarsa. Annaffiare quindi la pianta come indicato.





    Esposizione
    Pianta che predilige le posizioni ombreggiate, evitare l'esposizione ai raggi diretti del sole.

     
    Posizione ombreggiata
    Annaffiature
    Evitare di annaffiare troppo spesso, generalmente le annaffiature possono essere anche sporadiche, ogni 10-15 giorni.


    Tenere asciutto
    concimazione
    In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


    Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

    COMMENTI SULL' ARTICOLO