Kohleria digitaliflora

Generalità

E' un genere che riunisce una cinquantina circa di piante erbacee perenni originarie dell'America centrale e meridionale. Producono rizomi carnosi da cui spuntano numerose foglie ovate, di colore verde scuro, ricoperte da una fitta peluria, che spesso presentano piccoli puntini chiari. Verso la fine dell'estate su lunghi steli flessibili sbocciano numerosi fiori tubolari, di colore rosa, rosso, arancione o giallo, ricoperti da peluria e con puntini in colore contrastante. Le piante adulte di Kohleria digitaliflora raggiungono un altezza di 20-25 cm, ma esistono varietà più compatte. I rizomi tendono a crescere riempiendo tutto lo spazio disponibile, è quindi consigliabile rinvasare la pianta ogni anno, all'inizio della primavera.
Kohleria


Esposizione

Kohleria fiori Le piante di Kohleria digitaliflora preferiscono posizioni luminose, ma non troppo esposte ai raggi diretti del sole soprattutto quando le temperature sono piuttosto elevate; in primavera e in estate si possono porre all'esterno, a mezz'ombra, in luogo riparato. In inverno è bene ritirare le piante in appartamento, poiché temono il freddo.


    Annaffiature

    pianta kohleria Nel periodo vegetativo, da marzo a ottobre, annaffiare regolarmente, senza però eccedere. E' consigliabile attendere che il terreno asciughi un po' tra un'annaffiatura e l'altra. Nei mesi invernali le piante di Kohleria digitaliflora vanno in riposo vegetativo, è quindi opportuno diminuire drasticamente le annaffiature, senza però far trascorrere alla pianta lunghi periodi di siccità. In primavera e in estate fornire del concime per piante da fiore ogni 10-15 giorni, mescolato all'acqua delle annaffiature.


    Terreno

    fiore kohleria Le Kohleria digitaliflora preferiscono terreni profondi, sciolti, ricchi e ben drenati; utilizzare del terriccio per fiori mescolato ad una piccola quantità di sabbia e torba in modo da aumentare il potere drenante del substrato ed evitare ristagni idrici che risultano dannosi. Alcune varietà di kohleria producono mazzolini di fiori penduli, è quindi consigliabile coltivarle in ciotole o in panieri appesi.

    In genere queste piante si rinvasano annualmente quando si procede con la divisione dei rizomi.


    Moltiplicazione

    La moltiplicazione può avvenire per divisione dei rizomi e per talea; porzioni di ramo lunghe 10-15 cm vanno prelevate all'inizio dell'autunno, vanno fatte radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali. Generalmente queste piante vengono propagate per divisione dei cespi, prelevando delle porzioni ben sviluppate di rizomi, con delle radici vigorose, che vanno subito interrate in contenitore singolo. Questa operazione va compiuta nel periodo che va dal tardo inverno all'inizio della primavera e i rizomi vanno sistemati in un composto di torba e sabbia e posti in un luogo riparato con una temperatura attorno ai 20 °C.


    Kohleria digitaliflora: Parassiti e malattie

    kohleria pianta Fare attenzione agli afidi e ai ragnetti rossi che possono provocare gravi danni alla pianta; per contrastare i ragnetti rossi è possibile semplicemente aumentare la percentuale di umidità nell'aria, procedendo anche con delle vaporizzazioni di acqua sulle foglie. Per eliminare gli afidi esistono degli appositi prodotti insetticidi sistemici che consentono di debellare il problema con rapidità.





    Esposizione
    Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

     
    Posizione mezz'ombra
    Annaffiature
    Annaffiare con regolarità, ogni 6-7 giorni, bagnando il terreno a fondo, ma attendendo che il substrato asciughi completamente tra un'annaffiatura e l'altra; evitare di lasciare acqua stagnante nel sottovaso.


    Tenere Umido
    concimazione
    Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


    Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

    COMMENTI SULL' ARTICOLO