Murraya auriculata

Murraya auriculata

La Murraya auriculata è un arbusto o piccolo albero, che raggiunge i 5-7 m di altezza in natura, originario dell’Australia e dell’Asia meridionale; in Europa si coltiva prevalentemente come bonsai o come pianta da appartamento. Ha portamento eretto, scarsamente ramificato, i fusti sono sottili con corteccia liscia, grigiastra, dall’aspetto sericeo; la chioma è densa e arrotondata, le foglie pennate sono costituite da piccole foglie ovali, leggermente cuoiose, cerose, di colore verde chiaro brillante, sempreverdi. In estate ed autunno produce piccoli fiori a stella, riuniti in corimbi apicali, di colore bianco, intensamente profumati; ai fiori seguono piccoli frutti ovali, di colore arancio o rosso, simili a olive. Arbusto dall’aspetto delicato e gradevole, il fogliame ed i fiori sono molto aromatici, e ricordano il profumo dell’arancia e del limone. Nelle regioni con inverni miti si possono coltivare anche in giardino, in luogo riparato dal gelo e dal vento invernale.
Murraya

Vivai Le Georgiche Ficus Repens

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17€


Esigenze colturali

Murraya Per crescere al meglio, le piante necessitano di specifiche condizioni climatiche e di un'esposizione adeguata. La Murraya auriculata predilige posizioni molto luminose, e può essere coltivata in luogo esposto al sole diretto; durante la stagione bella, da aprile fino a settembre, si può coltivare all’aperto, in luogo soleggiato o semiombreggiato.
Vediamo ora quali sono le esigenze della pianta in materia di irrigazione. Durante il periodo vegetativo annaffiare abbondantemente e con regolarità, attendendo che il terreno asciughi tra un’annaffiatura e l’altra; con l’arrivo del freddo diradare le annaffiature, inumidendo il terreno sporadicamente; da marzo a ottobre fornire del concime per piante da fiore, mescolandolo all’acqua delle annaffiature ogni 10-15 giorni.

    Semi Crespo Ginger seme semi Costus Speciosus giardino bonsai del fiore di trasporto 100pcs belle piante molto facile crescere Semente

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,35€


    Terreno e moltiplicazione

    murraya Quando si desidera crescere al meglio una specie vegetale, è importante scegliere il terriccio più adatto. Non tutte le piante necessitano infatti dello stesso tipo di terreno. In base alle caratteristiche della pianta, sarà opportuno selezionare la tipologia di terriccio più adatta per la crescita della pianta, in questo caso della Murraya auriculata. Le rutacee amano terreni soffici e molto ben drenati; è consigliabile utilizzare un composto costituita da due parti di torba, una parte di sabbia e mezza parte di pietra pomice. In commercio si trova con facilità un composto già pronto per gli agrumi, ideale anche per la murraya. Per uno sviluppo equilibrato dell’apparato radicale rinvasare le murraye ogni 2-3 anni, in primavera.
    La moltiplicazione avviene per seme, in primavera, oppure per talea semilegnosa, all’inizio dell’estate.


    Parassiti e malattie

    murraya Queste piante non sono solitamente soggette all'attacco di malattie e parassiti. Temono però l’attacco degli afidi e della mosca bianca.






    Esposizione
    Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

     
    Sole pieno
    Annaffiature
    Il terreno si mantiene asciutto, inumidendolo leggermente una volta al mese, o anche meno. In genere se il clima è rigido non è necessaio annaffiare durante i mesi invernali.


    Tenere asciutto
    concimazione
    In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


    Esigenze della piante a dicembre in un clima alpino.

    COMMENTI SULL' ARTICOLO