Orchidee Oncidium - Oncidium tigrinum

vedi anche: Orchidee

Generalità

Le orchidee oncidium sono un genere di circa 350 specie di epifite, molto diffuse in quasi tutta l'America tropicale. Il genere è caratterizzato dalla presenza di due o tre grandi foglie che si formano dagli pseudobulbi, alla cui ascella spuntano i fusti fioriferi.

Generalmente i fiori presentano delle ali alla base del ginandrio e una cresta dentata alla base del labello.

Data la varietà di specie differenti, queste orchidee possono presentare caratteristiche variabili, con esemplari di grandi e piccole dimensioni. La varietà O. Tigrinum è originaria del Messico, dove si sviluppa sulle querce e crescono con temperature attorno ai 12/15 °C.

Oncidium tigrinum

Vivai Le Georgiche ORCHIDEA MASDEVALLIA PURPLE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,5€


Tecniche colturali

fiore oncidium tigrinum Le orchidee oncidium si sviluppano, in natura, in luoghi che presentano temperature estive non troppo elevate, quindi, per ottenere un buon sviluppo di queste piante è consigliabile mantenerle in un luogo molto umido e ben ombreggiato per tutto l'anno; In inverno la temperatura ideale per l'oncidium tigrinum è attorno ai 12/ 15 °C.

Il terreno di coltura ottimale per queste orchidee è costituito da un miscuglio di due parti di fibra di osmunda e da una parte di torba di sfagno tritata finemente, con l'aggiunta di sabbia di fiume. Va controllato con attenzione che il substrato scelto non consenta il ristagno d'acqua, in quanto questo tipo di orchidea non lo sopporta e può rovinarsi rapidamente. E' fondamentale, però, mantenere il giusto grado di umidità, procedendo a vaporizzare le foglie con acqua a temperatura ambiente quando le temperature sono più elevate.

E' importante, poi, collocare queste piante in ambienti che presentino una buona circolazione d'aria, senza però sottoporle a correnti d'aria fredda, che sono dannose per la loro crescita.

  • Oncidium Al genere Oncidium appartengono centinaia di specie di orchidee originarie delle isole caraibiche e dell'America centrale e meridionale; in effetti un tempo si contavano quasi settecento specie di onc...
  • fiori orchidea oncidium Esistono numerosi tipi di orchidee, caratterizzati da colori per lo più tenui ma vivaci, dimensioni varie adattabili ad ogni stanza e l'assenza totale di profumo che le rende perfette per ogni situazi...
  • Fiori scarpetta Alcune specie di orchidee presentano fiori molto particolari, con il labello ricurvo, chiuso fino a formare una specie di scarpetta; le orchidee con labello a coppa appartengono a tre principali gener...
  • Orchidee Cattleya spicata Il genere orchidee cattleya conta circa cinquanta specie di epifite e litofite, originarie dell'America meridionale; sono munite di pseudobulbi carnosi, che possono avere dimensioni vicine ai 5-7 cm, ...

Terra Brill - Speciale terriccio per orchidee 5 L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Moltiplicazione

oncidium tigrinum fiore Le orchidee oncidium tigrinum si dividono quando compaiono i nuovi germogli, e si rinvasano ogni 2-3 anni, per eliminare il vecchio substrato che nel corso del tempo va degradandosi e non fornisce più il necessario sostegno per le radici di queste piante epifite. E' fondamentale, quando si procede con il rinvaso, fare molto attenzione alle radici che sono piuttosto delicate e fragili; per evitare di romperle, è bene bagnarle prima di procedere con il rinvaso e la divisione per ottenere nuove piante.

Le operazioni di moltiplicazione e rinvaso andrebbero effettuate nel periodo tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno. Queste piante, essendo epifite possono anche vivere senza essere sistemate in un vaso, ma appoggiandole su tronchi o cortecce, ma è fondamentale vaporizzare con regolarità le radici.


Parassiti

E' opportuno cautelarsi contro il ragnetto rosso, che provoca la formazione di macchie decolorate sulle foglie. Per eliminare il problema può essere sufficiente procedere con maggiori vaporizzazione d'acqua sulle foglie, visto che questi parassiti non amano l'eccesso di umidità. Esistono poi appositi prodotti insetticidi che consentono di eliminare velocemente il problema.

Altri problemi possono insorgere per condizioni ambientali sfavorevoli, come errata temperatura o un'esposizione ai raggi solari diretti nel corso delle giornate più calde.


O.Varicosum

oncidium varicosum O.Varicosum è una particolare varietà di questo tipo di orchidea che è diffusa in Brasile; presenta pseudobulbi appiattiti, con 2 foglie lanceolate, fiori riuniti in pannocchie, giallo-verdi, con strisce marroni, il labello è giallo oro, con una macchia scura sulla cresta.

Queste piante, per crescere al meglio, necessitano di climi asciutti e temperati durante la stagione invernale e di un ambiente caldo e umido nel corso di primavera ed estate.


Orchidee Oncidium - Oncidium tigrinum: O.Altissimus

oncidium altissimus Questa varietà è proveniente dalle Indie Occidentali, ha pseudobulbi appiattiti, con una sola foglia, e fiori gialli con macchie marroni. Sono una varietà piuttosto resistente, che si adatta a vivere in condizioni climatiche che possono mostrare sbalzi di temperatura notevoli.





Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Si annaffia soltanto durante periodi di prolungata siccità o quando il terriccio è ben asciutto; in questo periodo dell'anno in genere può essere sufficiente intervenire una volta ogni 20-25 giorni.


Tenere Umido
concimazione
Con l'accorciarsi delle giornate è consigliabile evitare le concimazioni; possiamo anche intervenire in modo assai sporadico, ogni 50-60 giorni, utilizzando piccolissime quantità di prodotto fertilizzante.


Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO