Sobralia

Generalità

Genere che comprende circa cento specie di orchidee, prevalentemente terricole, originarie dell'America centrale e meridionale. Non possiedono pseudobulbi, hanno radici carnose che tendono ad allargarsi dando origine a nuove piante, costituendo così larghi e densi ciuffi di foglie allungate, solcate da profonde venature, verde brillante. Dall'ascella fogliare in primavera crescono lunghi fusti rossastri su cui crescono numerosi fiori, che sbocciano uno alla volta per poche ore. I fiori sono molto grandi di colore rosa, giallo, arancio, bianco; hanno forma a trombetta, con il labello pronunciato e solitamente colorato al centro di giallo. La maggior parte delle specie raggiunge i 50-60 cm di altezza.
Sobralia


Esposizione

pianta Sobralia Per quanto riguarda l'esposizione, queste splendide varietà di orchidee gradiscono posizioni molto luminose, ma lontane dai raggi diretti del sole. Come avviene per tutte le specie, se posizionate per troppe ore alla luce diretta del sole, i raggi potrebbero bruciare le foglie o danneggiarle irreparabilmente. Evitate quindi le esposizioni in pieno sole, in particolar modo durante il periodo estivo. Possono comunque trascorrere le stagioni calde all'esterno, all'ombra di alberi o arbusti; in autunno vanno ricoverate in casa o in serra temperata, ad una temperatura media di 18-20°C.

  • fiori secchi La vita dei fiori può essere, per così dire, "allungata", grazie all'utilizzo di tecniche di essiccazione, che consentono la conservazione di piante e fiori per un lungo periodo di tempo. La bellezza ...
  • Conoscere il significato ed il linguaggio dei fiori è di fondamentale importanza per non fare brutte figure e per non sbagliare mai tipo di fiori in ogni occasione. Scopri quale fiore regalare a secon...
  • Decorano terrazze, balconi e angoli del giardino. Stiamo parlando delle fioriere, contenitori per piante e fiori che trovano sempre più spazio nel mondo del giardinaggio. Molto più ampie dei vasi, le...
  • Dieffenbachia genere appartenente alla famiglia delle araceae, che comprende 30 specie di piante perenni sempreverdi con un fusto robusto e foglie molto grandi, e oblunghe.Anche se è originaria dell'America cent...


Annaffiature

sobralia Le orchidee sobralia necessitano di annaffiature regolari per tutto il periodo vegetativo, dal mese di marzo fino alla fine di ottobre, si consiglia di mantenere il terreno sempre leggermente umido. In inverno annaffiare con moderazione poichè la pianta ha un periodo di riposo vegetativo e non necessita di irrigazioni abbondanti. Ogni 15-20 giorni fornire del concime specifico per orchidee.


Terreno

orchidea La maggior parte delle orchidee sobralie sono terricole, quindi necessitano di un terreno leggermente diverso da quello utilizzato generalmente per le orchidee; coltivarle in una composta costituita da cortecce, torba e terriccio universale, mescolati con sabbia per aumentare il drenaggio. Il terreno è fondamentale per la buona crescita delle nostre piante; questo perchè è proprio dal terreno che le specie vegetali acquisiscono le principali sostante nutritive di cui hanno bisogno per sopravvivere e per svilupparsi al meglio. Rispettare quindi le indicazioni sopra elencate per ottenere piante vigorose, sane e di grande impatto visivo per la vostra casa.


Moltiplicazione

Generalmente, la moltiplicazione dell'orchidea sobralia avviene per divisione dei cespi e si pratica di preferenza alla fine della fioritura o in autunno; le nuove piante vanno subito poste in contenitori singoli riempiti con la composta di cui sopra.


Sobralia: Parassiti e malattie

orchidea sobralia Le orchidee sobralia temono particolarmente l'attacco delle cocciniglie e degli afidi; questi minuscoli parassiti, nutrendosi della linfa contenuta nelle foglie delle piante, la privano della forza e vitalità che permette loro di crescere al meglio. Per risolvere il problema, è opportuno acquistare degli specifici prodotti antiparassitari reperibili presso i principali centri giardino o vivai della zona. Inoltre, un altro problema potrebbe essere legato alle irrigazioni; se le annaffiature sono eccessive o il terreno poco drenato possono con facilità venire attaccate da marciume radicale, soprattutto durante la stagione invernale.





Esposizione
Questa pianta predilige posizioni molto luminose, ma teme il contatto diretto con i raggi solari.

 
Posizione luminosa
Annaffiature
Annaffiare con regolarità, ogni 6-7 giorni, bagnando il terreno a fondo, ma attendendo che il substrato asciughi completamente tra un'annaffiatura e l'altra; evitare di lasciare acqua stagnante nel sottovaso.


Tenere Umido
concimazione
Con l'arrivo dei mesi freddi e l'accorciarsi delle giornate diradiamo le concimazioni: forniamo un fertilizzante specifico ogni 45-50 giorni.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO