Bromelia - Vriesea splendens

Generalità

La Vriesea splendens o Bromelia è una pianta sempreverde, epifita, originaria dell'America centrale e meridionale. Si presenta come una densa rosetta di foglie carnose, lunghe e strette, rigide, di colore verde scuro, attraversate trasversalmente da bande marroni. Dal centro della rosetta si alza uno stelo colorato, che in estate porta una lunga infiorescenza costituita da brattee e da fiori rossi, bianchi o rosa; quando i fiori appassiscono rimangono sul fusto per mesi le brattee colorate che li circondavano. Se la pianta viene coltivata in luogo adatto produce anche piccoli frutti, contenenti numerosi semi.

Appartiene alla famiglia delle Bromeliacee, composta da circa 200 differenti specie di piante epifite, tutte apprezzate per il loro carattere ornamentale, dato dalle foglie particolari e, soprattutto, dalle infiorescenze caratteristiche.

Vriesia fiore

Suttons Seeds 112023 - Sementi di ciclamino hederifolium

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,62€


Esposizione

piante Vriesia splendens Le piante di Bromelia in genere necessitano di luoghi molto luminosi, lontano dai raggi diretti del sole, poichè in natura sono piante che si sviluppano nel sottobosco. Nelle stagioni calde si possono porre all'esterno, all'ombra di altre piante; in inverno invece vanno ricoverate all'interno, poichè temono molto il freddo.

Le Vriesea splendens vengono, per questo, coltivate come piante da appartamento e vanno sistemate in una zona in cui possano ricevere alcune ore di luce solare, ma non i raggi diretti, soprattutto nelle ore più calde.

  • Cryptanthus Il genere Cryptanthus comprende circa 20 specie di piante sempreverdi originarie delle foreste asciutte del Brasile, tutte le specie sono terricole, alcune sono succulente; in commercio esistono numer...
  • Aechmea primera Al genere aechmea appartengono circa cinquanta specie di piante epifite, sempreverdi, diffuse nelle foreste pluviali dell'America meridionale, dove si sviluppano sul tronco degli alberi, alla biforcaz...
  • Guzmania lingulata Le due esigenze principali delle piante di Guzmania lingulata sono: il caldo ed un'elevata umidità. Si piantano alla fine della primavera o all'inizio dell'estate, in vasi di circa 10 cm, utilizzando ...
  • Tillandsia argentea Il genere comprende 500 specie di piante erbacee, terrestri o epifite, perenni sempre verdi, per lo più originarie dagli Stati Uniti meridionali al Sud America.Le piante sono ricoperte da peluria ar...

Envii Early Starter - Stimolante per piante, protezione contro il freddo, abbinabile a teli coprenti e riscaldanti per piante contro il gelo invernale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,07€


Annaffiature

bromelia Da marzo a ottobre annaffiare abbondantemente le Vriesea splendens, sia sul terreno, sia nel cono costituito dalla rosetta di foglie, mantenendo sempre il substrato leggermente umido ma controllando con attenzione che non siano presenti ristagni d'acqua, in quanto questa pianta non li tollera; con l'arrivo dei freddi diminuire drasticamente le annaffiature fornendo acqua ogni 20-25 giorni.

Nel periodo vegetativo fornire un concime bilanciato ogni 15-20 giorni con l'acqua delle annaffiature.

L'acqua non deve essere calcarea, quindi, è bene utilizzare acqua piovana oppure acqua demineralizzata.


Terreno

bromelia fiore Queste piante sono epifite, cioè sono piante che, di solito, vivono su altre piante, quindi necessitano di un terreno particolare; possono essere coltivate con successo in un miscuglio di terriccio universale e di substrato per orchidee oppure con un composto di terriccio, torba, sabbia e corteccia di pino.

Fondamentale che il terriccio in cui vengono posizionate sia ben drenante in quanto non sopportano i ristagni d'acqua che portano rapidamente all'insorgenza di marciumi radicali.


Moltiplicazione

Se la pianta ne produce, la moltiplicazione delle Vriesea splendens può avvenire con successo per seme, molto più spesso però le piante di Bromelia si propagano staccando dalla pianta madre i germogli che si sviluppano a lato della rosetta di foglie; è bene attendere che questi germogli abbiano una lunghezza di almeno 15 cm. Le nuove piantine vanno subito rinvasate in contenitori singoli, contenenti un miscuglio di sabbia, torba e materiale incoerente.


Bromelia - Vriesea splendens: Parassiti e malattie

bromelia pianta Le piante di bromelia vengono spesso colpite dai ragnetti rossi e dalla cocciniglia; se le annaffiature sono eccessive, e il terreno scarsamente drenante può avvenire che la pianta venga colpita da marciume radicale. Per eliminare la cocciniglia, se la sua presenza non è eccessiva, è possibile intervenire con l'impiego di un panno con alcool da passare manualmente sulle foglie. Per il ragnetto rosso può essere un buon rimedio quello di aumentare l'umidità ambientale.

Le foglie della pianta sono un ottimo indicatore dello stato di salute della pianta e sul fatto che si sia scelto un buon luogo di coltivazione; se perdono la screziatura, significa che la pianta è in una zona troppo ombreggiata, se sbiadiscono, vuol dire che si è in presenza di troppa luce.


Guarda il Video
  • pianta bromelia La Bromelia è un nome collettivo che sta a sintetizzare le piante appartenenti alla famiglia delle Bromeliacee. Sono pia
    visita : pianta bromelia



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Durante i mesi freddi annaffiare saltuariamente, inumidendo il terreno ogni 25-30 giorni, evitando di bagnare eccessivamente il substrato.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO