Piscine fuori terra

Piscine fuori terra

Piscine fuori terra: relax e divertimento con il massimo della praticità

Il desiderio di avere una piscina in casa è presente nelle fantasie di molti, eppure, scegliere una piscina non è cosi facile, per costi, manutenzione, posizionamento e molto altro.

Realizzare una piscina nella sua classica accezione è molto complesso, pertanto, talvolta la scelta di piscine fuori terra diventa ogni anno sempre più utilizzata , perché consente di avere un piccolo angolo di paradiso, senza dover immergersi nella mischia delle piscine a pagamento e al tempo stesso avere una semplicità d’utilizzo senza pari.

Le piscine fuori terra hanno il vantaggio di essere economicamente più abbordabili, pertanto per una famiglia è più facile acquistarle, anche la metodica di installazione è semplificata: nessun procedimento particolare, niente sporcizia, scavi o altro, ma un modo semplice che può eseguire anche una persona non esperta.

Indubbiamente, per posizionare la piscina avrete bisogno di un angolo riparato da occhi indiscreti, ma allo stesso tempo non dovrete far alcun lavoro edile, se non montarla, senza bisogno di permessi per la costruzione, tasse ecc.

piscina fuori terra

Intex 28316 Piscina Prisma Frame 400x200x100 cm con Pompa Filtro e Scaletta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 279€
(Risparmi 71€)


Tipologie di piscine fuori terra

Questo tipo di piscina non è univoco, ma ha forme, materiali, ed estensioni differenti. Ovviamente ogni modello ha un costo differente, ma hanno tutti una particolare protezione, sia per chi la utilizza, sia per la piscina stessa.

Le tipologie più diffuse sono: con struttura morbida, ideali per chi ha bambini piccoli poiché, oltre ad essere morbide, quindi ideali per giochi acquatici, ospitano con facilità molte persone, sono durevoli anche a lungo termine e sono ideali per un utilizzo frequente, dove la sollecitazione dei materiali è molta; vi sono poi le piscine in pvc di tipo gonfiabile, queste hanno una struttura differente e varie quadrature, sono molto semplici nella loro installazione e posso essere svuotate facilmente; ulteriore proposta è la piscina in lamiera d’acciaio, questa oltre ad essere esteticamente molto bella, è completamente in acciaio, quindi molto resistente contro l’invecchiamento, è inoltre sicura e molto ben strutturata ma forse meno adatta a chi desidera far divertire i più piccoli. Ulteriore opzione sono le piscine in legno o in pvc rivestito, le prime non c’è che dire, sono il must dell’estetica come piscine da esterno, ma richiedono molta cura, una valida alternativa sono invece le piscine rivestite di legno ma internamente in pvc, queste infatti uniscono la praticità del pvc alla bellezza estetica del legno.

  • piscina Gli accessori per la piscina si possono acquistare presso lo stesso punto vendita in cui si acquista la piscina. Il cliente ha la possibilità di comprarli sia nel momento in cui sceglie la piscina, si...
  • arredamento piscine Arredare la zona della piscina è importante quanto arredare il giardino, perché è indispensabile avere in quest'area tutto ciò che occorre per i momenti precedenti e successivi al bagno. ...
  • costruzione piscina Costruire una piscina in uno spazio privato significa anche fare una valutazione inerente al giardino in cui si vuole collocare per determinare al meglio la sua forma e la sua dimensione. Oggi sono ...
  • filtri per piscine Ogni piscina deve avere il suo filtro, dove l'acqua entra ed esce pulita. Nella maggior parte delle piscine si usa un sistema di filtrazione a sabbia, perché garantisce una lunga durata e una buona qu...

Intex, Piscina Frame rettangolare, 300x200x75 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 89,89€
(Risparmi 20,01€)


Piscine in pvc

piscina in pvcLe piscine morbide in pvc sono quelle più economiche, ma non per questo inutili, infatti solitamente vengono adoperati dei rinforzi laterali per la stabilità, garantendone dunque il massimo dell'efficienza. Questa piscina è veramente di facile montaggio perché non vi sono viti o bulloni, ma i tubi si incastrano semplicemente tra loro e il “sacco della piscina” si apre e può essere riempito.

Essendo comunque questa esposta, potrete acquistare delle vernici particolari per trattare e proteggere il tessuto.


Piscine gonfiabili

piscina gonfiabileLe piscine gonfiabili sono molto usate perché indubbiamente facilissime da adoperare e anche leggere. La loro struttura consente una facilità di montaggio e smontaggio che le rende perfette per essere anche conservate altrove. Questo tipo di piscina viene gonfiato e poi riempito, per svuotarla sul retro vi è un apposita valvola. Potete comunque tenerla sempre esposta, basterà pulirla, utilizzare un telone di copertura e un po’ di attenzione. Quando acquistate il prodotto vi sarà fornito tutto il necessario, anche la pompa, i filtri e il gonfiatore apposito.

Queste piscine sono molto morbide, quindi, se avete bambini piccoli sono ideali, il costo infatti è contenuto e non c’è il rischio che i più piccoli possano farsi male giocando.


Piscine in gommone

piscina in gommoneQuesto tipo di piscina che richiama appunto un enorme gommone è la più morbida in assoluto, ha di fatti lateralmente una struttura gommosa doppia, ideale per giocare e divertirsi senza problemi.

Questa piscina non necessita di alcun montaggio complesso e nemmeno di assi di mantenimento laterali, vista la struttura autoreggente. Inoltre potrete montarla d’estate e poi smontarla e custodirla senza ingombro. Il design è più accattivante delle precedenti, può essere messa anche in terrazzo, poiché la sua superficie è adattabile a tutti i tipi di materiale. La struttura va poi conservata in un luogo fresco e asciutto perché i fattori ambientali la logorano facilmente.


Piscine in lamiera di acciaio

Le piscine con lamiera in acciaio sono una valida soluzione per tutti coloro che desiderano avere una piscina permanente ma non troppo costosa. L’aspetto estetico è piuttosto cool, ne esistono di vari tipi e colori, le dimensioni e le forme sono molto varie, ma questa struttura necessita di un terreno perfettamente livellato per essere montata. Questa tipologia di piscina viene usata anche nei tipi di costruzioni a terra perché è molto resistente, l’acciaio è duraturo ma leggero e permette un minimo sforzo nel montaggio.

Le pareti della piscina sono delle lamiere che sorreggono la vasca interna, queste sono rivestite con un materiale resistente all’umido e alla corrosione, pertanto durano molto nel tempo.


Piscine in legno

Le piscine in legno sono certamente le più belle nel design, eleganti, sublimi, arricchiscono ogni giardino. La loro composizione è la stessa delle piscine in acciaio, in fondo alla struttura vi è un tappeto che protegge il materiale sottostante, anche questo tipo di piscina poggia solo su una superficie perfettamente piana.

È molto bella anche su un terrazzo, ma ovviamente per questo bisogna richiedere un permesso, perché il peso dell’acqua può diventare pericoloso.

Questo tipo di piscina fuori terra è sicuramente il tipo più costoso, ma è senza dubbio quello che maggiormente arreda.


Piscine rivestite in legno

piscina rivestita in legnoSono piscine di lamiera lavorata a freddo che hanno solo esternamente pannelli di legno per uno scopo puramente estetico. Questa struttura è stabile e bella, ha come le altre una scaletta, ma va trattata con particolari smalti per la prevenzione degli attacchi atmosferici.

Questa piscina, a differenza di quella completamente in legno, va su ogni struttura, è facile da smontare e rimontare, ma comunque è opportuno stare attenti al legno esterno che si logora facilmente.

Acquistare una piscina fuori terra è senza dubbio un ottimo investimento, ovviamente la scelta va fatta attentamente sia per i costi, sia per l’estetica che per gli spazi a disposizione. È opportuno farsi consigliare dagli addetti ai lavori, soprattutto se non sapete quale scegliere o se temete di non essere in grado di montarla. Non dimenticatevi soprattutto l’uso e a chi è destinata, perché per chi ha figli piccoli, le piscine morbide sono la scelta migliore.


piscine : Piscine fuori terra

La piscina fuori terra nasce dall’esigenza di installare la piscina in giardino senza progetti di installazione troppo dispendiosi e senza la necessità di spazi troppo grandi.

La piscina fuori terra non esige di essere istallata con tempi lunghi e dopo dei lavori di scavo che ovviamente oltre a costarvi un po’ sono dispendiosi in termini di tempo.

Tra i diversi modelli di piscina fuori terra quelli maggiormente utilizzati sono le piscine in plastica rigida e quelle in vetroresina.

Entrambe presentano blocchi unici che non devono essere montati, ma semplicemte poggiati sul terreno su cui vanno installati e possono ospitare, talvolta, anche molte persone.




COMMENTI SULL' ARTICOLO