Giardini mediterranei

vedi anche: giardino

Giardino mediterraneo

Ideare e realizzare un giardino mediterraneo, consente a chi possiede un giardino o uno spazio verde, di tingere di colore e luce l’esterno. Questa tipologia di giardino infatti si caratterizza per i colori lucenti, i quali donano un aspetto veramente naturale e suggestivo.

La passione per il giardinaggio è spesso complice di un’innata creatività, pertanto è esemplare creare nuove fantasie, donando nuova e particolare armonia al proprio giardino.

Il giardino mediterraneo si caratterizza per la presenza di piccoli corsi d’acqua, anche semplicemente una fontana; inoltre la struttura del giardino ha una particolare conformità, sia per colore che per disposizione.

Il giardino mediterraneo, diversamente da molti altri, viene lasciato molto “naturale” nel senso che, seppur coltivato, non ha linee precise, ma viene lasciato alla crescita libera, anche rampicante. Pertanto, dobbiamo assicurarci di piantare nelle immediate vicinanze alla casa, ma senza fare in modo da intralciare le normali attività sia all'interno del giardino che della casa stessa.

Il giardino mediterraneo è perfetto per dare ombra e sollievo, poiché ripara egregiamente dal caldo. Questo si suddivide in due tipologie, a seconda delle scelte per cosi dire stilistiche: arabo e rinascimentale. Il giardino arabo è quello maggiormente informale, dunque semplice e pratico con varie zone divise da corsi d’acqua, mentre quello rinascimentale è molto sfarzoso, vi sono fontane, corsi d’acqua, terrazze e scalini, con un fogliame grande ed appariscente.

Tra le piante da scegliere sicuramente bisogna far attenzione a quelle che resistono alle temperature nostrane, dunque la Cynodon dactylon, la Stenotaphrum secundatum, piante rampicanti tipo edera e anche piante aromatiche, dunque lavanda, menta, rosmarino ecc. Fatevi sempre consigliare da un esperto, per creare un giardino ci vuole infatti molto tempo, cura e pazienza.

giardino mediterraneo

Unwins Mediterranea Cucina Giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,06€


Come strutturare il giardino

giardino mediterraneo Solitamente scopo principale del giardino mediterraneo è creare ombra, per farlo, risulta necessaria la presenza di almeno un albero dalla chioma larga. Tra questi è conveniente scegliere un albero di gelso, di carrubo o tiglio, di ulivo, meglio ancora una palma o un melograno oppure agrumi, anche l’albero di fico è ideale.

Potremo poi arricchire con piante grasse intorno poiché sono molto resistenti. L’albero principale va sistemato in un punto strategico, in modo da dare luce ma allo stesso tempo ombra e quiete sulla casa. Se avete la possibilità di piantare più alberi è consigliabile disporli in punti differenti, magari opposti, per creare un gioco visivo, ma anche per bel collocare la luce stessa.

Al centro del giardino sistemiamo una fontana, che possiamo abbellire con piante acquatiche. Meglio ancora se si ha la possibilità di creare piccoli corsi d’acqua.

Essendo questo giardino piuttosto spartano, per donargli un tocco di dolcezza, aggiungeremo intorno al corso d’acqua delle piante con fiori che hanno un aspetto estremamente ornamentale. Quindi ad esempio delle rose, dei gerani, delle begonie, ma anche rampicanti purché fioriscano. Anche il fico d’India sa essere molto caratteristico e poi i suoi frutti sono prelibati e crescono in abbondanza.

Il primo passo ovviamente è creare un progetto di quello che si vuole creare, decidere al momento creerebbe solo caos. Potete optare per il fai da te, o farvi aiutare da persone esperte, basterà ricordare delle semplici regole strutturali.


  • piante da giardino In questa sezione parliamo di arbusti.Una raccolta di schede dettagliate sulle diverse specie coltivate nei nostri giardini.I consigli per una giusta scelta in base alle esigenze della vostra aiuo...
  • arredamento giardino Le giornate soleggiate invitano a passare più tempo all’aria aperta, a contatto con la natura; per meglio godere di giardini, terrazzi o semplici balconi, possiamo attrezzare le nostre aree verdi con ...
  • Benvenuto nella sezione di giardinaggio.it dedicata ai mobili da giardino dove interessanti articoli spiegano caratteristiche, qualità e peculiarità dei diversi modelli e delle diverse tipologie prese...
  • Utilissime per chi deve gestire grandi superfici come per chi vuole mantenere l'ordine nel proprio giardino domestico, le casette da giardino possono essere costruite in differenti materiali, avere va...

Tildenet 78.946 40 x 17 x 3 cm antracite Mediterraneo Fiore vassoio della scatola

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,1€


Il suolo: come coprirlo e renderlo agibile

Quando si costruisce un giardino, anche non mediterraneo, la prima scelta che bisogna fare è: artificiale o naturale. Ovvero, molte persone desiderano giardini pavimentati, altre invece amano avere un prato calpestabile.

Solitamente, nei giardini mediterranei si tende a installare un prato, poiché crea contrasto con i fiori, è piacevole alla vista, ed è molto fresco. Per la scelta è consigliabile un tipo di tappeto erboso molto resistente, come Cynodon dactylon o stenotaphrum secundatum, poiché richiedono poca acqua ma resistono bene all’umidità.

Altrimenti potete scegliere anche di coprire il suolo con piante rampicanti o aromatiche, ma l’effetto non sarà lo stesso. Sconsigliamo infine di evitare la pavimentazione integrale del giardino, ma di lasciarla unicamente intorno al corso d’acqua o alla fontana.


Angoli preziosi: muri e fontane

giardino mediterraneo Molte persone desiderano ricreare un ambiente nascosto per trovare la propria privacy, ecco dunque che si pone come necessario l’utilizzo di muri, siepi e oggetti per la protezione. Questi talvolta sono fondamentali per le piante, soprattutto per quelle che mal si sposano con i forti venti. A tal proposito è consigliabile l’utilizzo di piante rampicanti, che oltre ad un’estetica favolosa, hanno il duplice scopo di abbellire e proteggere. Le siepi ovviamente sono ancora più belle, ma queste sono un nido perfetto per uccelli e animali, pertanto, tenete conto.

Per quanto riguarda la zona destinata all’acqua, ideale è creare un lago o una fontana, gli ambienti mediterranei infatti, si accompagnano sempre a corsi d’acqua. Qui però è importante fare attenzione, sia le fontane che i laghi, sono di fatto acqua stagnante e questo attira le zanzare che possono con il tempo divenire un increscioso problema. Utilizzate un filtro biologico ma mai prodotti chimici, soprattutto se nell’acqua decidete di mettere qualche pesciolino, questi talvolta sono amanti delle zanzare e ripuliranno certamente la zona.

Per abbellire utilizzate piante acquatiche come le ninfee o i fiori di loto.


Giardini mediterranei: Che tipo di pianta scegliere?

In un giardino mediterraneo ovviamente sceglieremo piante tipiche della macchia mediterranea, quindi alloro, rosmarino, olivo ecc ma è molto bello inserire anche piante di tipo diverso che con il tempo si sono abituate al nostro clima, come gli agrumi e le palme. Come detto sopra, le piante che resistono maggiormente sono quelle grasse, ma anche l’oleandro.

Quando realizzate il vostro giardino ricordate sempre che, essendo composto da una specie vivente necessita del massimo della cura e dell’attenzione. Progettatelo in modo che sia non soltanto bello alla vista ma anche armonioso e funzionale. Valutate bene gli accostamenti delle varie tipologie di piante, scegliete con cura i concimi ed innaffiatele secondo quanto stabilito per ogni specie. Se temete insetti o altri tipi di animali utilizzate sempre rimedi naturali o biologici, mai concimi o prodotti chimici che deteriorano e modificano la pianta, alternandone la sua essenza: la naturalità.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO