Giardino di rose

vedi anche: giardino

Giardino di rose

Pochi fiori al mondo possono vantare un primato così netto come lo vantano le rose, amate e, in molti casi, adorate, da tutti per la loro bellezza che parla a chi le prende tra le mani, le coltiva e le possiede.

Sono affascinanti e per secoli, hanno dominato nei giardini resistendo alle mode e, al contrario, moltiplicandosi di variante.

Giardini reali sono stati monopolizzati da rose, ne sono un'esempio il malinconico roseto dedicato all'amatissima ed elegantissima Grace Kelly, nel Principato di Monaco, o il Rosenborg Slot di Copehagen; ma, a prescindere dal lignaggio, chiunque può coltivare e realizzare un giardino di rose, accontentando i propri gusti floreali ed estetici.

Uno dei loro punti di forza è la varietà: probabilmente sono, tra tutte le piante, quelle che si presentano in mille colori, forme geometriche, grandezze.

Chi ama le rose può farle primeggiare nel proprio giardino, sia dedicandolo al cento per cento alla coltura di questa pianta, sia mescolandola ad altre. In entrambi i casi, si otterrà un risultato speciale, avendo alcune accortezze.

Coltivare un intero giardino con le rose, al contrario di quanto comunemente si pensi, è una scelta vincente, e lo è proprio grazie alla tipologia di pianta flessibile, versatile e variegata, che è la rosa. Ne esistono moltissime varianti ibride che coprono tutta la gamma cromatica, che va dai colori più chiari e neutri a quelli più accesi, tutte le grandezze del fiore e le forme estetiche: basta saper scegliere per ottenere un luogo unico e originale.

giardino di rose

Jago Arco per piante rampicanti rose con panca con schienale da giardino altezza ca. 205 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,95€


COME COLTIVARE (ED AVERE) ROSE MAGNIFICHE

rose Piantare le rose, a prescindere dalla tipologia, se arbusto o rampicante o isolate, richiede alcune accortezze imprescindibili.

La prima è scegliere un luogo soleggiato, perchè le rose, con l' eccezione di alcune varianti arboree, hanno bisogno di luoghi ben illuminati ed arieggiati per crescere e diventare le magnifiche piante che sono. Sole ed aria, sono già sufficienti a garantire una belle fioritura.

In secondo luogo, non bisogna trascurare la composizione del terreno: non deve essere pesante. Quindi terreni argillosi vanno "corretti" con materiali umiferi che garantiscono un terriccio sempre umido ma mai saturo. La necessità di un fondo bagnato, sta nel fatto che trattiene maggiormente le sostanze nutritive necessarie alla pianta.

Ulteriore accorgimento è quello di dare alla nuova pianta, un terreno riposato. E' bene che, nel luogo soleggiato e areato che abbiamo scelto, non ci siano state per parecchio altro tempo, piante di rose: queste, infatti, tendono ad esaurire il terreno stesso, assorbendo tutte le proprietà nutritive. Quindi, in caso di sostituzione di un vecchio arbusto/pianta con uno nuovo, sarà necessario provvedere a sostituire una parte del terriccio di base.

Per ottenere il meglio dalle rose, la cura deve essere mirata a garantire il giusto nutrimento e una buona potatura.

Per quanto riguarda la nutrizione, è buona norma mescolare al terriccio circostante, del fertilizzante (attenzione: deve essere specifico per rose!) avendo cura che sia ricco di fosforo e che sia distribuito nei momenti giusti dell'anno: all'inizio e alla fine della primavera e a metà estate.

Fondamentale è la potatura. Potare ci consente di avere una seconda fioritura più abbonante e rigogliosa. Come? Si rimuove il vecchio fiore fino ad arrivare poco sopra la prima gemma subito successiva al fiore rimosso.

  • Lapageria rosea La Lapageria rosea è un arbusto rampicante originario del Cile. Ha fusti sottili, che si allungano fino a circa due metri di altezza, molto ramificati; le foglie sempreverdi sono ovate, di colore verd...
  • Rose acapella Genere che conta numerose varietà di arbusti, eretti o rampicanti, originari di tutti i paesi che si trovano nell'emisfero boreale; da queste varietà nel corso dei secoli sono derivate decine di varie...
  • Rosa  floriunda Fiore nobile, coltivato da secoli in tutta l'area del mediterraneo e in Asia, ormai presente nei giardini e nei parchi di tutto il mondo, la rosa è uno degli arbusti preferiti dagli appassionati di gi...
  • Rosa  Le rose sono arbusti coltivati da secoli in tutti i giardini del mondo; in Europa hanno subito decenni di ibridazioni e incroci, che hanno portato alla produzione di moltissime varietà, a fiore partic...

Relaxdays Arco rose/rampicanti per giardino, con porta accesso con le seguenti misure: HBT 228 x 116 x 26,5 cm, acciaio verniciato a polvere, colore nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 56,84€
(Risparmi 13,15€)


100% ROSE

roseGli amanti delle rose possono concedersi un giardino 100% di rose! Sfruttare la varietà cromatica e fisica della pianta, è la chiave per avere un giardino armonico e originale, anche in questo caso, regola aurea, progettare progettare e progettare.

Della rosa si può utilizzare la variante arbusto, a cespuglio, ad alberello e sarmentosa: ognuna con suo proprio effetto e per una riuscita particolare. Ad esempio, la variante ad alberello è l'ideale se si vuole creare un giardino di esemplari isolati che spiccano tra il verde, con il loro colore.

Ancora, la variante sarmentosa, è indicata per le aiuole.

A questo studio, deve accompagnarsi una progettualità sul colore: le mille varianti di rose che si possono mescolare ed abbinare tra loro, arriveranno a coprire tutto l'anno solare, individuare i colori e prevedere come apparirà il giardino durante le quattro stagioni, è fondamentale per immaginare e realizzare un luogo d'impatto.


ROSE ED ... ALTRO

giardinoSe le rose sono la nostra passione, ma vogliamo alternarle ad altre piante ed arbusti, possiamo realizzare giardini misti di gusto, seguendo poche semplici regole.

Le rose rampicanti possono benissimo costituire un elemento di arredo in un giardino che, ad esempio, ha una brutta staccionata o un muro di cinta poco gradevole. Piantarle in prossimità, pochi centimetri, del muro o della staccionata, permette una copertura fitta e uniforme che verrà meno solo durante la stagione invernale e per pochi mesi.

Qualora si voglia optare per la creazione di aiuole miste, studiando con cura il colpo cromatico che ne verrà, è consigliabile piantare le rose il più possibile vicine tra loro, e mescolarle, o alternarle, ad altre piante da fiore. Un'ottima accoppiata è quella data da rose e le varietà lilacine, o rose e lavanda; ancora, se si hanno rose a cespuglio, scegliete di piantare, subito sotto,le violette. In ultimo, è di sicuro impatto l'abbinamento rose e gigli bianchi.

La regola generale, che si può applicare non solo ai giardini misti ma anche a quelli di sole rose, è studiare bene l'impatto cromatico che si vuole ottenere: troppi colori possono stonare e stancare presto, accostare forme di corolle diverse, può produrre un risultato non piacevole. Come sempre, usare il buon gusto, e pianificare, darà i migliori risultati.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO