bonsai ficus foglie marroni

Domanda : bonsai ficus

ciao a tutti ho un problema con il mio bonsai ficus ginseng.le foglie sono diventate tutte marroni e sono cadute la parta alta sembra secca invece la parte bassa del tronco è molle in alcuni punti!cosa posso fare?

grazie a tutti dell'attenzione

Ficus bonsai


bonsai ficus foglie marroni: Risposta : bonsai ficus

Gentile Giancarlo,

dai sintomi che descrivi è molto probabile che il tuo ficus abbia ricevuto annaffiature eccessive, che hanno favorito lo sviluppo di marciumi radicali e del fusto; i marciumi radicali sono spesso causati da un fungo, chiamato armillaria, che si insinua attorno alle radici ed al fusto, e in seguito attacca i tessuti, come un parassita, e ne causa dapprima il deperimento, accompagnato spesso dallo scortecciamento dei fusti e da una consistenza quasi morbida delle parti legnose, e in seguito la morte.

Contro questo tipo di funghi prima di tutto è fondamentale diminuire le annaffiature, facendo in modo che il terreno asciughi; quindi puoi provare a rinvasare il tuo ficus, in modo da cambiare tutto il terreno, e in questo modo asportare la parte sotterranea del fungo. Pota i rami rovinati e morbidi, e rinvasa la pianta con del terriccio fresco, costituito da terriccio universale mescolato ad akadama. Se noti parti di radice scure o nere, tagliale, perché sono danneggiate e moriranno.

Una volta rinvasato il bonsai, puoi provare ad annaffiarlo una volta con acqua addizionata con un fungicida sistemico, ovvero un fungicida che invece di restare nel terreno verrà assorbito dalla pianta, ed entrerà nel circolo linfatico, funzionando dall’interno delle pianta e non per contatto.

In seguito ti ricordo che i ficus amano un clima caldo e umido; ciò non significa che necessitano di annaffiature quotidiane o di un terreno sempre bagnato; per clima umido si intende anche l’aria, la cui umidità andrà aumentata vaporizzando spesso acqua sulla chioma del bonsai.

Le annaffiature invece vanno fornite solo quando si nota che il terreno sta asciugando; per controllare il metodo migliore consiste nell’inserire un dito nel terreno, se senti il substrato fresco e umida, rimanda l’annaffiatura di almeno un giorno.

Chiaramente la frequenza delle annaffiature dipende molto dalle stagioni, anche quando la pianta è in casa; questo perché in inverno anche le piante sempreverdi hanno una sorta di riposo vegetativo, causato dal fatto che le ore di luce solare quotidiani diminuiscono.

Quindi ricordati di annaffiare la tua pianta solo sporadicamente da settembre-ottobre, fino a marzo; me annaffiature primaverili ed estive andranno sicuramente intensificate, ma evita in ogni caso di lasciare il terreno perennemente bagnato, o di inzupparlo d’acqua; la forte umidità del terreno, e soprattutto i ristagni idrici, favoriscono lo sviluppo di funghi e batteri, che risultano molto dannosi per le piante.

  • innesto buongiorno, vorrei innestare un ficus usando la tecnica a corona, la pianta era alta 2m in vaso, l'ho tagliata di netto circa 20cm da terra,presenta solo 2 rametti vorrei creagli la chioma. Non saprei...
  • bonsai ficus Salve, il mio bonsai ginseng (che per tutta l'estate è rimasto fuori godendo di ottima salute) da quando l'ho portato dentro casa sta perdendo molte foglie: diventano prima gialle e marroni, poi si se...
  • ficus salve a tutti, all'inizio di dicembre ho comprato un bonsai all'IKEA, è un ficus, ed ha le foglie abbastanza tondeggianti. qualcuno sa dirmi quale è il nome scientifico? siccome sono alle prime armi, ...
  • ficus retusa Ciao a tutti, è da qualche anno che ho un Ficus Retusa. Non ho mai avuto grossi problemi con il bonsai, ho fatto anche un rinvaso(circa 18 mesi fa)ed è andato tutto bene.la mia gestione è sempre stata...


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO