Bonsai selvaggio

vedi anche: bonsai

Domanda : bonsai selvaggio

ciao sono emanuela e volevo un vostro consiglio riguardo un piccolo bonsai selvatico di ulivo di circa 15 cm che ho trovato per caso in giardino. E' cresciuto spontaneanente nell'incavo di una pietra molto grossa.

volevo sapere come comportarmi. non sono esperta in bonsai, ho appena cominciato ad appassionarmi dopo che un amico mi ha regalato un ficus retusa di 12 anni. adesso stavo cercando di creare un bonsai da una piantina di azalea che mia madre ha ricevuto l'anno scorso per la festa della mamma. Aspetto una vostra risposta e vi ringrazio anticipatamente

ulivo


Bonsai selvaggio: Risposta : bonsai selvaggio

ulivo Gentile Emanuela,

gli ulivi sono sicuramente alberelli vigorosi e resistenti, e quindi sono una buona scelta per chi inizia a coltivare bonsai, anche più di ficus e azalee. Sono bonsai da esterno, quindi dovrai trovare la giusta collocazione per la pianta anche durante i mesi invernali, quando dovrà stare in un clima freddo, ma lontano dal gelo; in genere si risolve il problema tenendo la pianta sul terrazzo, e coprendo vaso e rami con agritessuto in caso di gelate molto intense. Nonostante si tratti di una pianta mediterranea, una volta coltivato come bonsai (ovvero in un vaso minuscolo), l’ulivo dovrebbe essere posizionato, nella stagione calda, in luogo semiombreggiato, con solo qualche ora di luce solare diretta al giorno; la stessa luce solare ci aiuta invece in inverno, quando posizioneremo la pianta il più possiible esposta al sole. Si tratta di una piana che ama terreni molto porosi e sciolti, decisamente molto ben drenati, quindi quando rinvasi il tuo ulivo mescola all’akadama della sabbia e poco terriccio universale, in modo da ottenere un substrato che lasci passare bene l’acqua, in quanto le radici dell’ulivo soffrono molto per i ristagni idrici. Questo bonsai si annaffia solo quando il terreno è ben asciutto, e non dobbiamo preoccuparci se rimane per qualche giorno senz’acqua; in inverno, annaffiamo solo quando il clima è favorevole, con temperature superiori ai 10°C. Utilizza un fertilizzante a lenta cessione, da spargere sul vaso, a fine inverno. Le piccole potature si possono effettuare tutto l’anno, così come la cimatura dei germogli; le potature più vigorose, di formazione, si fanno invece in primavera, in marzo-aprile.


  • carmona Salve ho ricevuto un bonsai in regalo e vorrei sapere notizie piu particolari rispetto a quello che ho letto sul vostro sito, che ritengo molto molto utile: Posso rivolgermi a voi o all'esperto di com...
  • bonsai Salve!Volevo chiedere una cosa: mi sto appassionando molto ai bonsai, ma è una cosa appena nata e vorrei sapere come si fa a farli, basta prendere delle piante normali o c'è bisogno di piante partic...
  • ficus bonsai SECONDO VOI E' POSSIBILE CREARE DELLE TALEE DA UN'ALTRO BONSAI?...
  • Biancospino bonsai genere che comprende 100-150 specie di arbusti o piccoli alberi a foglia caduca, originari dell'Europa, dell'Africa settentrionale, dell'Asia e del nord America; generalmente si coltivano come bonsai ...



COMMENTI SULL' ARTICOLO