Amarillide d'estate - Amaryllis belladonna

vedi anche: belladonna

Generalità

L'amaryllis belladonna si distingue per la delicatezza dei suoi colori e del suo profumo. E' originario del Sud Africa; ama il clima caldo ed asciutto. Rispetto all'Hippeastrum, a cui somiglia molto, produce fiori di dimensioni minori, ma in numero anche doppio per ogni singola infiorescenza.

Nome: Amarillis belladonna

Nome Comune: Belladonna

Famiglia: Amaryllidaceae

Tipo bulbo: bulbo tunicato

Dimensione bulbo: dai 15 ai 30 cm di circonferenza

La fioritura di questa pianta può avvenire in periodi diversi, in relazione al tipo di coltivazione; se si procede con la forzatura dei bulbi è possibile ottenere anche delle fioriture invernali. Solitamente, se si coltiva in modo classico, la fioritura avviene nella stagione calda, tanto che viene anche chiamato amarillide d'estate.

amarillys belladonna


Caratteristiche del fiore

amarillys La struttura è ad ombrello; i fiori, di vario colore (rosa, rosa chiaro e bianco), sembrano delle piccole trombe. Il profumo è molto delicato. Il periodo della fioritura è la fine dell'estate se non si interviene con tecniche di coltivazione particolari, come la forzatura dei bulbi. I fiori di Amaryllis belladonna sono piuttosto decorativi per la loro forma a tromba e possono presentare delle leggere striature sui petali.

  • amaryllis Gli amaryllis sono bulbose di grandi dimensioni, originarie dell'aFrica, i grandi fiori sbocciano su un lungo stelo carnoso; il loro significato nel linguaggio dei fiori deriva dall'aspetto del fiore,...
  • amaryllis pianta Gli amaryllis, o Hippeastrum, sono bulbose a foglia caduca, originarie dell'America meridionale; il bulbo, di grosse dimensioni, produce lunghe foglie arcuate, di colore verde scuro. Tra gennaio e giu...
  • amaryllis Vengono comunemente chiamati Amaryllis, o amarillidi, dei grandi fiori di origine sudamericana; in realtà il loro nome botanico è hippeastrum. Gli amaryllis (non li chiamiamo hippeastri perché questo ...
  • amarillis salve!Possiedo alcuni bulbi di amaryllis che un po' di tempo fa ho trasferito in soffitta con luce e ho sospeso l'acqua.Hanno perso tutte le voglie ma vedo che stanno spuntando le nuove.Ora come mi co...


Caratteristiche della pianta

amarillide d'estate La pianta di amarillide d'estate può raggiungere l'altezza di 55-90 cm. Il colore delle foglie è verde opaco di una tonalità piuttosto scura. Solitamente, il fusto di questa pianta si attesta attorno ad una misura di 30/40 cm, prestandosi alla coltivazione in contenitore, essendo una varietà che non resiste alle temperature rigide ed essendo adatta alla sistemazione in ambienti interni.


Metodi di coltivazione

amarillys Terreno: Deve essere ben drenato.

Periodo di piantumazione: Autunno o primavera

Profondità di piantumazione: La profondità alla quale la base del bulbo deve essere posta è di circa 20 cm. La distanza tra i bulbi deve essere di 15/20 cm.

Luce: Prediligono la piena luce e la mezz'ombra


Esposizione e annaffiatura

amarillide L'amaryllis belladonna è una pianta da sistemare in luoghi molto luminosi, dove possa ricevere alcune ore di luce solare nel corso della giornata. Puàò anche essere collocata in semiombra, sempre però che sia esposta alla luce diretta per qualche ora. L'amarillide d'estate non sopporta le temperature invernali, quindi va coltivata in contenitore e spostata in luogo protetto quando le temperature esterne si abbassano. Non ama neanche le temperature troppo alte delle giornate afose. Durante il periodo vegetativo è necessario fornire acqua con regolarità, controllando che il terreno si mantenga abbastanza umido, ma, al contempo, non permetta che si formino ristagni idrici, che sono molto dannosi per i bulbi in quanto possono provocare in breve tempo la loro marcescenza.


Terreno e moltiplicazione

E' una pianta che riesce ad adattarsi in modo semplice ai differenti tipi di terreno, purchè siano ben drenati; per questo, quando si pongono a dimora nuovi esemplari è consigliabile aggiungere della sabbia al terriccio, così da aumentare il potere drenante.

L'amaryllis belladonna si propaga per divisione dei bulbi nella stagione autunnale, oppure per semina, in primavera, anche se le nuove piante possono avere caratteristiche diverse dalla pianta madre.


Amarillide d'estate - Amaryllis belladonna: Parassiti e malattie

amaryllis 2 Gli esemplari di questo genere possono essere colpiti dalla cocciniglia, che se non contrastata con tempestività, può causare gravi danni alle foglie. Un altro aspetto da controllare con attenzione è l'eccessiva presenza di acqua che può far insorgere marciumi radicali e malattie fungine che possono risultare fatali per questo tipo di bulbosa.


  • amaryllis fiore Gli amaryllis, o Hippeastrum, sono bulbose a foglia caduca, originarie dell'America meridionale; il bulbo, di grosse dim
    visita : amaryllis fiore



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare troppo spesso, generalmente le annaffiature possono essere anche sporadiche, ogni 10-15 giorni.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO