Brodiaea

Generalità

Al genere brodiaea appartengono circa quindici specie di piante bulbose, originarie tutte dell'America settentrionale; molte specie un tempo facenti parte di questo genere vengono ora classificate nel genere triteleia. La brodiaea presenta bulbi di medie dimensioni, che producono circa 3-4 foglie nastriformi, piuttosto allungate, simili ad una graminacea, di colore verde brillante, in genere seccano durante la fioritura. In primavera inoltrata produce alcuni fusti, lunghi dai trenta ai cinquanta centimetri, leggermente arcuati, che portano infiorescenze costituite da 3-4 fiori di grosse dimensioni, a sei petali, di colore blu, azzurro bianco oppure lilla. Queste bulbose sono molto adatte nelle bordure o anche coltivate a macchie. I bulbi di certe specie, come la B. coronaria, venivano consumate da alcune tribù californiane, come gli wiyot, gli atsugewi, i miwok e gli yana e impiegate come alimento. I bulbi venivano raccolti utilizzando delle pale in legno con le quali scavavano nel terreno per estrarli.
Brodiaea

Nuovi semi freschi rari Semi righe Gladiolus giardino terrazza giardino Fiori pianta di orchidea Semi Gladiolo gandavensis 100 Seed / lot

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,67€


Esposizione

Brodiaea Queste piante possono tollerare qualsiasi tipo di esposizione, ma preferiscono il pieno sole, soprattutto nei luoghi con inverni molto rigidi. Non temono particolarmente il freddo, anche se è opportuno pacciamare il terreno per il primo inverno, subito dopo aver messo a dimora i bulbi in autunno.

Per quanto riguarda la coltivazione, si tratta di specie con tendenza a fiorire una volta che le foglie si sono seccate. Questo rende le specie di brodiacea difficili da coltivare in giardini tradizionali. Per questo motivo, a chi desidera crescere queste piante nel proprio giardino, si consiglia di scegliere altre piante di tipo erbaceo perenni da coltivare insieme alle nostre brodiacee.

  • Eremoro  L'Eremurus o eremoro è una varietà di bulbosa originaria dell'Asia centrale appartenente alla famiglia delle Liliacee. Il suo bulbo si caratterizza per essere una radice tuberosa che presenta 2 o 3 ge...
  • Hedychium pianta perenne rizomatosa, originaria dell'Asia; forma ampi cespi di lunghe foglie lanceolate, di colore verde scuro o verde bluastro, a seconda della specie. I densi cespugli possono raggiungere con ...
  • Ranuncolo  Fiore che era molto presente nelle nostre zone anche allo stato selvatico, il ranuncolo è molto ricercato per l'epoca di fioritura, che è una delle prime. Fiorisce in tardo inverno o agli inizi della ...
  • Agapanto  L'Agapanthus o Agapanto è una pianta con radici rizomatose, originaria dell’Africa meridionale; in primavera produce lunghe foglie nastriformi, larghe 4-6 cm e lunghe fino 50-80 cm, che danno origine...

BULBI CROCUS SATIVUS ZAFFERANO (CONFEZIONE DA 10 BULBI) croco coltivazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,5€


Annaffiature

brodiaea Originarie delle regioni meridionali degli stati uniti, queste bulbose possono sopportare senza problemi periodi anche lunghi di siccità, per una fioritura ottimale è però consigliabile annaffiare regolarmente da marzo a giugno, avendo cura di lasciar ben asciugare il terreno tra un'annaffiatura e l'altra per evitare, come buona regola, i ristagni idrici. Eccessive quantità d'acqua potrebbero causare anche eventuali marciumi.


Terreno

Per quanto riguarda il terreno, le piante di brodiaea preferiscono terreni ricchi e sciolti, ma molto ben drenati; è bene ricordare di aggiungere una buona quantità di sabbia al terreno prima di mettere a dimora queste piante. Se coltivate in contenitore è utile rinvasarle ogni anno per garantire loro una crescita ottimale.


Moltiplicazione

piantina viola La riproduzione di queste specie può avvenire per seme, oppure per divisione dei bulbilli che vengono prodotti in continuazione dalle piante; per un successo assicurato è consigliabile staccare dal bulbo "madre" solo il piccoli bulbi che hanno già prodotto dei fiori.


Brodiaea: Parassiti e malattie

Parlando delle problematiche che potrebbero colpire le piantine di brodiaea, possiamo affermare con tranquillità che in genere, non vengono colpite da parassiti o da malattie. Sono piante piuttosto facili da coltivare e non necessitano di particolari cure e attenzioni. E' bene ricordare solamente una delle loro peculiarità, ovvero la fioritura successiva alla seccatura delle foglie, in modo tale da poter collocare le piantine in un'aiuola con altre specie erbacee perenni.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta direttamente ai raggi del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare eccessivamente; in genere è sufficiente fornire acqua ogni 15-20 giorni, o anche meno; più il clima è freddo e meno la pianta necessita di annaffiature; si consiglia di sospendere le annaffiature durante i periodi con temperature molto rigide.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO