Chionodoxa luciliae

Generalità

Questo genere riunisce 8-10 specie di bulbose perenni a foglia caduca. La Chionodoxa luciliae è una pianta originaria della Turchia. I fiori appaiono di dimensioni piuttosto piccole con una delicata e simpatica forma di stella di colore blu oppure rosa, con centro bianco, oppure bianco puro; il periodo di fioritura corrisponde alla stagione primaverile, nei mesi di marzo-aprile, in gruppi di 7-10 su fusti sottili, alti circa 10-15 cm massimo; ogni bulbo produce anche due foglie a nastro, di una tonalità verde scuro e consistenza piuttosto rigida ed eretta. Vanno interrate preferibilmente in autunno, in gruppi di 20-25 bulbi, ad una profondità di circa 8-10 cm. In estate le foglie ingialliscono e seccano. Si possono quindi tagliare senza problemi poichè i bulbi entrano in riposo vegetativo.
chionodoxa

Flower Bulb Collection "Happy Butterfly" - 65 butterfly-friendly Bulbs - Red-Mixed Mix

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Esposizione

chionodoxa Per quanto riguarda l'esposizione, la nostra Chionodoxa luciliae predilige posizioni a mezz'ombra; le piante hanno bisogno di ricevere i raggi del sole per almeno 3-4 ore nell'arco della giornata; si adattano però a quasi tutte le condizioni di illuminazione, riuscendo a svilupparsi e a fiorire sia in pieno sole, sia in ombra quasi completa. Non temono il freddo, quindi non è necessario dissotterrare i bulbi con l'arrivo dell'inverno. Sono resistenti sia alle basse che alle alte temperature il che rende queste specie particolarmente adatte ad ogni tipologia di clima grazie alla loro adattabilità.

  • Eremoro  L'Eremurus o eremoro è una varietà di bulbosa originaria dell'Asia centrale appartenente alla famiglia delle Liliacee. Il suo bulbo si caratterizza per essere una radice tuberosa che presenta 2 o 3 ge...
  • Hedychium pianta perenne rizomatosa, originaria dell'Asia; forma ampi cespi di lunghe foglie lanceolate, di colore verde scuro o verde bluastro, a seconda della specie. I densi cespugli possono raggiungere con ...
  • Ranuncolo  Fiore che era molto presente nelle nostre zone anche allo stato selvatico, il ranuncolo è molto ricercato per l'epoca di fioritura, che è una delle prime. Fiorisce in tardo inverno o agli inizi della ...
  • Agapanto  L'Agapanthus o Agapanto è una pianta con radici rizomatose, originaria dell’Africa meridionale; in primavera produce lunghe foglie nastriformi, larghe 4-6 cm e lunghe fino 50-80 cm, che danno origine...

50 Flower Bulb Collection Mix & Match (50 bulbs) in attractive bag - Typ 3

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Annaffiature

Irrigare le piante è un'operazione fondamentale per garantire loro una crescita ottimale, in particolar modo nel periodo estivo dove le temperature sono spesso elevate. L'unico periodo dell'anno in cui queste specie non necessitano di irrigature è nel periodo di riposo, ma nel periodo vegetativo, da marzo a luglio, preferiscono un terreno abbastanza umido, quindi vanno annaffiate con regolarità, soprattutto nelle giornate più calde. In autunno è preferibile ricoprire il terreno in cui sono interrate con del concime organico ben maturo, oppure spargere sul terreno un buon concime granulare per piante da fiore.


Terreno

chionodoxa Il terreno ideale per la chionodoxa è fresco, profondo, abbastanza ben drenato e ricco di materia organica; prima di interrarle è bene preparare un miscuglio di terreno da giardino con concime organico, sabbia e terriccio da composter. Per una migliore fioritura si consiglia di diradare ogni anno i gruppi di piante. Sono specie che vengono piantate in autunno con una distanza di circa 3-6 cm tra un bulbo e l'altro e ad una profondità di 6 cm.


Moltiplicazione

Le chionodoxa luciliae si sviluppano senza problemi da seme, e si autoseminano senza problemi; per propagare le piante in questo modo occorre raccogliere le piccole capsule di semi in estate, appena mature, e spargerle subito a dimora. Dissotterrando periodicamente i bulbi si possono staccare i germogli che producono ogni anno, che vanno subito interrati. Si tratta di un'operazione semplice da realizzare e adatta a tutti gli appassionati di questo fiore, anche i meno esperti in materia di giardinaggio potranno riprodurre con semplicità queste bulbose e ottenere nuove piantine.


Chionodoxa luciliae: Parassiti e malattie

Queste bulbose rustiche generalmente non vengono colpite da parassiti o da malattie.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare saltuariamente, lasciando asciugare il terreno per alcuni giorni prima di annaffiare nuovamente; è meglio lasciare il terreno asciutto più a lungo piuttosto che bagnare eccessivamente.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO