Pič di gallo, Anemone invernale - Eranthis hyemalis

Generalitą

L'Eranthis hyemalis, chiamato anche pič di gallo o anemone invernale, č un genere che conta una decina di specie di piante a foglia caduca, bulbose, originarie dell'Europa, dell'Asia e dell'Area mediterranea. Si tratta di specie che tendono ad inselvatichire rapidamente, costituendo un vero e proprio tappeto; le foglie, in rosetta basale, sono leggermente cuoiose, di colore verde scuro, lucide, finemente divise. A fine inverno, a partire da gennaio-febbraio, producono sottili fusti carnosi, eretti, alti 10-15 cm, su cui sbocciano fiori tondeggianti, simili a ranuncoli, che si aprono nelle giornate di sole e si richiudono di notte e quando il cielo č nuvoloso, presentandosi come piccoli palloncini; questi fiori sono di colore giallo oro, e sono sottesi da foglie ripiegate verso il basso, che assumono l'aspetto di un collare. Bulbose molto interessanti anche pe la facilitą di coltivazione, sono adatte come tappezzanti nei giardini rocciosi o in macchia in grandi aiole.
eranthis hyemalis 15004


Esposizione

eranthis Porre a dimora l'anemone invernale in luogo soleggiato o semiombreggiato; queste piante non amano infatti l'ombra totale. Non temono il freddo, ma possono necessitare di ombreggiatura nei periodi di caldo estremo; in genere si tende a posizionare i bulbi dell'eranthis hyemalis di sotto di piante ad alto fusto a foglia caduca, in modo che in inverno godano di molto sole e vengano ombreggiate dalle nuove foglie in estate.

  • Eremoro  L'Eremurus o eremoro č una varietą di bulbosa originaria dell'Asia centrale appartenente alla famiglia delle Liliacee. Il suo bulbo si caratterizza per essere una radice tuberosa che presenta 2 o 3 ge...
  • Hedychium pianta perenne rizomatosa, originaria dell'Asia; forma ampi cespi di lunghe foglie lanceolate, di colore verde scuro o verde bluastro, a seconda della specie. I densi cespugli possono raggiungere con ...
  • Ranuncolo  Fiore che era molto presente nelle nostre zone anche allo stato selvatico, il ranuncolo č molto ricercato per l'epoca di fioritura, che č una delle prime. Fiorisce in tardo inverno o agli inizi della ...
  • Agapanto  L'Agapanthus o Agapanto č una pianta con radici rizomatose, originaria dell’Africa meridionale; in primavera produce lunghe foglie nastriformi, larghe 4-6 cm e lunghe fino 50-80 cm, che danno origine...


Annaffiature

anemone Per quanto riguarda le annaffiature, le eranthis hyemalis si accontentano delle piogge, ma possono necessitare di annaffiature durante la fioritura, in particolari casi di siccitą molto prolungata. Nel periodo autunnale, spargere attorno alle piante del concime granulare a lenta cessione.


Terreno

Queste bulbose amano i terreni sciolti, ben drenati, ricchi di humus; č importante che il terreno non trattenga eccessivamente l'umiditą, per evitare di favorire il marciume dei piccoli bulbi. Gli eranthis si pongono a dimora preferibilmente nei mesi di agosto-settembre, interrandoli di circa 7-10 cm; per favorire il rapido sviluppo di radici č consigliabile immergere in acqua tiepida i bulbi per 10-12 ore prima di metterli a dimora. Questo facilita la loro crescita e permette di godere pił a lungo della bellezza della pianta.


Moltiplicazione

pie di gallo La moltiplicazione dell'anemone invernale o pič di gallo, avviene in genere per seme, in primavera; le piccole piante crescono rapidamente, ma bisogna aspettare 2-3 anni per ottenere una fioritura soddisfacente. E' anche possibile dividere i ciuffi che si vengono a formare con il tempo, la porzione prelevata si interra direttamente a dimora.


Potatura

Non sempre la pratica della potatura č un'operazione fondamentale. In questo caso infatti, non č necessario potare la pianta; č sufficiente rimuovere le parti danneggiate, secche o sfiorite.


Concimazione

La concimazione deve essere realizzata mediante concimi organici o prodotti granulari ma solamente al momento dell'impianto. In seguito non risulta pił necessaria.


Pič di gallo, Anemone invernale - Eranthis hyemalis: Parassiti e malattie

Grazie alla resistenza della pianta, non ci sono particolare malattie o parassiti che la infettano. L'unica problematica che potrebbe riscontrare č lo sviluppo del carbone, una malattia curabile con appositi medicinali. E' sempre buona abitudine fare attenzione anche ai ristagni idrici.


Guarda il Video



Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; č consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO