Eritronio, Dente di cane - Erythronium dens canis

Il dente di cane

L'Erythronium dens canis, o eritronio è una bulbosa molto elegante della famiglia delle Liliacee; il dente di cane appartiene ad un genere diffuso prevalentemente in europa ed in Asia; poche specie sono presenti in Italia, soprattutto nei boschi collinari del centro nord, in particolare nelle faggete, dove l'eritronio si sviluppa anche allo stato selvatico.

L'Erythronium dens canis è una piccola perenne bulbosa, il bulbo ha una curiosa forma acuminata, simile ad un dente di cane, da cui il nome comune della pianta.

Alla fine dell'inverno dal bulbo di Erythronium dens canis spuntano una o due foglie allargate, leggermente carnose, di colore verde, prive di picciolo, che presentano vistose maculature rosso porpora. Alle foglie segue un sottile fusto che porta grandi fiori rosati e bianchi, che sbocciano ripiegano i tepali verso l'esterno, dando vita ad un fiore decisamente molto bello e vistoso. I fiori dell'eritronio assomigliano a quelli prodotti dal giglio.

Eritronio

nave libera Galanthus nivalis semi 40seeds semi Bucaneve fiore comune Bello giardino di congelamento piante bonsai balcone fiori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Esposizione

Eritronio Queste piccole piante bulbose sono abituate a climi piuttosto freschi; se coltivati in giardino gli esemplari di questo tipo vanno sistemati in un luogo che sia all'ombra, in un terreno soffice e ricco di humus, abbastanza fresco.

Per mantenere le piante nel tempo è consigliabile posizionarle ai piedi di alberi a foglia caduca, in questo modo potranno godere dei raggi solari in inverno e di una buona ombreggiatura durante la bella stagione.

Generalmente non temono il freddo, anche perchè in tarda primavera tendono a perdere il fogliame e ad entrare in riposo vegetativo fino alla fine dell'inverno.

  • erythronium revolutum Il genere Erythronium comprende numerose specie di piante perenni bulbose, originarie dell'America settentrionale, dell'Asia e dell'Europa centrale. I bulbi sono ricoperti da squame, e producono 1-2 g...
  • Eremoro  L'Eremurus o eremoro è una varietà di bulbosa originaria dell'Asia centrale appartenente alla famiglia delle Liliacee. Il suo bulbo si caratterizza per essere una radice tuberosa che presenta 2 o 3 ge...

COFANETTO BULBI NOSTALGIA DEI TULIPANI CASSETTA DA 35 BULBI AUTUNNALI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Annaffiature

dente di cane Per quanto riguarda la corretta quantità d'acqua da fornire a questo particolare tipo di pianta bulbosa, è bene sapere che gli esemplari appartenenti a questo genere hanno bisogno di frequenti annaffiature durante il periodo vegetativo che si protrae fino alla tarda primavera, avendo cura di controllare che il terreno mantenga sempre un certo grado di umidità, senza però consentire la formazione di ristagni idrici che potrebbero portare all'insorgenza di marciumi, molto dannosi per lo sviluppo di queste piante.

Nella stagione invernale, poi, le annaffiature vanno sospese per evitare che i bulbi possano presentare problemi o gelare, nel caso di temperature piuttosto rigide.

Durante la primavera è consigliabile aggiungere all'acqua delle annaffiature del concime per piante fiorite ogni 15/20 giorni per fornire a queste piante tutto il nutrimento necessario.


Malattie e parassiti

Queste piante bulbose sono piuttosto rustiche, tanto che in alcune zone crescono anche allo stato selvatico; possono però venire attaccate dall'oidio. Un problema più comune è dovuto, invece, all'eccessiva quantità di acqua o ad una elevata umidità ambientale, che possono portare rapidamente all'insorgenza di marciumi, molto pericolosi per la salute delle piante di questa varietà.


Eritronio, Dente di cane - Erythronium dens canis: Consigli

dente di cane Per ottenere delle buone fioriture, la messa a dimora dei bulbi di questa pianta dovrebbe essere eseguita nel corso della stagione autunnale, procedendo con la loro sistemazione in un terreno che presenti buone doti di drenaggio e sia ricco di sostanze organiche. Queste piante non amano i terreni troppo compatti e che consentono la formazione di ristagni d'acqua.





Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Durante i mesi freddi annaffiare saltuariamente, inumidendo il terreno ogni 25-30 giorni, evitando di bagnare eccessivamente il substrato.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO