Ranuncolo - Ranunculus asiaticus

Generalità

Fiore che era molto presente nelle nostre zone anche allo stato selvatico, il ranuncolo è molto ricercato per l'epoca di fioritura, che è una delle prime. Fiorisce in tardo inverno o agli inizi della primavera.

I ranuncoli che si trovano più facilmente in commercio sono i orientalis: si declinano in un’infinità di colori, forme e dimensioni e sono diventati molto popolari come fiori da taglio e secondariamente come piante da giardino.

Il genere Ranunculus asiaticus è composto in realtà da moltissime specie, molte veramente interessanti per adornare il nostro spazio verde, sia che vi siano delle bordure, delle aree rocciose o un prato dall’aspetto spontaneo.

Nome: Ranunculus Asiaticus

Nome Comune: Ranuncolo

Famiglia: Ranunculaceae

Tipo bulbo: radice tuberosa

Dimensione bulbo: da 5 cm fino a 10 cm

Ranuncolo


Caratteristiche del fiore

Ranuncolo  La forma è circolare (circa 5 cm di diametro). I colori possono essere: arancione, rosa, rosso, bianco e giallo. Non presenta alcuna profumazione. Fiorisce dall'inverno fino alla primavera.

  • Ranuncolo Il Ranuncolo d'acqua, conosciuto anche con il nome di Ranunculus lingua) è una pianta acquatica stolonifera originaria dell'Europa centrale e dell'Asia. Si presenta come un piccolo cespo di foglie ova...
  • Ranuncolo  Il genere ranuncolo conta circa quattrocento specie erbacee, perenni ed annuali; i ranuncoli sono diffusi in natura in Europa, Asia ed Africa. Nei prati e nei boschi italiani i ranuncoli sono presenti...
  • ranunculas glac RANUNCULACEAERANUNCULUS GLACIALIS L.Ranuncolo di montePiantina erbacea (5 -20 cm). Foglie profondamente e sottilmente palmato partite. Fiori bianco rosei a 5 o più petali. sepali esteriorm...


Ranuncoli

I ranuncoli sbocciano per lo più in primavera o in estate. Sono generalmente di facile coltivazione ed è molto semplice trovare per loro una collocazione adatta. Generalmente prediligono ambienti umidi e i loro petali variano dal bianco al giallo intenso.

Il genere comprende circa 400 specie, tra annuali e perenni. Provengono da quasi tutto il pianeta, anche se la maggior parte è originaria delle regioni temperate dell’emisfero boreale.

Il nome ranunculus asiaticus deriva dal greco e significa piccola rana: probabilmente fa riferimento agli ambienti freschi e umidi in cui è frequente vederli crescere.

Le specie più diffuse nei giardini sono essenzialmente una trentina, per lo più vivaci: ve ne sono di adatte ai giardini rocciosi, alle bordure, ai prati fioriti, alcune possono essere impiegate addirittura come acquatiche.

Le radici possono essere fibrose, ma molto spesso risultano essere piccoli bulbi o tuberi. Sono poi caratterizzati da un cespo basale di foglie picciolate, dentate, lobate o incise in segmenti. Gli steli, invece, portano generalmente foglie più piccole e terminano con fiori a coppa, per lo più solitari. I petali sono spesso quasi traslucidi e si declinano per lo più nelle sfumature del giallo e del bianco, anche se sono presenti, più raramente, anche il rosso, il viola, l’arancio e il verde.

Famiglia, genere specie  Ranunculaceae, gen. ranunculus, più di 400 specie
Tipo di pianta Erbacea, per lo più rizomatosa vivace
Impieghi Bordura, coprisuolo, giardino roccioso, prati naturale
Esposizione Pieno sole, ma quasi tutti tollerano la mezz’ombra
Terreno Generalmente ricco e umido, anche vicino a stagni. Alcune specie lo vogliono ben drenato
Fioritura Primavera estate
Colori Giallo, bianco, arancione, rosso, viola
Periodo di riposo Seccano dopo la fioritura per tornare in primavera


Caratteristiche della pianta

Può raggiungere un'altezza di 40 cm. Le foglie sono di colore verde chiaro. In natura esiste una grande quantità di piante appartenenti al genere ranunculus asiaticus e queste si differenziano fra loro per aspetti come il numero e la forma delle foglie, il colore dei fiori, il numero dei petali e la loro disposizione.

I ranuncoli ornamentali sono solitamente quelli più apprezzati e coltivati per via del loro fiore molto elegante e ricco, ma non sono gli unici tipi di ranuncoli coltivati.


Metodi di coltivazione

Terreno: Deve essere ben drenato.

Periodo di piantumazione: Autunno o primavera

Profondità di piantumazione: Il bulbo deve essere ricoperto con circa 5 cm di terra. La distanza tra i bulbi deve essere di 7 /10 cm.

Luce: Pieno sole.


Malattie e parassiti

fiori ranuncolo Tutte le piante hanno bisogno di cure, alcune in particolar modo. Il ranuncolo non necessita di particolari attenzioni ma presenta spesso delle problematiche durante il periodo vegetativo. In questo caso si potranno vedere delle zone in cui i rizomi presentano macchie più scure dovute al marciume. Il rimedio è ridurre le irrigazioni senza però far seccare il terreno.

Per quanto riguarda parassiti e altre malattie, possiamo dire che il ranuncolo è una pianta piuttosto forte e non viene quasi mai attaccata. In ogni caso, è bene ricorrere a specifici prodotti in grado di prevenire il problema come leggeri antiparassitari acquistabili presso i negozi di giardinaggio o i vivai.


Coltivazione ranuncolo

Sono generalmente erbacee molto semplici da coltivare e gradiscono suoli leggermente umidi e ricchi con esposizioni da mezz’ombra al pieno sole. Essendo però il genere così ampio è bene descrivere in maniera dettagliata le esigenze specifiche.


Ranunculus aconitifolius

Ranunculus aconitifolius Alto fino a 20 cm, risulta molto grazioso come comprimario nelle bordure miste o nei giardini rocciosi. È stato introdotto in coltivazione nel XVI secolo e ne sono state ricavate diverse cultivar. La più famosa è senza dubbio la flore pleno caratterizzata da corolle doppie molto piene che danno un grande senso di leggerezza grazie agli steli molto ramificati. Tollera un gran numero di esposizioni diverse, dal pieno sole fino all’ombra completa.

La specie ha alla base un ciuffo di foglie verde scuro. Le foglie sono dentate e si suddividono in 5 foglioline che prendono la forma di una mano (assomigliano particolarmente a quelle dell’aconitum napellum).

La fioritura si ha ad inizio estate con un gran numero di colore bianco puro con centro giallo, di cira 2 cm di diametro. Gli steli sono eretti e molto ramificati, il che rende la pianta molto elegante e capace di fondersi elegantemente con il resto della vegetazione. Una volta che i fiori sono appassiti la parte aerea secca, rispuntando la primavera successiva. Vuole terreni fertili, capaci di trattenere sempre un minimo di umidità.


Ranunculus acris

Ranunculus acris Conosciuto da tutti come botton d’oro. È un fiore molto comune nei prati di collina e montagna in tutta l’Europa e l’Asia, molto variabile in quanto a forma e colore del fiore.

La specie è caratterizzata da rizomi corti e un cespo di foglie basali tomentose suddivise fin segmenti (fino a 7). Fiorisce generalmente da maggio a luglio portando corolle di un bel giallo dorato, traslucide, di circa 2 cm di diametro, su steli molto ramificati ed eretti che possono raggiungere anche il metro di altezza.

La coltivazione è molto semplice: gradisce le posizioni soleggiate, con terriccio ricco e sempre umido, anche nelle vicinanze di corsi d’acqua. Si adatta bene anche alla coltura in quota. Citrinus le corolle sono di un giallo più tenue e gli steli più bassi. Flore pleno fiori a pompon di un bel giallo acceso. Gli steli, alti circa 70 cm, sono molto eretti, non temono il vento e risultano quasi totalmente privi di foglie. Molto adatti alle bordure. Stevenii può superare agevolmente il metro di altezza. Si allarga facilmente grazie ai suoi rizomi. I fiori sono da doppi a stradoppi.


Ranunculus amplexicaulis

Ranunculus amplexicaulis Erbacea, proveniente dalle aree alpine della Spagna, molto adatta al giardino roccioso grazie alla sua compattezza (generalmente non supera di 20 cm) e alla delicatezza della fioritura. Forma un cespo basso con foglie lisce, ovali di color grigio, leggermente pelosette. I fiori sono a forma di coppa con centro giallo e 5 petali bianchi o rosati. Vogliono un terreno umido con esposizione soleggiata o leggermente in ombra.


Ranunculus bulbosus

Ranunculus bulbosus Anch’esso adatto al giardino roccioso o come ottimo coprisuolo grazie alla bella fioritura e alle foglie gradevoli. Quelle basali sono tomentose e suddivise in tre segmenti. Dalla base si dipartono gli steli florali recanti delle corolle di un bel giallo vivace, a fine primavera. Il loro diametro è di circa 2 cm. Sono di facilissima coltivazione, a patto che vi sia un terreno piuttosto ben drenato e un’esposizione soleggiata.


Ranunculus costantinopolitanus

Specie piuttosto diffusa allo stato spontaneo, ma conosciuta nei giardini come pianta da giardino roccioso, coprisuolo o da prato, soprattutto nella sua variante a fiori doppi. Le foglie sono molto decorative, grazie alle profonde incisioni che la suddividono in segmenti stretti. Fiorisce in giugno, con belle corolle gialle molto piene, di circa 3 cm di diametro.


Ranunculus ficaria

Ranunculus ficaria Erbacea con radici fibrose e tuberose originaria dell’Europa, dell’Africa settentrionale e dell’Asia, in ambienti umidi come prati e boschi. È molto facile da coltivare: predilige terreni freschi, ricchi di humus. L’esposizione è indifferente, visto che prospera bene in tutte le condizioni.

La specie ha foglie rotonde, lisce, di un bel verde scuro, con lembi dentellati. Gli steli fiorali portano generalmente un solo fiore verso la fine della primavera e, in seguito, entra in riposo vegetativo. Le corolle sono a coppa poco profonda e possono essere composti da un minimo di 7 fino a 13 petali. Si diffonde con estrema facilità tramite seme, quindi è consigliabile tenerle sempre pulite o inserire nel giardino soltanto cultivar sterili. Centred con petali arancioni che scoloriscono nel tempo creando un bellissimo effetto di contrasto. Le foglie hanno delle striature argentate. Brambling con foglie dal colore e dalla forma particolari: bronzee e triangolari. Branzen hussy foglie dal marrone al rosso, molto lucide Major alte fino a 40 cm, provenienti dalla zona del Mar Nero, hanno foglie e fiori molto grandi. Adatta alla prima linea delle bordure miste.Anemone Centred varietà molto ricercata grazie ai bei fiori doppi giallo intenso con un anello esterno di petali aperti nella stessa sfumatura. Non produce semi. Coppernob ha petali color arancio e foglie brune. Crea un contrasto eccezionale. Green Petal molto particolare per gli inconsueti petali verdi. Ken Aslet double molto elegante per i suoi piccoli e candidi fiori con centro giallo-verde- Adatto anche al giardino acquatico. Picton’s Double con fiori stradoppi giallo lime con centro verde e petali bronzei. Di grande impatto. Salmon’s White ha fiori bianco crema. Il retro dei petali è verde, ma col tempo vira verso l’azzurro. Ciò si trova poi in perfetto accordo con le foglie caratterizzate da riflessi argentei, come anche i margini.


Ranunculus gramineus

Ranunculus gramineus Ha foglie molto sottili e particolari per il genere, molto simili a quelle dell’erba. Anche il loro colore è particolare, visto che vira, con il tempo verso il glauco. I fiori sono di un bel giallo vivace, a circa 25 cm di altezza su steli sottili ed eretti che ne recano fino a 3. È una pianta molto robusta e affidabile, adattissima alla bordura mista naturale. Vuole terreno ben drenato, ma ricco, in pieno sole o a mezz’ombra. Si trova spontaneo in buona parte d’Italia, in particolare sugli Appennini centrali, sulle Alpi del Sud-ovest del Piemonte e in Sardegna.


Ranununculus montanus

Ranununculus montanus Pianta a radice rizomatosa con foglie basali simili a quelle del geranio. Gli steli alti fino in media 15 cm, singoli, recano fiori gialli da maggio a luglio, a coppa, con un diametro di circa 3 cm. Molto diffuso allo stato spontaneo su tutte le alture europee. La cultivar Molten gold raggiunge al massimo 10 cm di altezza ed è una preziosa tappezzante nana. Molto decorativa grazie alle sue foglie lucide e ai fiori molto vivaci ed evidenti. Vuole terreni umidi e ricchi, in pieno sole o a mezz’ombra.


Ranuncolo - Ranunculus asiaticus: Ranunculus repens

Ranunculus repens Allo stato spontaneo è molto spesso invasivo. Sono però state creare forme doppie che si auto disseminano di meno e risultano quindi molto utili nei giardini, soprattutto come coprisuolo. Tende ad allargarsi anche tramite le radici a stoloni, ma si ciò può risultare anche utile in alcune circostanze. Ha foglie fino a 9 cm di diametro, ovali. In estate produce steli eretti che recano fiori gialli, di circa 2 cm. Vuole terreno umido, anche nelle vicinanze di laghetti o zone umide ed esposizione soleggiata o in ombra parziale. È disponibile una bella forma con corolle doppie.


  • ranuncolo Il genere ranuncolo conta circa quattrocento specie erbacee, perenni ed annuali; i ranuncoli sono diffusi in natura in E
    visita : ranuncolo
  • ranuncoli bianchi Il ranuncolo, o ranunculus asiaticus, appartiene alla famiglia delle ranunculacee ed è utilizzato in giardini e terrazzi
    visita : ranuncoli bianchi



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Consigliamo di annaffiare la pianta solo se il terreno è completamente asciutto, evitando gli eccessi.


Tenere Umido
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO