Noce moscata - Myristica fragrans

Noce moscata

La noce moscata si ricava dal grosso nocciolo contenuto all'interno dei frutti di myristica: un grande albero tropicale, che produce frutti grandi come albicocche, in grappoli. All'interno di una sottile pola si trova il seme, ricoperto da un arillo di colore rosso acceso. Il seme essiccato diventerà noce moscata, mentre l'arillo viene chiamato macis, ed ha proprietà simili alla noce, oltre ad un aroma molto più intenso.
noce moscata


Noce moscata - Myristica fragrans: Come si utilizza

La noce moscata si utilizza finemente macinata, per aromatizzare carni, salse, sughi; per ottenere il meglio del suo aroma pungente è bene macinare le noci al momento, ed evitare di acquistare la polvere già macinata, poichè gli oli essenziali della noce moscata sono molto volatili, e tendono a scomparire rapidamente dalla polvere macinata, lasciando un retrogusto che ricorda solo vagamente il delizioso aroma della noce appena macinata.

Nella cucina italiana la noce moscata entra quasi sempre nelle ricette che prevedono l'utilizzo di besciamella, e spessissimo nelle ricette contenenti uova; può essere utilizzata anche direttamente sulle carni, più raramente viene considerata una spezia da pesce.

  • Noce moscata Questa spezia viene ricavata da un albero, o arbusto di grandi dimensioni, sempreverde, originario dell'Indonesia, ora coltivato in parte dell'Asia meridionale. Si tratta di un albero alto fino a 7-10...
  • noce moscata La noce moscata è molto diffusa in Italia, sia sulle tavole, come ingrediente culinario tra i più conosciuti e apprezzati dalla cucina tradizionale e non, sia in ambito fitoterapico, utilizzata per vi...
  • tradescantia andersoniana Fanno parte di questo genere circa sessanta specie di piante erbacee perenni, originarie dell'America centrale e meridionale; in genere hanno portamento prostrato o ricadente e si coltivano come piant...
  • Erba coltella L'erba coltella o Stratiotes aloides è una pianta acquatica perenne originaria dell'America centrale e meridionale. Questa pianta crescendo costituisce ampi cespi di foglie, con piccioli lunghi fino a...


Guarda il Video



Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Annaffiare con regolarità, ogni 6-7 giorni, bagnando il terreno a fondo, ma attendendo che il substrato asciughi completamente tra un'annaffiatura e l'altra; evitare di lasciare acqua stagnante nel sottovaso.


Tenere Umido
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO