Alliaria officinalis

Generalità

Nome: Alliaria officinalis

Famiglia: Crucifere

Nomi comune: agghialora, alliare, erba ai, lunaria selvatica.

Habitat: prati e boschi al disotto dei 700 metri

Parti usate: foglie, fiore, semi

alliaria


Alliaria officinalis: Coltivazione alliaria

Raccolta: maggio-luglio

Conservazione: utilizzo fresco

Proprietà: vulnerarie, attivano la circolazione sanguinea

Uso: Interno. infuso e tintura vinosa

Esterno. applicazione delle foglie fresche, sulla parte interessata.

Note: Molto adatta per pelli grasse, preparare la lozione facendo bollire 100 gr a litro ed utilizzare quando si è raffreddata.

  • aglio L'aglio è una della piante aromatiche più coltivate al mondo, se ne hanno tracce già ai tempi degli antichi egizi, e la sua coltivazione è tanto diffusa che difficilmente se ne possono trovare le zone...
  • concolida Nome: Symphytum officinalis L.Raccolta: I germogli e i fiori all'inizio dell'estate, il rizoma in settembre ottobre.Proprietà: Astringente, vulnerario ed emolliente.Famiglia: Borraginacee....
  • genzianella Nome: Genziana acaulis L.Raccolta: Nei mesi più caldi.Proprietà: Digestivo, carmativo.Famiglia: Genzianacee.Nomi comuni: Scipoe, crocchette, calso de ciuch, zenzariella, campanelle, ca...
  • achillea Nome: Achillea millefolium. Famiglia: compositae. Nomi comune: cent pied, erba dei somari, erba del soldato, millefoglie, sanguinella, stagna sangue. Habitat: nei campi e nelle rive fino a...





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO