aloe barbadensis

vedi anche: Aloe

Introduzione

Il suo succo e il gel ottenuto dalle sue foglie, possiedono straordinarie proprietà rigeneranti e cicatrizzanti conosciute e studiate fin dall’antichità.

Per secoli, la pianta è stata presente in molte culture antiche grazie alle proprietà quasi magiche dei suoi componenti. La sua linfa e la sua polpa erano utilizzate sia per uso interno che per applicazioni o cataplasmi utili a curare in modo efficace diverse patologie.

Le prime testimonianze sull’uso dell’Aloe risalgono all’antico popolo Assiro che apprezzava le virtù mediche e cosmetiche della straordinaria pianta. L' Aloe era nota anche nel mondo islamico e veniva venerata come un simbolo religioso. Il suo nome, in antico sanscrito kumari, indicava una giovane ragazza o una vergine, poichè la pianta era associata alla gioventù e si riteneva aiutasse lo sprigionarsi dell'energia femminile.

Anche il popolo greco conosceva le virtù dell'Aloe e la utilizzava in decotti o medicinali, ritenendola una delle piante fondamentali per la loro medicina.

Nel tempo gli studi sull’Aloe si sono ampliati, sino a giungere al nostro secolo, dove, grazie alla scoperta di un metodo per la stabilizzazione del succo e della polpa della pianta, è stato possibile commerciarla su grande scala, facendola arrivare nelle nostre erboristerie ed ultimamente anche nei reparti dei nostri supermercati.

aloe barbadensis

Vivai Le Georgiche ALOE BARBADENSIS (ALOE VERA) [Vaso Ø24cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 48€


Proprietà

aloe barbadensisDal punto di vista chimiche l’Aloe Vera possiede delle proprietà uniche. Il gel trasparente interno, che possiamo ottenere incidendo la polpa delle foglie, è ricco di zuccheri complessi, dalle proprietà immunostimolanti. La parte più verde, ottenibile incidendo la parte più esterna delle foglie è ricca invece di componenti dal grande valore nutritivo, come sali minerali e vitamine.

Queste grandiose proprietà la rendono una pianta versatile ed utilizzabile in svariati modi.

  • aloe Il genere aloe conta alcune centinaia di specie di piante succulente, diffuse in natura in Africa, nel bacino mediterraneo e in gran parte delle zone mediorientali; sono molto simili esteticamente all...
  • piante grasse Arbusto succulento, sempreverde, originario dell'America centro-meridionale. Privo di fusto, ha lunghe foglie cilindriche, arcuate, che danno origine ad ampi cespugli arrotondati, che raggiungono i 90...
  • aloe Buona giornata Spett.Le Redazione, volevo chiederVi una piccola informazione.Ho in appartamento una pianta di Aloe, non come quelle che mostrate nella Vs. rivista del mese di Aprile; questa pianta h...
  • Agave Aloe Da tempo sono ormai naturalizzate nell'area mediterranea, e anche in Italia trovano posto nei giardini botanici, ma anche nella flora che costituisce la macchia mediterranea allo stato naturale; l'asp...

Protecta Spray Allontana Insetti e Zanzare con Aloe Vera da 250 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Uso cosmetico

crema aloe veraDal punto di vista cosmetico il gel d’Aloe trova molteplici impieghi. La sua azione idratante, cicatrizzante, antibatterica, la rende un componente molto spesso utilizzato all’interno di sieri e creme.

Applicato come base cosmetica il gel idrata e cicatrizza la pelle in caso di ustioni o scottature e può essere un ottimo complemento lenitivo per le pelli sensibili e problematiche. Anche in caso di acne il gel è un ottimo rimedio, la sua azione antibatterica e antivirale è sicuramente utile alla pelle con tendenza acneica, in quanto disinfiamma le zone colpite e svolge una notabile azione antibatterica.

L’assoluta assenza di controindicazioni consente l’uso dell’aloe anche in bocca, massaggiato sulle gengive, è un ottimo rimedio per le gengiviti. Il suo succo, usato per degli sciacqui al posto del collutorio, aiuta in caso di afte o irritazioni della gola.

Il gel d’aloe si può anche utilizzare come ingrediente per una maschera idratante per capelli, per renderli più soffici e disciplinati, o come gel per fissare il riccio alla fine di ogni asciugatura.


Uso interno

estratto aloeIl succo di Aloe presenta delle straordinarie virtù disintossicanti e depurative. Bere ogni giorno qualche cucchiaio di succo può essere utile in caso si desideri intraprendere un percorso depurativo, dopo le feste, o dopo un periodo di stress o in presenza di un’alimentazione disordinata.

Le vitamine e gli aminoacidi presenti nel succo aiuteranno fegato e intestino a depurarsi, migliorando anche l’aspetto della pelle.

Le leggere proprietà lassative del suo succo sono inoltre utili per tutti coloro che soffrono di stitichezza.


aloe barbadensis: Coltivazione

È possibile acquistare succo e gel d’Aloe in erboristeria o in farmacia, ma anche nei reparti dei migliori supermercati.

In caso si voglia essere assolutamente sicuri della qualità dell’aloe e del suo succo è possibile coltivarla in casa, utilizzando pochi accorgimenti.

L’Aloè una pianta che predilige i climi caldi e secchi, è semplice da coltivare in appartamento e non richiede particolari cure. Pochi sono gli accorgimenti necessari perché la pianta cresca sana: esporla al sole, ove possibile, ed evitare di tenerla in luoghi in cui le temperature scendono sotto il 4°.

Il terreno in cui trapiantare la pianta deve essere ben drenato e ricco, e non eccessivamente annaffiato, non dimentichiamoci che l’Aloe è una pianta che non necessita di troppa acqua per crescere.

La pianta potrà essere trapiantata in giardino o in assenza di uno spazio potrete anche tenerla in un vaso esponibile sul terrazzo o in una zona soleggiata.

Seguendo questi piccoli accorgimenti si potrà avere una splendida pianta in casa, dove poter ottenere piccole quantità di gel e succo, ideali per ogni evenienza.

Le foglie devono essere lasciate crescere a sufficienza prima di procedere con la potatura e con l’incisione delle foglie.

Perché il succo possa uscire e possa essere utilizzato è necessario che la foglia venga incisa, facendo emergere la polpa e il succo contenuto al suo interno.



COMMENTI SULL' ARTICOLO