bacopa monniera

Bacopa moniera

La Bacopa moniera è una pianta perenne originaria del Nord dell'India, dove è chiamata comunemente "Brahmi" e dove fin dall'antichità è stata conosciuta dai Bramini e nella medicina Ayurvedica per le sue numerose proprietà benefiche. E' diffusa, oltre che in India, nelle zone paludose del Nepal, della Cina, del Vietnam e dello Sri Lanka, oltre che nelle regioni subtropicali e tropicali dell'Asia, dell'Africa e dell'Australia. Si può trovare inoltre in Florida, alle Hawaii ed in altre zone del sud degli Stati Uniti dove ci sono laghi con condizioni di forte umidità.

E' largamente utilizzata in erboristeria ed in fitoterapia soprattutto come tonico, quindi per conferire benessere generale all'organismo, ma anche per la sua proprietà di aiutare la memoria e la concentrazione, nelle terapie neuronali e come anti-stress.

E' una pianta che prolifica e cresce molto facilmente perché ha la capacità di vegetare sia in acqua dolce che in acqua salmastra, per questo in India la sua coltivazione è molto diffusa ed il suo uso abbondante.

Il fusto della Bacopa Monniera, che si sviluppa generalmente sotto il livello dell'acqua, è carnoso, eretto e molto ramificato. Le sue foglie sono piccole, spesse ed oblanceolate, di colorazione verde chiaro, disposte in modo opposto sul gambo. I fiori sono piccoli e bianchi, con quattro o cinque petali. La fioritura avviene nei mesi da aprile a settembre.

Le parti utilizzate per i preparati di erboristeria sono i fiori e le foglie.

La sua particolare capacità di crescere nell'acqua la rende una pianta utilizzata molto anche negli acquari domestici.

bacopa monniera


Costituzione

La Bacopa Monniera contiene al suo interno molteplici componenti chimici, tra cui i principali sono: alcaloidi, saponine (bacoside A e bacoside B) e flavonoidi, come l'apigenina e la luteolina, olio grasso, resine e tannini. Presenta inoltre una buona quantità di beta-sitosterolo, stigmasterolo, acido betulinico e bacopasaponins.


  • Da millenni l'uomo ha trovato nelle piante preziosi alleati per l'igiene e la salute del suo corpo, ed anche dello spirito; già nei secoli passati i primi medici utilizzavano fiori, radici, foglie e c...
  • altea Il fiore dell’altea si presenta o di colore rosa o rosso porpora ed ha una corolla di forma regolare formata da cinque petali a forma di cuore. I frutti son appiattiti e a forma di disco e assomiglian...
  • anice verde L’anice verde è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Umbelliferae ed è originaria del Medio Oriente, ha una forma ovoidale ricca di semi di cui per distillazione si ottiene l’om...
  • anice stellato Questo sempreverde originario del bacino del Mediterraneo, si trova oramai quasi in ogni zona del mondo. Il nome botanico è Illicium verum e la pianta viene denominata anice stellato proprio perché pr...


Proprietà ed uso

Bacopa Monniera La Bacopa Monniera possiede molteplici proprietà e viene usata soprattutto per quelle relative all'aspetto cognitivo, quindi è particolarmente indicata per chi ha problemi di attenzione e di concentrazione, e per potenziare la memoria. Per questo viene usata anche come ottimo coadiuvante nelle terapie per combattere l'Alzheimer.

Da recenti studi condotti sui topi è stato dimostrato che l'assunzione di Bacopa e dei suoi principi attivi è in grado di migliorare notevolmente le capacità di discriminazione, di apprendimento e di ricordo. Questo avviene perché la pianta sembra

svolgere un'azione antiossidante sull'ippocampo, sulla corteccia frontale e sullo striato.

Anche alcuni studi condotti su bambini con problemi di attenzione e con difficoltà di apprendimento hanno portato agli stessi risultati, vedendo incrementate di molto le loro capacità cognitive.

E' stato anche dimostrato, da un'indagine svolta su 67 persone, che l'assunzione della Bacopa Monniera non agisce sulla memoria a lungo termine ma sulle informazioni più recenti, ossia acquisite durante l'assunzione.

Inoltre gli studiosi hanno verificato l'efficacia della pianta, anche se in modo più blando, negli stati depressivi, infatti sembra che la la sua azione, oltre ad intervenire sulla memoria, possa servire anche da neuromoderatore. Per questo risulta indicata anche per i bambini che hanno difficoltà di socializzazione con i compagni.

Inoltre di recente si è scoperto che la Bacopa Monniera può essere utile come coadiuvante nella terapia contro le malattie cardiache ed il cancro.

Nelle zone dove è più diffusa, quindi in India e nel resto dell'Asia, le foglie e i rami vengono utilizzati come diuretici ed aperitivi, gli steli soprattutto per i problemi urinari. Inoltre la Bacopa viene usata per curare le malattie della pelle, per la psoriasi, gli eczemi, le ulcere cutanee, ed anche per i problemi a livello respiratorio, come asma, bronchite, brachicardia.

Per quanto riguarda il dosaggio, nella maggior parte dei casi si inizia con circa 100 mg. giornalieri della pianta, dopodiché se necessario si può aumentare la quantità, comunque è necessaria almeno una settimana di somministrazione regolare per ottenere gli effetti desiderati. Nei bambini il dosaggio dovrebbe essere ridotto più o meno della metà.

Oltre al suo uso medicamentoso, la Bacopa Monniera costituisce un ottimo alleato anche nel campo della cosmesi, infatti può svolgere un'azione protettiva sulla pelle e difenderla dai radicali liberi, per questo è usata come componente di molte creme da giorno.

L'estratto della pianta, invece, è largamente usato nella preparazione delle maschere per il viso anti-stress, per la sua capacità di rendere la pelle più idratata e più morbida.

Inoltre la Bacopa Monniera è impiegata anche nei prodotti solari per le sue funzioni di prevenzione degli arrossamenti e degli eritemi causati dal sole.

Infine questa pianta, per il suo gusto molto gradevole, può essere usata anche in cucina, come insalata, oppure nelle zuppe insieme ad altre verdure.


bacopa monniera: Controindicazioni

bacopa monniera Per quanto riguarda le controindicazioni relative all'uso della Bacopa Monniera, tutti gli studi fatti finora su questa pianta non hanno riscontrato particolari effetti collaterali, sembra quindi che tutti i preparati commerciali a base di Bacopa non presentino alcun tasso di tossicità.

E' anche vero, però, che alcuni soggetti potrebbero avere una sorta di ipersensibilità verso uno o più di uno dei componenti della pianta stessa e questo potrebbe provocare una reazione negativa.

In ogni caso, soprattutto in caso di patologie o stati fisici particolari, prima di assumere qualsiasi prodotto a base di Bacopa è sempre consigliabile consultare il proprio medico.



COMMENTI SULL' ARTICOLO