gymnema

La pianta e la sua storia

La Gymnema Sylvestre, che possiamo trovare comunemente in erboristeria, è ottenuta dalla pianta di Gymnema che nasce e si sviluppa principalmente nelle foreste tropicali che si trovano in India e nel sud est asiatico. La Gymnema ha bisogno quindi del clima caldo ed umido, tipico delle foreste tropicali. E' una pianta di tipo rampicante legnoso, le sue foglie si presentano in forma ovale o ellittica, i suoi fiori sono di colore giallo ed hanno una forma a campana.

A seconda del luogo di provenienza, la Gymnema può assumere nomi diversi: Gokhru in lingua unani, Gurmar in hindi, Meshashringi in sanscrito, Sirukurinjan in tamil ed infine Vishani, ancora in sanscrito.

I principi attivi della pianta si trovano nelle foglie e nelle radici e sono queste le parti che vengono utilizzate a scopo ayurvedico - medico.

La capacità della Gymnema di ridurre l'assorbimento degli zuccheri a livello intestinale era nota fin dall'antichità. Da più di duemila anni, le foglie della Gymnema sono utilizzate in India per il trattamento del diabete. La parola con cui in lingua indù viene chiamata la Gymnema,"gumar" significa "distruttore di zuccheri" ed è proprio a questo scopo che la utilizzano da sempre. Per completezza, diciamo che in India la stessa pianta è utilizzata anche per curare i morsi di serpente, per alleviare i disturbi intestinali, le malattie del fegato ed anche per combattere il raffreddore.

Sempre i medici indiani, consigliano l'utilizzo della Gymnema anche per integrare gli additivi destinati alla cura dell'obesità e della carie. L'utilizzo maggiormente diffuso è in india, ma la pianta della Gymnema è adoperata per le sue numerose proprietà anche dalla popolazioni australiane, vietnamite e giapponesi.

gymnema

DICOTIL EXTRA DA 500 ML

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25€


Per i diabetici e per i golosi

gymnema piantaIl principio attivo che si trova nelle foglie e nelle radici della Gymnema si chiama acido gymnemico. Si tratta di una molecola molto simile a quella del glucosio ma, rispetto a questa, di dimensioni maggiori, il che le permette di legarsi ai recettori intestinali che hanno il compito di assorbire il saccarosio, causandone così un blocco reversibile.

L'azione di abbassamento del livello degli zuccheri nel sangue avviene tramite due meccanismi principali: a livello intestinale blocca temporaneamente l'assorbimento degli zuccheri e a livello cellulare stimola invece la trasformazione metabolica del glucosio.

Il blocco dell'assorbimento del saccarosio a livello intestinale avviene piuttosto velocemente e l'effetto permane per molte ore. L'assorbimento di zuccheri a livello intestinale è inibito fino al cinquanta percento. Queste proprietà rendono l'assunzione delle Gymnema indicata per casi di iperglicemia alimentare, ovvero elevata assunzione di zuccheri, o nei casi di diabete vero e proprio.

La sua capacità di inibire l'assorbimento degli zuccheri, favorendone lo smaltimento, fanno della Gymnema un ottimo aiuto anche per chi abbia problemi di sovrappeso e voglia dimagrire, sempre che l'eccesso di peso sia dovuto ad un'alimentazione ricca di zuccheri semplici e complessi come dolci di vario genere, patate, pane, pasta. Si può dire quindi che la Gymnema sia un aiuto per i golosi.

Oltre ad aiutare a limitare il livello di zuccheri nel sangue, la pianta della Gymnema ha anche l'effetto di annullare il sapore dolce. Basta mettere sulla lingua un piccola quantità di Gymnema e in brevissimo tempo si perderà la capacità di percepire il sapore dolce. Le nostre papille gustative rimangono invece completamente attive per quando riguarda il sapore amaro e la percezione del salato e acido. Questo effetto può essere utile per chi voglia combattere il desiderio di assumere cibi dolci, annullandone il sapore prevalente, saranno meno attraenti.


  • barba di becco E’ una pianta con un ciclo biennale e questo significa che un anno sviluppa solo le foglie mentre l’anno successivo, compare l’infiorescenza floreale.E’ una pianta dalle molteplici proprietà, usata ...
  • beccabunga La beccabunga, nome scientifico Veronica beccabunga L, è una pianta medica erbacea di tipo perenne, che appartiene alla grande famiglia delle Scrofulariacee. E’ molto diffusa nei luoghi umidi di monta...
  • guaranà Il guaranà è una pianta originaria dell’Amazzonia, coltivata, trasformata e consumata dai popoli indigeni già molto prima dell’arrivo dei conquistatori europei. Era ritenuto un arbusto sacro, inserito...
  • foglia ippocastano L' Ippocastano (Aesculus Hyppocastanus), è un albero ornamentale di alto fusto, particolarmente presente ai lati di viali e nei giardini.Etimologicamente la sua denominazione deriva dal Greco e sign...

A prova di scoiattolo, Niger-Mangiatoia per uccelli per semi di cardo, Roamwild Pest-Off, non per altri semi e noccioline

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,99€


Ulteriori proprietà

gymnemaLa Gymnema è una vera e propria panacea, il famoso rimedio a tutti i mali. Forse non proprio tutti, ma le sue numerose proprietà sono un aiuto contro molti problemi, se in India la utilizzano da più di duemila anni forse qualche buona ragione ce l'hanno.

Oltre ad abbassare notevolmente l'assorbimento degli zuccheri, la Gymnema è anche in grado di ridurre il livello di lipidi nel sangue. E' una pianta il cui utilizzo è suggerito a chi soffra di un'elevata concentrazione di trigliceridi e di cosiddetto "colesterolo cattivo" nel sangue, dal momento che ne riduce sensibilmente la quantità.

Anche nei casi di ritenzione idrica possiamo ricorrere all'aiuto della Gymnema, alla quale è riconosciuto un lieve effetto diuretico.

Un'altro ampio utilizzo che se ne fa è per curare i disturbi di stomaco, alcune malattie del fegato ed anche nei casi di stipsi. Se ancora non bastasse, la Gymnema è stata utilizzata con successo per il trattamento della gotta e dell'artrite reumatoide.

Finiamo con il dire che le foglie hanno anche dimostrato di avere importanti proprietà antibatteriche e antivirali.

La Gymnema può essere assunta efficacemente sia in capsule che in forma di tisana, entrambi i modi risultano essere ugualmente efficaci.


gymnema: Controindicazioni

gymnemaL'assunzione della Gymnema nelle dosi comunemente indicate, non comporta alcun problema per gli adulti ed è stata giudicata molto sicura.

Per quanto riguarda invece le donne in gravidanza o in fase di allattamento ed i bambini, gli effetti e le potenziali controindicazioni non sono ancora certe, quindi a scopo precauzionale è bene evitarne il consumo.

La Gymnema ha un elevato potere di abbassamento degli zuccheri nel sangue, è bene quindi non utilizzarla in combinazione con farmaci anti iperglicemici o farmaci per il diabete, onde evitare un calo di zuccheri eccessivo e dannoso.

Consultare un medico, soprattutto in quest'ultimo caso è d'obbligo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO