melanzana

vedi anche: Melanzana

Melanzana

La melanzana, definita in gergo botanico Solanum melongena è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Solanacee; quelle che noi comunemente mangiamo sono le bacche di color violaceo della pianta e possono essere di forma tonda o allungata. La melanzana è un ortaggio originario dell'Asia e arrivò in Occidente durante il 1500; all'inizio veniva considerata come un cibo malefico in grado di rendere folle chiunque la mangiasse. Solo agli inizi del 1800 fu rivalutata ed utilizzata in cucina dove trovò impiego in numerose ricette della cultura italiana ed in particolar modo nella tradizione partenopea ed in quella siciliana. Il nome di questo ortaggio ha subito numerose modifiche: all'inizio gli Arabi la chiamavano "badigian "; una volta giunta in Italia le venne commutato il nome in petronciano ed infine in melangiana o mela insana. In supermercato oggi giorno esistono numerose tipologie di melanzane: la " Violetta" dalla forma allungata e cilindrica, la " Black beauty ", di forma rotonda con una buccia violacea molto scura, la "Rotonda Bianca", dalla buccia chiara e la " Violetta fiorentina " di origine toscana. La melanzana è un ortaggio prettamente estivo ma se non si hanno particolari esigenze sono sempre acquistabili in ogni banco di frutta e verdura e in ogni periodo dell'anno.

Quando acquistate le melanzane, fate attenzione al picciolo che deve essere ancora attaccato di colore verde; la buccia non deve presentare ammaccature, ne parti ammuffite e deve essere consistente. Le melanzane si possono conservare in frigo di norma per 4 giorni oppure le potete tagliare a cubetti e congelarle in freezeer o le potete conservare in barattoli di vetro sott'olio o sotto aceto

Melanzana

Battle - Semi Ecologici Melanzana Viola (45 Semi - Bio)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,67€


La melanzana e il suo impiego in cucina

Le melanzane sono alimenti molto poveri in calorie ma bisogna prestare attenzione a come vengono cucinate perché possono diventare molto caloriche, soprattutto se fritte in padella o preparate alla parmigiana. La parte interna dell'ortaggio richiama molto le caratteristiche di una spugna e per questo motivo è capace di assumere notevoli quantità di olio durante la cottura; è preferibile quindi una cottura sulla griglia oppure lessarle in acqua o cuocerle al forno per mantenere tutte le proprietà. E' importantissimo ricordare che le melanzane non devono essere mai mangiate crude perché contengono grandi quantità di solanina, una sostanza molto tossica per il corpo che può comportare cefalea, emorragia interna, disturbi dell'apparato digerente e al sistema nervoso centrale, questo pericolo elemento viene ridotto del tutto con la cottura. Un rimedio per eliminare il sapore amarognolo della melanzana è quello di mettere le fettine sotto sale grosso per 10 minuti e poi passarle sotto abbondante acqua. Potete cucinare le melanzane a dadini con il sugo, dette a " funghetto ", al forno a " barchetta" con mozzarella e pomodorini, oppure preparando le polpette di melanzane o la famosissima parmigiana di melanzane.

  • melanzane pianta La melanzana è il frutto della pianta solanum melongena; come molte altre solanacee non può essere consumato crudo, in quanto contiene una sostanza tossica, chiamata solanina, fortunatamente questa so...
  • melanzana Nome: Solanum melongena L.Raccolta: In estate e nei primi mesi autunnali.Proprietà: Nutriente, ipotensivo, diuretico.Famiglia: Solanacee.Nomi comuni: Petonciano, malignana, pomo d’amor...
  • melanzane le piante delle melanzane prossime a maturare il frutto devono essere cimate? e le foglie alla base della pianta devono essere tagliate?...
  • melanzane coltivazione La melanzana è uno degli ortaggi più presenti sulle tavole degli italiani, e viene utilizzata per la preparazione di molti piatti, dai primi ai contorni. Con un po' di attenzione, è possibile coltivar...

Eda Plastiques 13630 VI.AUB SX3 - Toscana, Vaso da giardino alto in polipropilene 46 x 65 cm, colore: Melanzana

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,61€


Le proprietà della melanzana sul nostro corpo

melanzaneQuesto ortaggio ha innumerevoli proprietà benefiche sul corpo umano: contiene infatti una sostanza definita cinarina, identica a quella contenuta anche nei carciofi, che stimola la funzionalità epatica, abbassa la concentrazione di grassi e lipidi nel circolo ematico e quindi ha un effetto detossificante sulle nostre cellule. La melanzana contiene inoltre in grande quantità il potassio, il calcio e il fosforo che sono sali minerali essenziali per i tessuti. Nel passato la melanzana veniva utilizzata per curare i disturbi dell'apparato gastro intestinale come la stipsi ed le emorroidi; oggi si consiglia a coloro che soffrono di patologie di ritenzione di liquidi come la gotta o l'insufficienza renale. E' un alimento a basso contenuto calorico, in quanto 100 grammi di melanzana apportano meno di circa 20 Kcal, questo è dovuto al fatto che per più del 90 % del peso dell' ortaggio è costituito da acqua mentre la restante parte è distribuita tra carboidrati, fibra alimentare e sali minerali. La melanzana è un alimento consigliato dai medici nutrizionisti perchè favorisce la produzione della bile, un secreto prodotto dal fegato che interviene nel processo di digestione dei lipidi; stimola l'attività secretoria delle cellule pancreatiche, stimola il rilascio della bile e induce l'aumento dell'attività renale. Ha un giusto contenuto di fibra alimentare che permette di donare un senso di sazietà dopo pochi bocconi e favorire il transito intestinale. E' inoltre ideale per coloro che praticano sport e per chi soffre di crampi muscolari in quanto possiede un elevato contenuto in potassio. Recenti studi effettuati hanno correlato il consumo regolare di melanzana con un effetto anti ipertensivo in pazienti con patologie cardiovascolari o con ipertensione arteriosa. La melanzana è un ortaggio che può essere mangiato da tutti , grandi e piccini e anche dai celiaci perchè non contiene glutine al suo interno.


L'uso della melanzana in cosmetica

melanzaneLa melanzana è molto utilizzata in ambito cosmetico per la preparazione di lozioni per il viso e maschere di bellezza con caratteristiche idratanti per entrambe le tipologie di cute sia secca che grassa. Ecco un rimedio tramandato dalle nostre nonne per preparare una crema in casa: prendere una melanzana di forma allungata di medie dimensioni, eliminare la buccia e far bollire per circa 15 minuti. Terminata la cottura, schiacciare la polpa all'interno di una ciotolina e aggiungetevi uno yogurt bianco all'interno della terrina; mescolate bene il composto aiutandovi con un frullatore. Applicate un po' di crema sulla pelle e distendetela con un batuffolo di cotone idrofilo; lasciatela in posa per 15 minuti e poi risciacquatevi con acqua tiepida.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO