sciroppo aloe

vedi anche: Aloe

Cos'è lo sciroppo all'aloe e da cosa si ricava

Lo sciroppo d'aloe è il succo che viene tratto dalla polpa della pianta che viene frullata e miscelata con ingredienti appositi. E' quindi molto facile da preparare a casa, anche se talora, per comodità, si acquista la polpa già frullata. La pianta da cui esso viene tratto è l'aloe, il cui nome etimologicamente origina dalla parola greca "als" che significa sale, perchè il suo sapore amaro ricorda appunto l'acqua di mare. E' una pianta le cui proprietà lenitive e curative sono ben conosciute fin dall'antichità, già nell'antico Egitto, circa 6000 anni fa, e presso gli Assiri, in Mesopotamia intorno al 2000 a.C., circa 4000 anni fa, laddove era utilizzata soprattutto contro infiammazioni varie e problemi gastrointestinali e in generale nel vicino oriente antico, visto che anche nella Bibbia viene citata: per esempio nel Vangelo di Giovanni dove si descrive la preparazione di un unguento che doveva essere cosparso sul corpo di Cristo prima della sepoltura. In Egitto la ritroviamo anche rappresentata in decorazioni parietali, sia in rilievo che pittoriche e ne sono stati trovati i resti presso alcune tombe faraoniche, visto che era considerata "la pianta dell'immortalità", e si ha notizia del suo utilizzo anche nel rituale di imbalsamazione del Faraone Ramses II. Autori classici come Plinio il Vecchio nella sua Naturalis Historia descrive l'aloe come rimedio contro punture d'insetti, irritazioni, ferite, problemi di stomaco. Si tratta di una pianta grassa, appartenente alla famiglia delle Liliacee, la cui origine sembra doversi ricercare in Africa, ed esattamente nelle zone costiere del Nord Africa da cui poi arrivò fino ai Caraibi e nelle Antille; la variante più nota della specie è l'aloe barbadensis, come da classificazione di Linneo: si tratta di una pianta alta dai 60 ai 90 cm, con foglie dotate lungo i bordi laterali di spine. Le foglie hanno una tripla stratificazione, di cui quella più interna racchiude il perenchima, cioè il gel della pianta, che poi è l'elemento principale usato nei preparati ad uso curativo, che può anche essere utilizzata direttamente dalla pianta per lenire scottature o irritazioni della pelle.
sciroppo aloe

Propoli bio - Estratto idroalcolico biologico (50 ml)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Come si prepara lo sciroppo d'aloe

sciroppo Come si è detto, la preparazione dello sciroppo all'aloe è un'operazione che prevede degli step abbastanza semplici: se non si ha l'aloe in casa o se si preferisce evitare la fatica di tagliare, lavare, sbucciare e frullare la pianta, si possono acquistare dei preparati pronti per l'uso, da miscelare con gli altri ingredienti e che si possono trovare con estrema facilità sia in erboristeria che in farmacia, o comunque in negozi specializzati. La ricetta prevede l'utilizzo dei seguenti ingredienti:

- 150 g di foglie di aloe vera;

- 250 grammi di miele biologico del gusto che si preferisce;

- 2 cucchiai di rum (o grappa, o wiskey o altro alcolico distillato).

Preparazione: innanzitutto bisogna procurarsi le foglie: se avete il preparato questa fase non è necessaria, ma se invece avete la pianta ricordate sempre che essa va tagliata e lavorata al riparo da una luce intensa e diretta, quindi sarebbe l'ideale tagliare le foglie in ore serali. La foglia va quindi pulita con un canovaccio asciutto e va liberata dalle spine laterali. Si taglia quindi a pezzetti e va messa nel frullatore: si aggiunge un po' di distillato e si aziona il frullatore,, poi man mano verrà aggiunto il restante alcol, facendo attenzione che il preparato non si riscaldi troppo (per questo bisogna azionare il frullatore a intermittenza). Una volta preparato il frullato, si aggiunge il miele biologico e anche in questa fase si deve frullare il tutto a intermittenza, facendo attenzione che non si formino grumi. Una volta conclusa questa procedura, lo sciroppo va versato all'interno di barattoli in vetro, possibilmente scuro, e devono essere po avvolte con carta stagnola, facendo ben attenzione a coprire tutto il corpo della bottiglia, compresi collo e tappo. Lo sciroppo così preparato va conservato al fresco, in frigorifero (l'ideale è la zona verdure del frigo); una volta aperta la bottiglia il preparato va consumato entro 15 giorni.

  • Sciroppo Naturale Lo sciroppo naturale è un composto liquido, fluido o vischioso realizzato esclusivamente con ingredienti naturali. Questo rimedio si differenzia dal tradizionale sciroppo perché può anche essere prepa...
  • sciroppo di sambuco Il sambuco è una pianta tipica delle zone di montagna, nome scientifico Sambucus Nigra L. e appartiene alla famiglia delle Caprifoliaceae. In Italia si trova soprattutto in Alto Adige e nelle zone di ...
  • sciroppo tosse grassa E' arrivato il periodo dell'anno dove il freddo, il gelo, gli sbalzi di temperatura, la pioggia e quant'altro minano e destabilizzano la nostra salute e le nostre difese immunitarie. Insieme alla clas...
  • sciroppo per bambini Quando i bambini hanno la tosse, specialmente se sono molto piccoli, è straziante vederli soffrire perché ci sembra di essere impotenti. Con la tosse persistente i piccoli, non si riescono neanche a r...

Kräuterkissenmanufaktur - Cuscino alle erbe aromatiche, circa 25 x 20 cm Design n. 178

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,67€


Quali sono gli effetti benefici dello sciroppo all'aloe

estratto aloe Come già sottolineato, le proprietà benefiche dell'aloe erano ben conosciute fin dall'antichità. Studi moderni hanno rivelato la presenza, in questa pianta, di ben 160 elementi che attivano e rinforzano le nostre naturali difese immunitarie: tra essi quello principale è l'acemannano, uno zucchero, che, dopo l'assorbimento da parte dell'intestino, viene depositato sulle membrane cellulari che vengono rese più forti rispetto all'aggressione di virus e batteri. Ancora, la presenza di antiossidanti quali le vitamine A, C ed E, che favoriscono l'eliminazione dei radicali liberi, i maggiori responsabili dell'invecchiamento dei tessuti, e ancora possiam trovare amminoacidi essenziali e non, che sono indispensabili alla sintesi proteica garantendo così la salute delle ossa, il rinforzo dei tessuti muscolari e una migliore circolazione dell'ossigeno nell'organismo. Sono inoltre presenti sali minerali e oligoelementi che favoriscono la protezione di ossa e denti, la regolarizzazione della pressione sanguigna: ferro, magnesio, potassio, calcio e zinco. Per questo bere un bicchierino di sciroppo all'aloe vera la mattina prima di colazione (o anche il semplice succo), favoriscono un buon funzionamento dell'organismo.


sciroppo aloe: Dove si compra e quanto costa

Lo sciroppo all'aloe può essere acquistato facilmente in negozi specializzati, farmacie o erboristerie. Può costare intorno ai 20 euro al litro. Ma la salute non ha prezzo, se si pensa che molto di più costano i farmaci artificiali che spesso intossicano l'organismo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO