tintura madre ribes nigrum

vedi anche: Ribes

Il Ribes Nigrum

Nella parte Settentrionale del Continente Europeo, si sviluppa spontaneamente il Ribes Nigrum. Diffuso tra le rocce e nelle zone alpine, questa pianta, ha dei frutti carnosi con i quali si producono molteplici prodotti presenti anche sul mercato italiano. Dai frutti si può ottenere anche la tintura madre che viene realizzata dopo un attento procedimento di triturazione di foglie e corteccia della pianta. Di estrema importanza nel campo fitoterapeutico ed erboristico, il Ribes Nigrum ,è ottimo per contrastare uno svariato numero di patologie ed è quindi molto apprezzato.
Ribes Nigrum


Uso della tintura madre di ribes Nigrum

Ribes Nigrum L’uso della tintura madre di Ribes Nigrum, è notevolissima in tutte quelle malattie del naso e della gola ed ha effetti notevoli sugli attacchi di asma ma è ottima anche per gli eczemi e le malattie generali della cute. Anche la couperose, malattia della pelle che tende ad arrossarsi, può essere curata con questa tintura madre. Usata anche per abbassare la pressione arteriosa, la tintura madre, va miscelata nella quantità di 20 gocce con 15 gocce di macerato di Ribes Nigrum. Le gocce, vano diluite con acqua e si sorseggiano,volendo dolcificate. La cura va effettuata due volte al giorno per due mesi. Dopo trenta giorni di pausa, si può riprendere la cura per la stessa patologia. Per curare reumatismi e gotta, la tintura madre di Ribes Nigrum, va assunta nella quantità di 30 gocce per 3 volte al giorno e per due mesi. Anche in questo caso si effettua una pausa di trenta giorni, prima di iniziare nuovamente il trattamento.

  • Tinture Madri Le tinture madri sono dei preparati in forma liquida ottenuti dalla macerazione della pianta in una soluzione di acqua ed alcol. Questi prodotti, molto usati nel campo della fitoterapia e dell’omeopa...
  • tinture madri Le erbe vengono utilizzate fresche, a differenza delle tinture officinali che sono ottenute da erba che hanno già subito il processo di essiccamento e che, quindi, ha già perso una parte delle sue pro...
  • biancospino Il biancospino, il cui nome scientifico è “Crataegus monogyna Jacq.”, è una pianta a metà tra un arbusto alberello e un alberello pieno di rami e spine. Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, il b...
  • uva ursina L'uva ursina (Arctostaphylos uva-ursi) è una pianta arbustiva appartenente alla famiglia delle Ericaceae che raggiunge un'altezza di 25-30 centimentri e cresce nelle zone più fredde e umide d'Europa, ...


Effetti sull’organismo della tintura madre di Ribes Nigrum

tintura madre Ribes NigrumGli effetti sull’organismo dopo l’assunzione della gocce di tintura madre, sono notevoli. Le proprietà benefiche di questa tintura, che per anni è stata studiata dai medici fitoterapici, sono validissime e capaci di combattere non soltanto le allergie ed i reumatismi ma la tintura è capace anche di svolgere una notevole azione diuretica.

Un’importante fattore che la tintura madre di Ribes offre, è la stabilizzazione degli zuccheri nel sangue e quindi il suo potere è anche depurativo. Come per l’assunzione di qualsiasi erba, anche per la tintura madre bisogna usare delle cautele specialmente se si stanno effettuando altre cure con prodotti fitoterapici. E’ sempre necessario ascoltare il consiglio di un erborista o un medico competente in materia sia per quanto riguarda il dosaggio che per quanto riguarda le modalità di assunzione. Comunque la tintura madre, è utilissima anche in caso di diarrea anzi, sono gli stessi medici a proporla come farmaco.


Come si coltiva il Ribes Nigrum

La pianta si adatta a qualsiasi tipo di temperatura atmosferica ma preferisce un clima temperato. Tuttavia resiste anche alle gelate invernali anche se poi fiorisce più tardi per i danni causati dal freddo. Essendo una pianta abituata al sottobosco, potrebbe non resistere ai raggi del sole troppo diretti. La semina deve essere effettuata tra Marzo e Novembre mentre i frutti si raccolgono in Primavera ed in Estate. Quando lo piantate, cercate di posizionarlo in un luogo non eccessivamente soleggiato anche se luminoso. Il Ribes Nigrum preferisce un terreno calcareo ma si adatta anche agli altri tipi di terreno. Non ha bisogno di nessuna innaffiatura perché si accontenta dell’acqua piovana tranne in quei periodi di siccità prolungata nei quali avrà bisogno di stare in un terreno umido. La muffa grigia è la principale nemica del Ribes Nigrum e con essa anche il marciume radicale e la cocciniglia di San Josè. Concimatelo in Autunno aggiungendo il composto al terriccio appena a i piedi della pianta. In Autunno ed in Inverno, potete propagarlo tramite talea legnosa.


Qualche curiosità sul Ribes Nigrum

Ribes NigrumLa pianta che non era conosciuta tra i Greci ed i Romani, fu cominciata a coltivare dai contadini locali, soltanto nella prima metà del settecento e solo allora cominciarono a scriversi trattati sulle sue proprietà terapeutiche molto importanti ed efficaci. Fu allora che il Ribes Nigrum cominciò ad essere usato sotto ogni forma da questi popoli che gli conferirono un potere quasi miracoloso anche perché lo utilizzavano per qualsiasi tipo di patologia e questa credenza popolare finì verso la fine del settecento quando attraverso studi approfonditi, si potette annoverare la pianta tra quelle che curano determinate malattie in maniera molto efficace anche se non tutte come credevano questi antichi popoli. Oggi il Ribes Nigrum, viene considerato un toccasana come antiossidante perché contiene un gran numero di componenti che ostacolano il normale processo di invecchiamento delle cellule. Le ripercussioni positive sulla salute, si ottengono per la ricchezza di antocianosidi all’interno delle bacche, delle foglie e dei frutti del Ribes, Questi elementi in sinergia con la famosa vitamina C, curano oltre le patologie indicate precedentemente, anche le emorroidi, le vene varicose e la cellulite. Dai semi si ricava un olio essenziale importantissimo ricco di acidi essenziali e l’acido gamma linolenico contenuto nell’olio, va in perfetta simbiosi con l’acido alfa linolenico, donando questi principi terapeutici di estrema efficienza.


tintura madre ribes nigrum: Altre proprietà

Le proprietà delle tintura madre non sono le uniche peculiarità del ribes nigrum poichè praticamene tutte le parti di questa pianta hanno delle speciali proprietà che possono portare numerosi effetti benefici al nostro organismo. Per esempio le foglie di ribes nigrum sono molto ricche di polifenoli ed hanno proprietà diuretiche ma sono soprattutto depurative e per questo vengono utilizzate spesso per favorire l'eliminazione dell'acido urico attraverso le urine e per depurare il nostro organismo attraverso infusi o tisane. Le gemme ed i fiori del ribes nigrum invece hanno delle speciali proprietà per quel che riguarda la retina poichè sono in grado di rinfrescare e proteggere questa parte dell'occhio. Oltre a questo, fiori e gemme migliorano anche le difese, stimolando il sistema immunitario, e per questo motivo vengono spesso utilizzati per combattere le sindromi influenzali.



COMMENTI SULL' ARTICOLO