addobbi in chiesa

Addobbi in chiesa: le regole per realizzarli

La realizzazione di addobbi in chiesa richiede il rispetto di alcuni accorgimenti, riguardanti l’allestimento dei fiori, derivanti evidentemente dal luogo particolare in cui le composizioni floreali si trovano. Per realizzare un bouquet, per esempio, è necessario utilizzare fiori in numeri dispari, poiché i numeri dispari rappresentano la cifra dell’armonia, vale a dire l’elemento che rende la composizione equilibrata. Gli steli dei fiori non devono mai essere incrociati, in maniera tale che diano la sensazione di provenire tutti dallo stesso punto. La forma e la dimensione della composizione saranno libere: sarà importante, però, collocare i fiori su piani differenti e ad altezze differenti, ricordandosi anche di curare la parte posteriore alla ricerca della profondità. L’oasis, di norma, deve oltrepassare il bordo del vaso (o del contenitore), così che gli steli possano essere inseriti sia verso il basso che di lato. Sempre a proposito del recipiente, occorre tenere in considerazione che il rapporto vaso – fiori deve essere di una volta e mezzo o al massimo due volte la lunghezza del vaso, più l’oasis. I fiori devono essere selezionati rispettando i criteri di sobrietà che la chiesa impone. Quelli con i colori più vivaci e quelli con la forma aperta saranno impiegati per il punto focale, cioè la base, con un ruolo indispensabile per garantire al bouquet stabilità. Viceversa, per assicurare un effetto di leggerezza, i fiori chiari andranno collocati nei punti più esterni della composizione.
addobbi in chiesa

Fiori - Composizione floreale in tre Eterna-Rose Rose contiene tre vera Premium Champagne konservierte - nostro esclusivo Baskets - Fiore viene realizzato a mano e con amore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,9€


La forma del bouquet

addobbi in chiesaLa struttura del bouquet deve essere formata rispettando la forma e il colore del fogliame, e ricordando di lasciare spazi tra gli elementi vegetali. Fondamentale, infatti, risulta il gioco di vuoto e pieni, con il vuoto che simboleggia l’apertura alla disponibilità, la volontà di accogliere Dio e i fratelli. Più praticamente, l’alternarsi di elementi contrastanti e differenti facilita lo sviluppo di armonia ed equilibrio, sia dal punto di vista dei colori, sia dal punto di vista delle forme. La composizione, per altro, deve essere progettata e realizzata solo dopo aver deciso in quale luogo verrà posizionata: in questo modo, potrà essere adeguata al contesto circostante, evitando stonature o disequilibri. Gli effetti di contrasto, per altro, possono anche essere ricercati, a patto di utilizzare specie diverse: insomma, fiori spessi e rotondi spiccheranno al fianco di fiori appuntiti e lunghi.


  • centrotavola matrimoniali Molte coppie di fidanzati pianificano la cerimonia del proprio matrimonio, in maniera da effettuare da soli determinate azioni atte a conferire un aspetto particolare al rito ma anche al banchetto nuz...
  • fiori secchi Le tecniche per essiccare i fiori sono tante. Gli amanti del fai da te sanno che i fiori come qualsiasi altra che cosa si conservi diligentemente, un giorno potranno servire per effettuare qualche lav...
  • composizione floreale per matrimonio La scelta dei fiori per il vostro matrimonio può essere una delle più faticose perchè assieme a voi saranno i protagonisti del grande giorno. Ma bastano un paio di piccoli accorgimenti e tutto sarà pe...
  • fiore finto fai da te Dalla selezione alla scelta. Dai materiali ai metodi. Le cose più importanti da sapere per realizzare, col fai da te, una composizione di fiori finti perfetta. ...

Sunshey 19,05 cm (7,5") bianco da sposa, con cristalli, Bridesmaid Wedding Bouquet di rose artificiali, in seta sintetica, motivo: fiori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€


L'arte floreale liturgica

Se è vero che la liturgia può essere considerata come un’arte che sfrutta l’arte (in questo caso l’arte floreale), è altrettanto vero che essa non si presenta come un’opera collettiva, ma come un significato, un mezzo attraverso il quale si ricerca il contatto con Dio. Di conseguenza, affinché si riesca a trovare la giusta armonia del bouquet, occorre individuare l’equilibrio necessario tra liturgia e tecnica, e la proporzione necessaria, tra spazio e bouquet (nel senso che, evidentemente, un bouquet di dimensioni troppo grandi apparirà fuori luogo se posizionato in uno spazio contenuto). In concreto, saranno necessari diversi strumenti e materiali, quali coltelli, forbici, filo di ferro sottile, cesoie grandi per rami, pinholder, cesoie piccole per fiori e fogliame, cera floreale, stuzzicadenti, nastro adesivo, porta candele, pinze, una spugna da tenere umida e una rete con maglie larghe per avvolgere la spugna e impedire che si rompa. Particolare attenzione deve essere riservata, d’altra parte, alle condizioni climatiche e all’ambiente. La chiesa, evidentemente, è un luogo chiuso, spesso umido: pertanto, i fiori che vengono collocati in tale luogo necessitano di cure particolari. Teniamo conto, nello specifico, che per le innaffiature delle composizioni floreali sarebbe preferibile ricorrere all’acqua distillata o all’acqua piovana, cercando di evitare marciumi sulle foglie e cambiando costantemente l’acqua, visto che i batteri che si formano al suo interno rischiano di otturare lo stelo e quindi ostacolare l’assorbimento delle sostanze nutritive indispensabili per la sopravvivenza dell’organismo. Prima di mettere i fiori nel bouquet, essi dovrebbero essere immersi in acqua per due ore. Naturalmente, dovranno essere raccolti nelle ore serali, dopo che, durante la giornata, avranno accumulato riserve sufficienti.


Ottenere il miglior condizionamento possibile

addobbi chiesaSono, tutti questi, espedienti finalizzati a offrire il miglior condizionamento possibile, indicando con questa espressione tutte le azioni messe in pratica per curare il materiale vegetale, sia esso acquistato da un fioraio, sia esso raccolto personalmente. Condizionare un addobbo floreale, in sostanza, significa trattarlo in maniera tale da prolungare la sua esistenza il più possibile. Tra le azioni, quindi, rientra anche la messa in atto degli espedienti che servono a impedire l’apertura degli stomi, e quindi una traspirazione precoce (che ne favorirebbe l’avvizzimento).


addobbi in chiesa: I fiori: bellezza ed espressione dell'amore divino

Da un punto di vista più prettamente spirituale, gli addobbi in chiesa permettono alla comunità di pregare ed entrare in contatto con l'amore divino: essi non costituiscono semplicemente un elemento di bellezza (per quanto la bellezza rappresenti una manifestazione divina), ma un indice della straordinaria gratuita e della stupefacente purezza dell'amore di Dio, che si palesa attraverso fiori che, fedelmente e con costanza, si riproducono continuamente, anno dopo anno.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO