Giardino roccioso

vedi anche: giardino

IL GIARDINO ROCCIOSO: UNA RAPPRESENTAZIONE NATURALE

Il vostro piccolo ambiente roccioso può essere allestito in giardino, ma non solo: anche un terrazzo di grandi dimensioni è adatto ad ospitare una bella vasca con queste piante.

Il filo conduttore nella costruzione di un giardino roccioso è l’ispirarsi alla natura. Qui le rocce sono gli scabri costoni delle montagne, i sassi grandi e piccoli affioranti nei prati, le scogliere marittime, le pietre desertiche. Il vostro giardino può trarre ispirazione da questi paesaggi, tentando di riprodurre un microcosmo simile.

Anche se presso i vivaisti si possono trovare pietre adeguate per ogni tipo specifico di rock garden, potete semplicemente scegliere elementi rocciosi comuni nella vostra zona di residenza, magari andando a cercarli personalmente in campagna o montagna, o lungo una costa ricca di scogli. Selezionate pezzi di forma e dimensioni diverse, per dare il più possibile eterogeneità al giardino.

Basalti, graniti, beole o ardesia sono i materiali delle rocce del nord Italia; verso il centro la fanno da padrone la pietra serena, il travertino e il tufo; rocce vulcaniche e tufi sono diffusi al sud e nelle isole.

Per avere un’idea di quanto materiale reperire, diciamo che per quattro metri quadrati di giardino occorrono una decina di pietre di buone dimensioni. Una volta che avrete trovato questo materiale, dovete elaborare un piccolo progetto in cui sia chiaro, da una parte, come troveranno posto queste rocce nel giardino, dall’altra quante e quali piante vi possono stare: un giardino roccioso deve avere un piano iniziale, a partire da questo nel tempo potrete creare modifiche e inserire aggiunte.

giardino roccioso

Illuminazione Giardino Energia Solare GrandBeing® Luci Giardino Solari Luce Subacquea led con Funzione di Controllo Della Luce,Cavo USB ,IP67, Modalità Dim / Alta / Strobe, Angolo Regolabile, ABS Materiale, Ideale per Piscina / Giardino / Parete / Roccioso / Fontana ecc

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,99€
(Risparmi 12€)


I PRIMI ATTORI: ROCCE E TERRA

giardino rocciosoLa scelta del luogo è essenziale, perché stiamo andando a comporre un angolo verde che necessita di molta luce e di ottimo drenaggio. Non vi devono essere alberi che proiettino la loro ombra in qualsiasi ora della giornata, o facciano cadere acqua o foglie sul giardino roccioso. Queste aree si collocano bene accanto a zone coltivate in modo informale: il contrasto con un prato falciato sarebbe troppo forte. Se sarà un rock garden di tipo alpino, studiate la presenza di specchi d’acqua o ruscelli, che arricchirebbero l’effetto visivo.

Il terreno deve rispondere alle necessità di piante diverse; non deve essere troppo ricco di torba, deve possedere un pH neutro o al massimo leggermente acido. Una miscela costituita da terriccio da giardino, torba e sabbia fine, in parti uguali, andrà benissimo. A meno che la conformazione della zona scelta non abbia già una pendenza naturale, tenete conto che sarete voi a doverla dare, creando una specie di piccola collina in cui disporre in pendenza rocce e vegetazione. Sotto lo strato di terra, spargete frammenti di coccio o sassi mischiati con sabbia: questo sistema vi garantirà un drenaggio perfetto.

Rimuovete tutte le piante infestanti dall’area. Il passaggio più importante è la disposizione delle pietre nel terreno: vanno affondate per almeno il 25-30% del loro volume, mettendole inclinate verso l’alto, in modo che l’acqua piovana o delle irrigazioni non ristagni mai. Nel progettare la sistemazione delle rocce, considerate anche il fatto che saranno per voi la passerella per raggiungere le piante, sempre che il giardino non sia di dimensioni tali da prevedere dei sentierini.

  • giardino roccioso Buongiorno: Vorrei creare un giardino roccioso! Che piante posso mettere? Grazie x la eventuale risposta!Anticipatamente ringrazio e porgo distinti saluti!!...
  • giardino roccioso Prima di parlare dei muretti artificiali, più piccoli dei muri di sostegno e con funzione puramente ornamentale, sarà bene soffermarci brevemente sulle piante che in un muro possono essere collocate. ...
  • giardino roccioso In questa nostra "carrellata" generale, non possiamo trascurare un elemento tanto importante nella creazione di un giardino come quello di cui ci accingiamo a parlare. Non si tratta della parte destin...
  • cascate in giardino roccioso La disponibilità di spazio è un problema per tutti.. L'arte del «giardino fra le rocce» è però così versatile ed adattabile che consente a tutti di coltivare una certa quantità di piante nane anche a ...

GAXmi Stellato Fata Modello Telecomando Natale Vacanza Giardino Prato All'aperto Impermeabile Riflettore Multicolore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 58,9€


ENTRANO IN SCENA LE PIANTE

Ecco ora alcuni criteri per scegliere con quale vegetazione colorare il vostro giardino. Prima di tutto, prevedete piante di dimensioni e altezze diverse: le più piccole e quelle che hanno un andamento “strisciante” andranno in prima fila, seguite dalle medie e poi, per chiudere, le alte. Se state prevedendo un giardino roccioso godibile da tutti i lati, studiate una prospettiva che ponga nella parte centrale i vegetali con fusti più elevati. Evitate però disposizioni geometriche con simmetrie accentuate, si deve avere l’impressione di una casualità naturale. Lasciate spazio tra le piante, in modo che non si ostacolino tra loro durante la crescita, anche con l’apparato radicale.

Scegliete biennali o perenni, per non essere costretti a rinnovarle ogni anno, e prendete in considerazione di alternare piante sempreverdi ad altre decidue o succulente (questo ovviamente dipenderà anche dalla tipologia di giardino roccioso che avete deciso di allestire). Considerate i colori di foglie e fiori, cercando di alternarli; con la medesima finalità, fate attenzione al periodo di fioritura, perché un giardino è bello se c’è sempre un bocciolo da ammirare. In caso consideriate il giardino alpino, qui avete anche il colore dato dalle bacche. I colori più forti sono il giallo e il rosso, con i quali non si deve eccedere; azzurro, rosa e bianco danno l’idea di leggerezza e sembrano ampliare lo spazio.


CONSIGLI DI ALLESTIMENTO

rocciosoPartendo dal colore dominante di ogni pianta, ecco alcune indicazioni per comporre un giardino roccioso mediterraneo:

Bianco

- Allium neapolitanum

- Arbutus unedo (corbezzolo) frutti rossi

- Capparis spinosa (cappero)

- Cistus salvifolius (cisto femmina)

- Lobularia maritima (alisso odoroso)

- Myrtus communis (mirto)

- Phyllirea angustifolia (fillirea) frutti blu

- Rosmarinus officinalis (rosmarino)

Rosa

- Bouganvillea spp. (bouganvillea), molti colori soprattutto fucsia

- Cakile maritima (ruchetta di mare)

- Centaurea cinerina (centaurea)

- Daphne sericea (olivella sericea)

- Lavatera arborea (lavatera)

- Origanum volgare (origano)

Rosso

- Cistus incanus (cisto villoso)

- Hedisarum glomeratum (sulla minore)

- Juniperus phoenicia (ginepro fenicio) frutti rossi

- Pistacia lentiscus (lentisco) frutti rossi

Giallo

- Genista hispanica (ginestra)

- Glaucium flavum (papavero delle sabbie) foglie azzurre

- Helicrysum italicum (elicriso)

- Opuntia ficus indica (fico d’India)

- Othantus maritimus (santolina)

Azzurro

- Lavandula stoechas (lavanda)

- Linum narbonense (lino).


giardino roccioso alpino

Allo stesso modo, ecco le indicazioni per un giardino roccioso alpino:

Bianco

 Arenaria balearica (arenaria)

 Arenaria montana (arenaria)

 Dryas octopetala (dryas)

 Gaultheria procumbens (gaulteria)

 Gypsophila repens (gipsofila)

 Iberis saxatilis (iberide)

 Leontopodium alpinum (stella alpina)

 Papaver alpinum (papavero)

Rosa

 Armeria caespitosa (armeria)

 Dianthus alpinus (garofanino)

 Erinus alpinus

 Lychnis alpina (licnide)

 Polygonum affine

 Sempervivum arachnoideum (semprevivo)

 Silene acaulis (silene)

Rosso

 Aster alpinus (astro)

 Phlox sabulata (flox)

 Saxifraga arendsii (sassifraga)

Giallo

 Acaena microphylla (acaena)

 Alyssum saxatile (alisso)

 Genista delphinensis (ginestra)

 Helianthemum alpestre (eliantemo)

 Hypericum coris (iperico)

 Primula auricula (primula)

 Viola biflora (viola)

Blu e viola

 Aquilegia alpina (aquilegia)

 Aubrietia deltoidea (aubrezia)

 Campanula arvatica (campanula)

 Convolvolus mauritanicum (convolvolo)

 Gentiana acaulis (genziana)

 Scabiosa

 Sedum caeruleum (sedum)

 Soldanella alpina

 Veronica incana (veronica)


Giardino roccioso: Annaffiature giardino roccioso

aloePrima di sistemare ciascun vegetale nel giardino, annaffiatelo e fate drenare l’acqua. Scavate una buca, infilatevi la pianta e bagnate regolarmente per qualche giorno; quando capite che ha ben attecchito, sospendete le irrigazioni. Bagnerete solo d’estate, in periodi molto asciutti. A fine lavoro, potete ricoprire tutto il terreno con ghiaia, pietrisco o tritume vegetale, per circa due centimetri di altezza. Questa copertura, oltre a rendere armonica tutta l’area, ha il vantaggio di impedire la crescita di piante infestanti


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO