Fiori camelia

Storia del fiore

Karl Linnaeus, botanico svedese e tassonomista, fu il primo a dare il nome a questo bellissimo fiore, anche se la storia della camelia in Europa prese avvio in Inghilterra. Nonostante il clima poco favorevole, essa veniva coltivata in grandissime serre. I primi esemplari arrivarono in questo Paese nel XVIII secolo, anche se fu una pianta riservata all'elite di corte, dato il suo costo molto alto. La sua variante nipponica si diffuse invece rapidamente attraverso le corti reali e principesche soprattutto in Germania, in Italia, nei Paesi Bassi e in Francia. All'inizio del XIX secolo,il sindaco di Nantes scoprì che le camelie potevano sopravvivere molto bene anche fuori dalle serre, poiché la zona ad ovest della Francia aveva un clima particolarmente favorevole. Si crearono quindi molti vivai in Bretagna, dove si coltivarono diverse specie. Le prime testimonianze dell'uso della camelia e la sua relativa coltivazione in Cina risalgono invece a circa 5 000 anni fa. Si dice fosse usata principalmente per realizzare il buonissimo tè sinensis. Non si dimentichi che in Cina, il tè è un'antica bevanda consumata da millenni. Nei paesi anglosassoni, la camelia si diffuse a macchia d'olio, arrivando negli Stati Uniti nel XVIII secolo. La specie Japonica venne importata dall'Inghilterra principalmente per giungere nelle imponenti serre di New York, di Philadelphia e Charleston. Il suo viaggio proseguì a Sacramento, in California, dove essa resistette bene nonostante il clima molto caldo. Le camelie fecero poi a loro prima apparizione in Australia nel 1826, ricevendo parecchi consensi, anche perchè la zona presentava un clima ideale per la loro coltivazione. Nella seconda metà del XIX secolo, grazie al successo mondiale di Dumas con il suo famoso romanzo 'La signora delle camelie', pubblicato nel 1848, divenne ancora più popolare nell'aristocrazia francese.
camelia

Valdler Corona Floreale Ghirlande di fiori Capelli Camelia Elegante con il Nastro Regolabile per Matrimonio Festa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 12,99€)


La semina

semi cameliaPer effettuare la semina di questo fiore, ricordate che le sue radici sono piuttosto superficiali, quindi occorrerà scavare un solco molto profondo. La camelia cresce bene anche in vasi da giardino, ma se non trattata opportunatamente, diventerà secca, spoglia e le sue foglie sbiadiranno presto. Generalmente è meglio effettuare la semina in primavera, in modo che dopo il passaggio dell'inverno essa abbia tutta questa stagione e l'estate per stabilirsi. Per proteggerla, fatele però trascorrere l'inverno in un vaso che posizionerete al riparo dal gelo. Per la fioritura, dovrete attendere la fine di marzo, a meno che non sia geograficamente in una zona dove le gelate sono molto rare.

Solitamente è meglio utilizzare una vera e propria miscela di terra di brughiera e humus in parti uguali. Se vi è possibile, posizionatela in un terreno areato e dal ph molto acido perchè in questo modo le radici si depositeranno meglio. Assicuratevi che il livello del terreno sia sempre piano e non presenti zolle. In caso contrario, sarà meglio cambiare zona per avere lo spazio sufficiente a far crescere al meglio le radici. Per ovviare al problema delle foglie morte, il terreno non dovrebbe essere mai asciutto. Mettete inoltre una buona quantità di pacciame pesante intorno al fusto principale. Con questo espediente le radici si diffonderanno, ma resteranno comunque a livello del suolo.

  • camelia La camelia proviene dalla Cina e dal Giappone, dove ne crescono moltissime varietà. In Europa le camelie furono importate da G. J. Camel a partiredalla seconda metà del 1700. Tuttavia, questa splend...
  • Camelia Buonasera, ho una camelia japonica che il primo anno ha fatto una bellissima fioritura e, dopo, solo 2 3 fiori in tutto, anche se normali di forma e colore. La pianta è rigogliosa .Per le altre cameli...
  • camelia cinnamon cindy Genere di oltre 80 specie di piccoli alberi ed arbusti sempreverdi, rustici, originari dell'India, della Cina e del Giappone. Il fogliame è di colore verde scuro, lucido, leggermente cuoioso; durante ...
  • camelia Quando è possibile innestare una camelia ?...

Miracle-Gro 1 kg Azalea, Camelia e Rhododendron Pianta Nutrizione risolvibile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,94€


Come si coltiva

cameliaÈ consigliabile evitare di posizionare la pianta in una aiuola molto esposta al sole del mattino, soprattutto nelle giornate con gelo. Le camelie temono infatti bruschi cambiamenti di temperatura. Una gelata precoce, seguita da improvvisi raggi di sole, potrebbe far cadere tutte le gemme. Tuttavia, essa avrà bisogno di qualche raggio di sole durante il giorno, ma sempre evitando le ore più calde. Le camelie amano l'ombra, soprattutto quella che si trova sotto gli alberi. Assicuratevi quindi che queste deliziose piantine abbiano sufficiente ombra e siano riparate dal vento. La varietà chiamata sasanqua tollera invece molto bene la siccità e di conseguenza ha bisogno di meno acqua, ma nello stesso tempo può essere più sensibile al freddo dell'inverno. La sua crescita è veloce e la fioritura rigogliosa, abbondante e particolarmente profumata.


Come si protegge

protezione cameliaÈ necessario proteggere le piante di camelia nella stagione invernale coprendole con dei veli o dei teli cerati trasparenti, in modo che lascino trapassare comunque la luce solare, necessaria al loro nutrimento e al processo di sintesi clorofilliana. È possibile anche realizzare una sorta di casetta artificiale per camelie, riponendole in contenitori senza coperchio e posizionandole in luoghi lontani dal freddo. Questo rimedio è particolarmente valido quando la temperatura scende al di sotto dei sei gradi. Dato che questa temperatura così bassa non si verifica molto spesso, è considerata una misura eccezionale. La camelia è un albero, e l'esperienza dimostra che può vivere comunque molto bene senza l'uso di coperture anche d'inverno, soprattutto quando invecchia e diventa man mano più resistente alle intemperie. Fate attenzione però al loro primo inverno, avendo la precauzione di piantare il nuovo bulbo solo alla fine di esso, in modo da scongiurare ogni pericolo di gelo. Quando nevica, dovete scuotere leggermente la vostra camelia, così da lasciar cadere la neve più leggera e non appesantire le foglie. Se la neve invece è dura e si è già trasformata in ghiaccio, è meglio non fare nulla, altrimenti si rischierà che i boccioli cadano durante il tentativo maldestro di rimuovere la neve. Una camelia, ben piantata nel terreno cresce in maniera forte e resistente. Oltre alla pianta originaria, ci sono alcune sue varietà più robuste e che sopportano meglio il freddo, come per esempio la Gay Time piuttosto che la Cinnamon Cindy, di carattere rustico per natura. Anche la Higos ha una buona tempra. Non per niente cresce nel clima gelido del Belgio. Ottime scelte sono inoltre le varietà americane, come la cosiddetta Gioia di inverno e la Colletii, così come la classica e diffusissima japonica.


Fiori camelia: Come si innaffia

La camelia ama l'umidità. Le radici devono rimanere bagnate e non essere innaffiate eccessivamente fino ad allagarle, poiché essa perderebbe le sue foglie. In questo caso, provvederete a ridurre la quantità di innaffiatura e se questa è sistemata in un vaso, riducendone il drenaggio. Nella stagione estiva, quando l'aria è secca e calda, datele una maggiore quantità di acqua, soprattutto la sera, meglio se non calcarea. L'irrigazione deve essere costante e regolare anche durante il processo di maturazione dei germogli, che avviene tra due periodi successivi di fioritura. Controllate spesso la pianta durante la primavera, ma soprattutto nella stagione estiva e autunnale, per non far diventare il momento della fioritura problematico. La parte che va maggiormente tenuta sotto osservazione riguarda le radici. Se il terreno è asciutto e secco a causa di una insufficiente irrigazione, esse moriranno di sete e i fiori cadranno. Per farla crescere e sviluppare al meglio, utilizzate un innaffiatoio con cipolla porosa, così che l'acqua cada come una pioggerella leggera e si diffonda in maniera uniforme, senza alcuno stress per la pianta.


Guarda il Video
  • camelia pianta Il genere camellia conta più di cento specie, diffuse in Asia, in particolare nella zona tra India, Cina, Giappone, Viet
    visita : camelia pianta
  • camelia in vaso Con il nome latino Camellia si indicano centinaia di specie di arbusti sempreverdi, diffusi principalmente in Asia; in E
    visita : camelia in vaso
  • camelia fiore Salve, ho una camelia di almeno 25 anni in vaso che fa tanti bei boccioli che però non si schiudono e hanno i petali est
    visita : camelia fiore

COMMENTI SULL' ARTICOLO