Fiori di natale

Fiori di natale fai da te

Chi ama il bricolage può realizzare facilmente dei fiori di natale fai da te, belli e decorativi proprio come quelli veri. Prendiamo, ad esempio, le stelle di natale: è possibile creare delle stelle finte con pochissimi materiali e in pochissimo tempo. Servirà della carta crespa rossa e verde, delle cannucce, del polistirolo, della colla, un paio di forbici, un tubetto di colore a tempera giallo e infine dei tappi di barattolo tondi e di misure diverse. Innanzitutto bisogna ricoprire le cannucce con la carta verde per creare gli steli; poi bisogna ritagliare la carta rossa per creare le brattee che andranno incollate a forma di corolla sulla cima delle cannucce. I pistilli, infine, vanno creati con il polistirolo, che va ridotto a palline e colorato con la tempera gialla. Le palline vanno poi incollate al centro della corolla. Così si otterranno dei bellissimi fiori utili per decorare la casa in un vaso, oppure per creare una bella composizione natalizia, come un centrotavola, attaccando i fiori sui tappi di barattoli, usati come base.
Una stella di natale artificiale

Il Kit Fiori Gourmet di Plant Theatre - 6 varietà di fiori commestibili da coltivare - regalo ottimale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Fiori di natale: il fiore più amato

Una pianta di stella di natale Tra i fiori di natale, quello più gettonato ancora oggi è la stella di natale. Il suo nome botanico è euphorbia, ma viene chiamata anche Poinsettia, dal nome del governatore americano che per primo governò in Messico, paese d’origine di questa specie. Nei suoi luoghi originari, la stella di natale cresce in realtà fino a diventare un albero o un grosso cespuglio. Alle nostre latitudini, invece, la poinsettia viene coltivata soprattutto in vaso, dove non supera mai il metro e mezzo di altezza. Questa pianta viene usata soprattutto come regalo di natale e nella maggior parte dei casi non sopravvive alle festività, perché molti pensano che sia una specie annuale. In realtà, la stella può sopravvivere anche diversi anni se viene tenuta nel modo giusto. Quando fa molto freddo va tenuta in appartamento, in una zona luminosa ma lontana da correnti fredde e fonti di calore intenso. Al termine della fioritura, inoltre, va potata lasciando ogni fusto a massimo quindici centimetri di altezza, per favorire così la nascita di nuovi germogli verdi.

    LE corda LED, 5m 50 LEDs 1.2 V bianco Diurno, pannello Solare, Natale

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
    (Risparmi 13€)


    Fiori di natale: l’elleboro

    Fiori di elleboro I fiori di natale sono in realtà tantissimi, non esiste solo la classica stella dalle brattee rosse, anche se oggi in commercio si trovano ibridi con le brattee di vario colore, dal rosa al bianco. Un altro tipo di fiore molto bello da vedere durante le festività è quello dell’elleboro: a differenza della poinsettia, questa pianta sopravvive anche a temperature molto basse ed è anche molto più piccola e graziosa. Produce dei bellissimi fiorellini rosa, molto decorativi. Una leggenda narra la nascita di questi fiori, legati alla natività di Gesù: secondo questa storia, una giovane voleva recarsi a Betlemme a rendere omaggio al Salvatore ma durante il tragitto si rese conto di non aver portato con sé un dono per il bambino e per sua madre, la Vergine Maria. La ragazza allora si mise a piangere e le sue lacrime per miracolo si tramutarono in questi bellissimi fiori, che furono poi portati in dono alla Madonna. Anche grazie a questa bella storia, l’elleboro è una pianta davvero adatta per ornare la casa durante il periodo natalizio.


    Fiori di natale: altri fiori natalizi

    Una pianta di corniolo con le bacche rosse Tra i tanti fiori natalizi, ci sono anche quelli del corniolo: si tratta di un piccolo albero che normalmente cresce in mezzo ai boschi, ma che viene coltivato soprattutto durante il periodo delle festività perché produce delle bacche rosse molto ornamentali. In realtà, questi frutti nascono in estate, ma per averli a Natale i cornioli vengono coltivati in serra. Tra gli arbusti bisogna ricordare il viburno, un sempreverde che è decorativo in realtà per tutto l’anno: produce dei bellissimi fiorellini bianchi che crescono a mazzetti, utili per decorare anche un centrotavola. In alternativa, c’è il gelsomino di San Giuseppe, un rampicante che produce dei graziosi fiorellini colorati e che non necessita di particolari cure colturali; oppure c’è la classica camelia, i cui bellissimi e profumati fiori sbocciano proprio in inverno e durano a lungo. Per chi vuole una pianta particolare, c’è il calicanto invernale, i cui fiori gialli sono ottimi per essere recisi e conservati in un vaso, dentro casa.



    • nomi di fiori In natura esistono all'incirca una trentina di specie conosciute di piante a fiori viola, che da sempre affascinano gli
      visita : nomi di fiori
    • nomi fiori I bulbi sono difficilissimi da trovare nei normali negozi per fioristi, infatti, rarissimamente, presso i distributori,
      visita : nomi fiori
    • piante natalizie Il nome botanico è Euphorbia pulcherrima; viene anche chiamata Poinsettia, in quanto al momento della sua prima cataloga
      visita : piante natalizie
    • fiori di natale Gli Ellebori sono piante perenni, con radice rizomatosa, diffuse in natura nella flora italiana ed Europea; le specie no
      visita : fiori di natale

    COMMENTI SULL' ARTICOLO