Fiori di carta

La realizzazione dei fiori di carta richiede talento, pazienza e passione, ma anche la corretta conoscenza delle tecniche di lavorazione dei materiali che porteranno alla composizione o alla creazione dei fiori. I fiori di carta possono anche servire a decorare spazi interni quando non si ha tempo per la cura dei fiori veri. L’alternativa ai fiori veri può però anche essere quella dei fiori secchi o di stoffa. I fiori di carta, infatti, sono una creazione che rientra a pieno titolo nei lavori artigianali. Che siano fatti per vezzo o per necessità, i fiori di carta hanno un certo ( ed innegabile) valore ornamentale, specie se vengono realizzati con cura e attenzione. Per realizzare dei fiori di carta, perfetti nei dettagli e nello stile, bisogna usare il materiale giusto. Tutto quello che occorre per realizzare una splendida composizione floreale finta è la carta, ... continua

Altre notizie inerenti: Fiori di carta


1          3      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
  • Realizzare fiori di carta

    fiori di carta Non è difficile realizzare fiori di carta per decorare il proprio salotto di casa o la cucina. Ecco come fare! Segui la nostra guida informativa e ottieni anche tu bellissimi fiori fai da te
  • Fare fiori di carta

    fiori finti Fare fiori di carta per molte persone è una professione mentre per altre si tratta di un hobby divertentissimo e senza dubbio è un gioco ideale da fare con i nostri bambini. In questo modo infatti si
  • come fare fiori di carta crespa

    fiori di carta crespa Se ti piacciono i fiori di carta devi assolutamente curiosare in questo articolo e scoprire tutte le creazioni di fiori di carta crespa che si possono fare con questo semplice materiale
  • come si fanno i fiori di carta crespa

    fiore carta I fiori sono sempre molto belli e colorati, portano allegria e riempiono la casa di profumo. Tutti v
  • fiori di carta crespa come realizzarli

    fiori carta crespa I fiori di carta crespa sono un elemento decorativo assai economico ma elegante, un’idea allegra e s
  • come creare fiori di carta

    fiori di carta Vuoi scoprire alcuni semplici ma pratici consigli per realizzare dei fiori di carta? Leggi il nostro approfondimento e divertiti anche tu a sperimentare i nostri consigli
  • come realizzare fiori di carta crespa

    fiore carta crespa Ti piacciono i fiori di carta crespa e vuoi conoscere tutti i segreti per realizzare dei bellissimi esemplari anche tu? Leggi i nostri consigli e troverai tanti spunti interessanti per dei fantastici
  • fiori di carta origami

    fiore carta origami Parte integrante non solo della cultura giapponese ma di tutta la cultura orientale, l’origami è un’
  • fare fiori di carta crespa

    fare fiori di carta crespa Un utilissimo articolo di approfondimento per conoscere e capire come fare fiori di carta crespa ed iniziare a creare dei bellissimi fiori fai da te
  • fiori con tovaglioli di carta

    giori con tovagliopli di carta Le decorazioni floreali sono sempre di grande effetto, non esiste modo migliore di addobbare una tav
  • fiori carta

    fiori carta La bellezza dei fiori, da che mondo è mondo, ha sempre suscitato sentimenti felici, gioiosi e allegr
  • fiori di carta esecuzione

    fiori di carta I fiori di carta semplici da realizzare sono un ottimo ornamento per impreziosire e colorare la casa
1          3      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , un fil di ferro dove annodare i petali, le foglie e lo stelo, colla al silicone, pistola per applicarla, cucitrice e nastro adesivo. La carta da usare per i fiori può essere velina, crespa o di riso. La scelta della carta dipenderà dalla creazione da realizzare o dai propri gusti personali. Se si conoscono le giuste tecniche, la costruzione dei fiori di carta si presenta abbastanza semplice. Si inizia sempre dai petali, che vanno ritagliati in base al tipo di fiore scelto. Ogni petalo dovrà avere una certa lunghezza e altezza. Le varie parti si possono arricciare per formare proprio il fiore. I petali si possono unire con la cucitrice o chiudendoli in basso con nastro adesivo verde. Lo stesso nastro adesivo verde si deve usare per avvolgere lo stelo, a cui saranno applicate due foglie ritagliate da carta di colore verde. Naturalmente, la tecnica di costruzione dei fiori si può presentare un po’ più complessa del solito se si scelgono dei fiori dalle forme particolari. Una volta apprese le varie tecniche per l’assemblaggio delle varie specie di fiori, la loro creazione diventerà semplicissima. Appena completati, i fiori di carta potranno essere collocati su vasi di ceramica o su cestini di legno e vimini. Questi fiori potranno anche essere raccolti in bouquet o arricchiti con nastri per dare un tocco di personalità alle proprie creazioni.

I fiori di carta sono realizzati con l’omonimo materiale. Ben diversi dalla stoffa, questi fiori si possono usare davvero per qualsiasi occasione, ma anche per decorare spazi interni. La carta da scegliere per i fiori spazia da quella più semplice a quella più originale e decorata. In genere, per i fiori di carta, si può usare carta di giornale, carta riciclata, carta da quaderno. I materiali più adatti alla creazione dei fiori sono però la carta crespa, la carta velina e il cartoncino colorato. Se non si possiede ancora la giusta manualità, conviene usare o provare la carta di giornale. Dopo aver fatto pratica, si può passare invece alla carta crespa e al cartoncino. Il tipo di carta condiziona anche la forma e la tipologia di fiore da creare. La carta crespa, facile da piegare e arrotolare, serve per creare qualsiasi tipo di fiore, mentre il cartoncino, più spesso, si presta alla creazione di fiori con petali ovali e difficilmente arricciabili. Esistono anche cartoncini flessibili e semplici da arrotolare. Con questi ultimi si possono benissimo creare delle rose.

Con la carta si possono creare diverse tipologie di fiori. I maestri delle creazioni con carta riescono a realizzare davvero qualsiasi tipo di fiore. Per costruzioni più casalinghe od hobbistiche conviene limitarsi a fiori grandi e con pochi petali. I più gettonati in tal senso solo il giglio, il tulipano, la rosa e il girasole. Con talento, pazienza e passione si possono realizzare diverse tipologie di fiori, anche quelli con tanti piccoli petali. La differenza tra un fiore di carta e l’altro dipende dal numero di petali che si andranno a creare o ritagliare e dalla quantità di carta necessaria. I sistemi di montaggio dei fiori allo stelo e gli attrezzi per la loro costruzione sono gli stessi in qualsiasi tipo di fiore. L’unica differenza sta nella forma e nella dimensione della corolla, vero e proprio simbolo di estro artistico.

Nella creazione dei fiori di carta vanno usati tutti gli attrezzi necessari alla loro costruzione. La messa in opera di uno o più fiori di carta richiede naturalmente la carta, un fil di ferro per lo stelo, le forbici, la tronchese, il nastro adesivo di carta e il nastro bioadesivo dei fioristi. La carta per realizzare il fiore deve prevedere anche un rotolo di colore verde per lo stelo. In alternativa, al posto del normale fil di ferro, si può usare il fil di ferro verde, lo stesso che si impiega in giardino per sostenere le piante. Le forbici servono per ritagliare la carta, la tronchese, per rimodellare o accorciare il fil di ferro. Se la lavorazione dei fiori di carta avviene in presenza dei bambini, conviene usare delle forbici e delle tronchese a punta arrotondata, più sicure e più semplici da maneggiare. Il nastro adesivo di carta serve per fissare la corolla alla base, mentre quello bioadesivo da fiorista, per rivestire lo stelo. Quest’ultimo nastro deve essere piuttosto sottile e non superire a diciotto millimetri. In alternativa si può scegliere il nastro bioadesivo marrone, ideale quando si deve creare un fiore con lo stelo semilegnoso.

I fiori di carta si prestano a tanti usi. Se la loro creazione è prettamente artistica od hobbistica, i loro usi sono innumerevoli e spaziano in ogni settore e ambiente. I fiori di carta sono spesso la gioia dei più piccini, che si divertono a portare a spasso mazzetti di fiori finti e colorati. Molto importante è anche l’uso decorativo dei fiori di carta. Questi si possono usare per arricchire spazi interni, magari in luoghi dove non è semplice reperire o far durare i fiori veri. I fiori di carta possono essere anche una valido complemento d’arredo. Non è raro, infatti, trovare fiori di carta che decorano il tavolo di una cena all’aperto. In questo caso, però, fate attenzione a non esagerare con le cene a lume di candela: la carta è un materiale infiammabile e dunque facilmente incendiabile. I fiori di carta possono anche essere un originale segnaposto sui tavoli del banchetto di nozze.

Non solo, questi elementi di decoro si possono usare anche come bomboniere. Chi crea fiori di carta per lavoro, li può vendere o esporre a mostre e fiere.

La bellezza dei fiori di carta sta nelle forme ma soprattutto nei colori. La corolla e i petali sono il pezzo forte di queste creazioni. In genere, i petali dei fiori di carta si ispirano ai colori del fiore naturale. Se si sceglie di costruire rose di carta si può quindi spaziare con tutti i magnifici colori di questo fiore: dal bianco, al rosso, passando dal rosa e arrivando fino al blu. Anche la creazione del tulipano di carta permette di sbizzarrirsi con i colori. Questo fiore, infatti, presenta colori che vanno dal rosso, al rosa, al giallo, all’arancio, al salmone e al lilla. Esistono però fiori che presentano colori unici. E’ il caso, ad esempio, del girasole, che ha solo petali gialli. Nulla vieta però di crearlo anche con petali di un altro colore, specie se si intende usarlo per fini decorativi. Tutti i fiori di carta possono essere realizzati con colori che in natura non esistono: bisogna solo fidarsi della propria fantasia e creatività. Realizzare fiori in carta può essere un passatempo diverte e creativo per tutta la famiglia. Lo si può trasformare in un momento di relax, utile inoltre per sviluppare la manualità di grandi e piccini.

Le composizioni ottenute possono venire utilizzate per ravvivare un angolo della nostra casa, per decorare biglietti o pacchi dono. Se ben tenuti dureranno a lungo e ci ricorderanno sempre i bei momenti passati insieme durante la loro realizzazione.

I materiali richiesti sono molto semplici da trovare in commercio. Di solito si trovano in tutti i magazzini per il fai da te o al massimo nei negozi di belle arti.

Ecco alcuni esempi delle realizzazioni possibili.

Materiale necessario:

- 1 rotolo di carta crespa color marrone

- 1 rotolo di carta crespa color verde

- 1 rotolo di carta crespa color giallo (se vogliamo però possiamo utilizzare anche il rosso, l’arancione e il rosa)

- Del filo da cucire resistente di cotone

- Vernice acrilica gialla (o di altri colori)

- Forbici (possibilmente con punte arrotondate se ci lavorano dei bambini)

- Filo di ferro sottile e flessibile (quello che si usa in bigiotteria)

1. Prima di tutto bisogna tagliare una striscia di carta crespa lunga 25 cm e larga 3,5. Si deve poi piegarla a fisarmonica fino a che misuri 4 cm di larghezza

2. Sulla parte superiore si dovranno realizzare dei tagli di all’incirca 1,5 cm di profondità per formare i pistilli. Il resto dovrà essere avvolto intorno ad un fil di ferro e arrotolando lo stesso filo di ferro intorno al punto finale.

3. Successivamente si dovrà tagliare una striscia gialla (o di uno tra gli altri colori prescelti) di 90x 8 centimetri. Il fondo dovrà essere avvolto leggermente sul fil di ferro. Con l’aiuto di questo si arrotolerà quella parte creando una spirale.

4. A questo punto si aprirà il fronte del fiore plissettandolo con leggerezza cercando di dargli la forma il più possibile somigliante a quella di una corolla.

5. Con il filo di cotone blocca la corolla e legala strettamente con il fil di ferro. Nascondi poi questo punto sovrapponendovi (e bloccando col filo) una striscia di carta crespa verde larga circa 1,5 cm.

6. Infine si potrà rifinire il tutto decorando il centro e i petali del fiore con leggere pennellate di un colore simile a quello prescelto, ma un poco più chiaro o più scuro.

Materiale necessario

- un rotolo di carta crespa di color rosso ( anche bianco, rosa e lilla vanno bene)

- un rotolo di carta crespa color giallo

- un rotolo di carta crespa color verde

- 15 cm di fil di ferro sottile e flessibile

- Filo da cucire resistente di cotone

- Opzionale: colla vinilica

Procedimento

1. Ad un estremo del filo di ferro forma un anello di circa 2,5 centimetri di diametro e foderalo attentamente con la carta crespa di color giallo.

2. Taglia una striscia di carta crespa del colore prescelto per la corolla (quindi rosso, bianco o rosa) delle dimensioni di 90x6 cm. Piegala almeno 4 volte fino a che misuri al massimo 6 cm di larghezza.

3. Sulla parte superiore esegui dei tagli a forma appuntita con una profondità di circa 1,5 cm

4. Apri la striscia e taglia lungo il bordo, arrotola su se stessa la striscia e piega la parte bassa in maniera da creare un fiore.

5. Inserisci nel centro il fil di ferro che avevi precedentemente avvolto con la carta crespa gialla.

6. Unisci il tutto legando strettamente (o cucendo) con il filo di cotone.

7. Fodera quella zona in maniera coprente con una striscia di carta crespa verde lunga circa 2 cm e bloccandola con della colla o un punto di cucitura.Materiale necessario

1. Un rotolo di carta crespa rosa, rosso, bianco o giallo

2. Un rotolo di carta crespa color marrone chiaro

3. Un rotolo di carta crespa arancione

4. Un rotolo di carta crespa verde

5. 3 fili di ferro sottili e flessibili

6. Filo di cotone da cucito molto resistente

7. Forbici

8. Opzionale: colla vinilica

Procedimento

1. Taglia una striscia di carta crespa marrone di 15 cm per 2,5. Piegala a fisarmonica fino a che misuri 3 centimetri di larghezza.

2. Effettua dei tagli sulla parte superiore di all’incirca 1 cm di profondità per formare il pistillo. Arrotola la parte sottostante su di un filo di ferro e legalo strettamente con il filo di cotone.

3. Taglia una striscia di carta crespa rosa (o del colore prescelto per il fiore) di lunghezza 90 centimetri per 6. Piegala almeno quattro volte fino a che misuri 6 centimetri di larghezza.

4. Sulla parte superiore effettua dei tagli appuntiti di circa 1,5-2 centimetri di profondità.

5. Srotola la striscia e arrotola su un fil di ferro la parte finale non tagliata. Forma delle pieghe e aprila sul davanti in maniera che si crei la forma aggraziata del fiore.

6. Blocca la parte arrotolata con il filo da cucito e fodera la parte finale della corolla e il fil di ferro con della carta crespa di circa 1,5 centimetri di larghezza.

Questo stesso metodo può essere utilizzato per realizzare dei tagete. In questo caso i colori ideali per la corolla sono il giallo o l’arancione. Volendo si può decorare il bordo dei petali con una pittura acrilica leggermente più scura. In questa maniera risulteranno ancora più realistici.Materiale necessario

- Un rotolo di carta crespa lilla (o rosso o azzurro)

- Un rotolo di carta crespa verde

- Filo di cotone da cucire

- Forbici

Procedimento

1. Taglia una striscia di carta crespa del colore prescelto per la corolla. Deve essere lunga 90 cm e larga 6. Andrà piegata approssimatamente quattro volte fino a che misuri in tutto 6x6 cm.

2. Sulla parte superiore bisognerà realizzare tanti piccoli tagli a forma di cuneo. La profondità deve essere di circa 7 millimetri.

3. Srotola la striscia e arrotola la parte bassa intorno ad un filo di ferro. La parte alta invece andrà aperta e tirata delicatamente in maniera che assuma la forma di una corolla.

4. Con il filo da cucito blocca con attenzione la carta arrotolata. Infine questo punto di giunzione andrà nascosto con della carta crespa verde, larga circa 1,5 centimetri. Andrà bloccata con del filo verde o con della colla.

5. Se si vuole per il calice e per foderare il gambo si può utilizzare anche del nastro da fiorista.

Materiale necessario

- Un rotolo di carta crespa color giallo (o bianco, rosa, rosso)

- Un rotolo di carta crespa marrone chiaro

- Un rotolo d carta crespa color verde (o nastro da fiorista)

- Filo resistente per cucire

Procedimento

1. Tagliare una striscia di carta crespa color marrone chiaro, lunga 35 cm e larga 25. Pieghiamola in maniera che la larghezza risulti di 4 cm. Effettuiamo dei tagli lunghi 2 millimetri con lo scopo di realizzare i pistilli centrali. Infine dovremo arrolare strettamente sull’apice del filo di ferro e bloccarlo con filo da cucire

2. Tagliamo una striscia di carta crespa del colore desiderato per la corolla. Dovrà essere lunga 90 centimetri e larga 8. La piegheremo poi quattro vote fino a che misuri 6x6 centimetri.

3. Nella parte superiore realizzeremo dei tagli appuntiti badando che siano di circa 2 cm di profondità.

4. Srotoliamo la striscia e avvolgiamola intorno al filo di ferro, lasciando i pistilli nella zona centrale. Una volta terminato di avvolgere blocchiamo la parte bassa con il filo da cucire e apriamo delicatamente la parte alta.

5. Infine avvolgiamo la zona di congiunzione con una striscia di carta crespa verde larga 1,5 cm. Possiamo bloccarla con poco filo da cucire o con della colla (vinilica o a caldo).

Materiale necessario

- un rotolo di carta crespa rossa (oppure rosa, bianca, gialla…)

- un rotolo di carta crespa verde

- un filo da cucito resistente di cotone

- 15 cm di filo di ferro flessibile

Procedimento

1. tagliamo una striscia di carta crespa rossa (o del colore desiderato per la corolla) lunga 90 centimetri e larga 10. Pieghiamola in maniera che risulti larga 3,5 centimetri.

2. Pieghiamola ancora il numero di volte che sia necessario affinchè arrivi ad essere larga 4 cm. Tagliamo ognuno degli angoli in maniera da dar forma ad un petalo.

3. Srotoliamo la striscia e incidiamo ulteriormente con le forbici ogni petalo in maniera che diventi più profondo.

4. Arrotoliamo sul filo di ferro badando a che la parte iniziale dove abbiamo effettuato la piegatura da 3,5 cm resti all’interno e diventi la parte centrale della corolla.

5. Blocchiamo con il filo da cucire la striscia che abbiamo arrotolato. Copriamo poi il gambo e il calice con una striscia di carta crespa verde da bloccarsi con un po’ di filo o della colla.

Materiale necessario

- 6 fogli di carta di riso dello stesso colore o in colori differenti. La dimensione ideale è di 15x 20 cm

- Nastro in ciniglia piuttosto spesso (ottimi i pulisci pipa in ciniglia con anima metallica, si trovano nelle mercerie e alle volte anche nelle tabaccherie).

- Forbici

- Un bastoncino per spiedini in legno

- pinzatrice

Procedimento

1. Mettiamo un foglio sull’altro

2. Pieghiamo i foglia a fisarmonica, cioè piegando una volta verso l’alto e una volta verso il basso

3. Una volta che abbiamo terminato di piegare diamo una pinzata al centro.

4. Arrotoliamo la ciniglia intorno al punto della pinzatura avendo cura di lasciare da una parte una sezione piuttosto lunga che servirà da gambo

5. Tagliamo i petali. Per dare una forma gradevole al fiore arrotondiamo i bordi del plico (da una parte e dall’altra) con l’aiuto di un paio di forbici.

6. Apriamo i petali e diamo un aspetto più voluminoso alla corolla

7. Usando come guida il pezzo di ciniglia che funge da pistillo, blocchiamo nel centro il bastoncino di legno. Una volta ben fissato lo avvolgeremo strettamente con la ciniglia fino ad aver coperto tutta la superficie visibile.

8. Il fiore è pronto. Possiamo a nostro piacimento variare la misura e i colori. Se vogliamo usarlo come centrotavola o segnaposto possiamo omettere la lavorazione del gambo.

Guarda il Video