significato margherita

vedi anche: Margherite

significato margherita

M’ama non m’ama, quante volte abbiamo fatto questo gioco amoroso strappando con dolcezza i petali della margherita che resterà sempre uno dei fiori più delicati, semplici e belli che la natura ci offre.
margherita

Iris e l'inganno della principessa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,5€


STORIA E LEGGENDE

margheritaIl nome completo della margherita è Chrysanthemum leucanthemum fiore facile da reperire, infatti si trova nella maggior parte dei giardini e dei prati poiché cresce spontaneamente.

La margherita ha una storia molto antica, è originaria dei paesi asiatici in particolare cresceva negli alto piani del Tibet. Intorno a questo fiore sono nate nel tempo molte tradizione e leggende. Nel Medioevo le donne utilizzavo questo fiore per dichiarare il proprio amore e come simbolo di buono auspicio per il ritorno dalla guerra era usanza legare sullo scudo dell’amato due margherite. Se invece venivano indossare sul capo stava ad indicare che i corteggiamenti non erano graditi, se venivano regalate invece era simbolo di riflessione. Le damigelle che le ricevevano potevano pensare alla proposta amoroso del proprio cavaliere. Con il passare degli anni la margherita ha assunto un significato contro la sfortuna e il malocchio, infatti secondo quanto hanno scoperto gli storici, nell'antica Roma era usanza piantare fuori dalle abitazioni piante di margherita con il buon auspicio per la fortuna.

Come simbolo di fortuna e prosperità la margherita ha sempre avuto una valenza positiva nel linguaggio dei fiori.

  • chrysanthemum Con il nome crisantemo vengono di solito indicati i fiori del genere chrysanthemum che sbocciano in autunno; si tratta di specie ibride, selezionate per la bellezza o la grandezza dei fiori; la loro d...
  • Dimorphoteca Dimorphoteca pluvialis, genere che comprende alcune piante da fiore perenni originarie dell'Africa meridionale, conosciute anche come osteospermum. Gli esemplari di questo genere costituiscono densi c...
  • Margheritina L'Anacyclus depressus è una bellissima pianta erbacea perenne, con portamento prostrato, originaria dell'Africa settentrionale. Questa margheritina costituisce ciuffetti di sottili fusti, lunghi 7-10 ...
  • Margherita  La Chrysanthemum coccineum è una pianta erbacea perenne, originaria dell'Europa e dell'Asia; produce lunghe foglie, finemente divise, di colore verde chiaro o verde grigiastro; in primavera inoltrata ...

Dizionario pratico di terapia canina e felina

Prezzo: in offerta su Amazon a: 84,15€
(Risparmi 14,85€)


CARATTERISTICHE DELLA PIANTA

La margherita è una pianta erbacea annuale che cresce spontaneamente in molti paesi dell’Europa, appartiene alla famiglia della asteracee, ed è usata anche nel campo fitoterapico e omeopatico. Viene annoverata tra le dicotiledoni poiché i semi contengono al suo interno due foglioline. È una pianta non eccessivamente alta, infatti raggiunge i novanta centimetri di altezza, a stelo dritto, rugoso, con foglie basali, assomiglia alla forma di una lancia e presenta fiori unici, dei capolini dai petali bianchi e al centro un pistillo di un giallo brillante ed intenso. Il periodo di fioritura in genere è in primavera, infatti la fioritura delle margherite indica proprio l’inizio della stagione primaverile. Queste piante non temono il freddo, infatti possono essere coltivate anche nei periodi invernali purché ci siano alcune ore di sole durante la giornata. Le margherite se coltivate come piante ornamentali devono essere annaffiate molto frequentemente, avendo cura che il terreno sia sempre umido,

Per la sua facilità di coltivazione si adatta sia al terreno che al vaso, e deve essere esposta al sole. La margherita più comune è quella di colore bianco ma ne esistono anche altre più rare e pregiate di colore rosso e giallo.


SIGNIFICATO

margherite La margherita nel linguaggio dei fiori, indica purezza, bontà d’animo, innocenza, candore, freschezza, leggerezza, spontaneità, tutte doti bellissime e ricercatissime in una donna. Nel linguaggio dei fiori regalare margherite equivale quindi ad un grandissimo complimento.

In molte culture, la margherita rappresenta la purezza per eccellenza, dove per purezza si intende quella del corpo, dello spirito e della mente.

Il significato positivo della margherita è stato agevolato anche dalla religione cristiana, infatti molti quadri sacri del Cristo e dei Santi venivano rappresentati in campi e paesaggi raffiguranti grandi distese di margherite. Proprio per la sua impronta cristiana la margherita ha dato il nome ad una Santa, infatti alcune leggende narrano che una giovane mori martire sotto il regno dell’imperatore Diocleziano, e si racconta che morì stringendo un fiore di margherita tra le mani regalatogli da un giovane commosso prima di andare al patibolo per essere decapitata. Questa giovane credente per la tradizione religiosa prese il nome di Margherita. Oggi il nome della Santa viene festeggiato il ventidue febbraio.

Altro significato della margherita, diffuso in tutto il mondo, è celebrare la nascita di un bambino, infatti è usanza regalare fiori di margherita alle neo spose per augurare una pronta e sana gravidanza.

Nei paesi anglosassoni, è usanza regalare una margherita quando si vuole confidare un segreto, infatti se la margherita passa da una persona ad un'altra vuol dire che il segreto è stato svelato e c’e’ stato il cosi detto passaparola. Alcune leggende metropolitane affermano che la margherita abbia facoltà profetiche, gli innamorati infatti sfogliano i petali della margherita per sapere se il loro amore è ricambiato. Nella tradizione popolare, nelle canzoni e nei film le margherite sono sempre usate per scoprire i sentimenti del proprio innamorato, con la fatidica frase "m'ama non m'ama".

La margherita inoltre ha un importante ruolo nell'interpretazione dei sogni. Rappresenta gli stessi sentimenti ed emozioni indicate nel linguaggio dei fiori. Chi la sogna è una persona timida ed introversa che ha bisogno di interagire di più con gli altri. Il fiore diventa cosi il simbolo del cambiamento e dell'apertura dei propri sentimenti.




COMMENTI SULL' ARTICOLO