Nespolo - Mespilus germanica

Generalità

Il Mespilus germanica è un arbusto o piccolo albero originario dell'Europa e dell'Asia, a foglie caduche, non molto longevo, che in età avanzata può raggiungere i 4-6 m d'altezza. La corteccia è grigiastra, liscia; la chioma è tondeggiante, molto ramificata, densa. Le foglie sono grandi, con picciolo corto, ovali, di colore verde scuro sulla pagina superiore, quasi bianche sulla pagina inferiore. In primavera, nel mese di maggio, produce fiori solitari, all'apice dei rami nuovi, di colore bianco. In autunno il nespolo produce frutti tondeggianti, di colore arancione intenso, che presentano una conformazione simile ad una corona sulla parte superiore, le nespole contengono 3-5 grossi semi. I frutti del Mespilus germanica sono commestibili, ma il loro sapore è fortemente acido; solitamente le nespole vengono colte dopo la prima gelata autunnale e vengono fatte appassire in luogo fresco e buio, fino a che la buccia sia divenuta marrone, solo così si possono gustare frutti dolci.

M. cuneatus è una specie presente in Asia, sempre a frutti commestibili, utilizzati anche nella medicina orientale.

nespola

200 pezzi molto rari stile ananas fragola seme frutta con 30pcs giapponese seme pino come regalo brillanti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,25€


Esposizione

nespole Il Nespolo necessita di posizioni soleggiate per crescere senza problemi, ma si sviluppa bene anche in posizioni semi ombreggiate, dove possa godere della luce del sole per almeno alcune ore ogni giorno. Questa pianta non teme il freddo, si consiglia comunque di riparare gli esemplari molto giovani per il primo inverno dopo la messa a dimora, sistemandoli in un luogo che risulti riparato anche dal vento, fattore che può rovinare i rami. Il Mespilus germanica è una varietà rustica e resistente e può sopportare senza problemi anche temperature invernali che arrivino a - 15 °C, diventando così piante che possono essere messe a dimora anche in luoghi ad altitudine elevata.

Queste piante hanno un ciclo vitale che può raggiungere anche i cinquant'anni, anche se la produzione di frutti andrà man mano calando.

Per avere uno sviluppo più vigoroso la pianta di nespolo dovrebbe, inizialmente, essere esposta per un certo periodo a temperature attorno ai 7 °C.

  • pianta di nespole Vengono comunemente chiamate nespole i frutti di due diverse specie di piante, la prima è un fruttifero di origine centro europea, il Mespilus germanica, con frutti marroni, a maturazione autunnale; l...
  • Nespolo Ho una pianta di nespolo in zona di mare ad un'altitudine di m.300 che non ha mai portato frutti commestibili a causa di uno strato di "ruggine" che soffoca il frutto senza farlo maturare ed ingrossar...
  • noce Pianta di origini antichissime, proveniente dalle regioni dell' Asia sud-occidentale. È un albero molto vigoroso, che può raggiungere anche i 30 metri d'altezza. Ha foglie caduche, ogni foglia è compo...
  • ciliegia Pianta di origini asiatiche, diffusa in Europa fin dai tempi antichi, Il ciliegio si può dividere essenzialmente in due specie diverse: il ciliegio a frutto dolce e il ciliegio a frutto acido. Il cili...

Bluelover25pcs fluorescente stelle Sticker incandescente S M L colorato Star parete adesivi Home parete decorazione della parete-L arancia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€
(Risparmi 4,15€)


Annaffiature

nespolo Questa varietà di pianta si accontenta della pioggia, ma può necessitare di annaffiature abbondanti in periodi di siccità molto prolungati. In autunno e in primavera interrare del concime organico ai piedi della pianta. Questo genere di pianta non ama i terreni scarsamente drenati, che possano provocare la presenza di ristagni, fattore che può portare a pericolosi marciumi; apprezza, però, la presenza di un buon grado di umidità, che ne permette un migliore sviluppo. Gli esemplari più giovani necessitano dell'intervento di annaffiatura con una cadenza regolare, fino a circa il quarto anno di età.


Terreno

nespola frutto Preferisce terreni sciolti, ricchi di materia organica, molto ben drenati; teme i terreni fortemente alcalini. E' una pianta che ha un buon grado di adattamento anche in substrati ad essa non particolarmente congeniali. Il substrato ideale dipende anche dal tipo di portainnesto che si è utilizzato; in ogni caso dovrebbe essere non calcareo e con un certo grado di umidità, ma che non permetta la formazione di ristagni d'acqua, nocivi per la pianta.

Per una migliore fruttificazione il terreno va mantenuto libero da piante ed erbe infestanti; in alcuni casi, si procede con la semina di un tappeto erboso che possa contrastare la presenza di altri tipi di erbe e per mantenere un buon grado di umidità del terreno.


Moltiplicazione

fiori nespole La riproduzione di questo tipo di piante può avvenire per seme in primavera; le nuove piantine vanno coltivate in contenitore per almeno un paio d'anni prima di poter essere messe a dimora. Tuttavia, la tecnica più utilizzata per la moltiplicazione del nespolo è quella che si pratica attraverso l'innesto. I portainnesti più utilizzati, di solito, sono il cotogno, il pero o il biancospino. La tecnica di innesto più utilizzata è quella con incisione a T, oppure quella a doppio spacco inglese.

Per mettere a dimora queste piante è opportuno rispettare alcune indicazioni sulla distanza. Se la pianta viene messa a dimora vicino ad un'abitazione, è bene che ci siano almeno 4 metri, per le varietà di dimensioni più contenute. Quando le piante vengono coltivate a cespuglio devono essere distanziate almeno di 4,5 metri.


Parassiti e malattie

Queste piante, e i relativi frutti, vengono raramente colpite da parassiti o da malattie. Le problematiche più diffuse sono quelle legate a malattie fungine, come oidio, ticchiolatura, maculatura fogliare e antracnosi. Esse possono essere indotte soprattutto da condizioni ambientali sfavorevoli, con una percentuale di umidità o una quantità di acqua eccessive. Esse vanno contrastate con un intervento tempestivo che permetta di modificare le condizioni ambientali e di debellare il problema, utilizzando appositi prodotti antifungini da vaporizzare sulla pianta.


Nespolo - Mespilus germanica: Varietà

nespole Esistono differenti varietà e cultivar di nespolo, che possono essere coltivate con successo e che si differenziano per la grandezza della pianta e dei frutti prodotti, oltre che per il periodo di fruttificazione e per la presenza o meno di semi all'interno dei frutti. Le varietà maggiormente coltivate sono la Royal, la Nottingham, che presenta frutti di colore marrone con una dimensione di circa 4 cm e la Dutch, con frutti che hanno un colore tendente al rosso ruggine. Le varietà italiane più diffuse sono la Precoce, il Nespolo d'Olanda, che ha frutti di dimensioni piuttosto contenute e il Grosso di Germania, che si distingue per i frutti grandi e dal sapore dolce. Solitamente i nespoli coltivati in Italia vengono distinti per la dimensione dei frutti, con una classificazione che prevede frutti piccoli, frutti medi e frutti grandi.


  • nespole Vengono comunemente chiamate nespole i frutti di due diverse specie di piante, la prima è un fruttifero di origine centr
    visita : nespole
  • nespolo Il nespolo è una pianta, secondo determinati studi, dall'areale caucasico, ma non dobbiamo dimenticare come i primi nucl
    visita : nespolo



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Durante i mesi freddi annaffiare saltuariamente, inumidendo il terreno ogni 25-30 giorni, evitando di bagnare eccessivamente il substrato.


Tenere asciutto
concimazione
In genere in autunno si arricchisce il terreno con concime organico; se non l'abbiamo fatto pratichiamo una concimazione di questo tipo a fine inverno, in gennaio o febbraio.


Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO