Trattamenti nel frutteto

Trattamenti primaverili

Per avere un frutteto rigoglioso e privo di parassiti è bene impegnarsi durante ogni stagione, in modo da prevenire la comparsa dei più comuni parassiti, o debellarli quando l'infestazione è ancora allo stato iniziale. Alla fine dell'inverno quindi cominciamo con una bella pulizia del frutteto, in modo da attendere in forma la primavera che arriva.

Come prima operazione, se non l'abbiamo già fatto in autunno, ripuliamo completamente la base delle piante dal fogliame secco eventualmente ancora presente; poichè buona parte dei parassiti, soprattutto fungini, possono rimanere nel fogliame in forma dormiente durante l'inverno, evitiamo di porre queste foglie nel compostatore di famiglia, piuttosto bruciamole, in modo da uccidere definitivamente molte delle spore dei funghi presenti in esse. Rimuoviamo anche i rametti rovinati dal freddo e gli eventuali rami che presentano rotture o screpolature profonde.

mela

SISTEMA DI IRRIGAZIONE OSCILLANTE FACILE DA USARE - Irrigatore per prati e giardini, molto meglio di qualsiasi altro sistema di irrigazione di tipo casalingo - Veloce e adattabile a qualsiasi tubo di gomma, E INOLTRE ti permette di risparmiare acqua - Soddisfazione garantita al 100%

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,59€


Potature

potare piante da frutto La gran parte delle piante da frutto coltivate nel frutteto familiare non necessita di potature di grande entità, semplicemente rimuoviamo i rami eccessivamente piccoli, contorti e rovinati, o che già presentano segni di malattie; in generale evitiamo di potare il ciliegio, che tende a soffrire in modo particolare le potature; potiamo in modo pacato albicocchi, pruni europei, meli, soprattutto se si tratta di piante adulte. Maggiori potature andranno effettuate sui susini giapponesi, sui rami eccessivamente alti dei peri, sui peschi. Evitiamo in ogni caso di asportare grandi ramificazioni, piuttosto accorciamo le ramificazioni presenti.

Dopo aver ripulito il terreno da foglie e rametti spargiamo alla base del fusto del buon stallatico ben maturo e interriamolo zappettando il terreno, in questo modo solleviamo anche le piante infestanti e rimuoviamole.

  • olivo Salve vorrei porvi alcune domande riguardanti l'olivo:1)quando si devono iniziare i trattamenti preventivi per le malattie piu frequenti dell'olivo( mosca dell'olivo- occhio di pavone-tignola etc.) ...
  • Rose salve,volevo sapere come si applica l'insetticida alle rose?solo sulle foglie o anche sul fiore stesso?grazie...
  • Trattamenti al prato post impianto L'impegno per il vostro prato non termina con la sua realizzazione, ma si protrae nel tempo con una serie di cure e di attenzioni che contribuiscono a mantenerlo sano e rigoglioso. Sono operazioni ch...
  • Trattamenti, diserbanti, funghicidi e insetticidi La difesa da infestanti di vario genere sarà una delle operazioni più importanti per la manutenzione del vostro prato, qualora esso ne venga intaccato. I trattamenti che dovrete fare varieranno ovviam...

Gweat E27 220V 12 * 23Cm 5-15 Creativa Personalità Decorativa Ferro Battuto Retro Pompelmo Della Parete Del Led Lamp

Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,69€
(Risparmi 19,6€)


Trattamenti antiparassitari

melo I parassiti che più facilmente attaccano le piante da frutto non sono moltissimi, ed i sintomi sono chiari e di facile individuazione.

Un buon trattamento preventivo, che va a ripulire le piante dalle forme dormenti di funghi e piccoli insetti, si effettua a fine inverno, prima della fioritura, quando le gemme sono ancora dormienti: si utilizza la poltiglia bordolese; ovvero un composto a base di rame e zolfo, permesso anche in agricoltura biologica.

Altri trattamenti si praticano prima della fioritura o quando i fiori sono completamente appassiti, ma solo nel caso in cui si vedano i parassiti già presenti sulla pianta. Si evita in ogni caso di spargere prodotti insetticidi o fungicidi nell'aria al momento della fioritura, per evitare di disturbare, o peggio uccidere, gli insetti utili.


Trattamenti nel frutteto: Trattamenti piante da frutto

pesche Ulteriori trattamenti a base di insetticidi o di rame e zolfo si praticano solo in caso di infestazione evidente, comunque sempre dopo la fioritura.

Se la stagione è umida e tiepida, con nottate fresche, ricordiamo di irrorare le piante con zolfo dopo la pioggia, per evitare il diffondersi della bolla, tipica malattia del pesco, che colpisce anche gli altri fruttiferi.

Contro molti insetti possiamo trovare in commercio un insetticida completamente innocuo per l'ambiente, si tratta del bacillus turingensis, tale bacillo è innocuo per l'uomo, per i piccoli animali e per i pesci, invece è molto dannoso per tanti insetti dannosi, ed anche per le zanzare.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO