Camelia malata

Domanda : Camelia malata

Le foglie della mia camelia hanno nella parte inferiore delle piccole macchie marroni che si ingrandiscono. Si tratta di una malattia o sono degli insetti? Come devo curarla?
bobbiolo di camelia


Risposta : Camelia malata

Gentile Napo,

è difficile diagnosticare un problema di una pianta senza vederne almeno una foto; per quanto riguarda la camelia, capita spesso che queste piante vengano colpite da parassiti fungini, soprattutto se le annaffiature sono eccessive, ed il terreno in cui vengono coltivate presenta problematiche legate al drenaggio. Al momento dell’impianto, sia che le si voglia coltivare in vaso, sia che le si ponga a dimora in piena terra, occorre fare molta attenzione al drenaggio del terreno in cui si posiziona una camelia; queste piante temono moltissimo i ristagni idrici, ed essendo anche arbusti a cui in genere si forniscono regolari annaffiature, è chiaro che il rischio che le radici vedano incontro a problemi legati ai marciumi (dovuti ad eccessiva umidità) è decisamente alto. In genere, mescolare della sabbia o della pietra pomice al terriccio delle camelie, aiuta molto, in quanto in questo modo si prepara un substrato decisamente più poroso, che permette all’acqua di defluire rapidamente. Oltre a questo, nonostante sia importante annaffiare le camelie con regolarità, si consiglia anche di annaffiarle solo quando il terreno tende ad asciugarsi, vitando di lasciarlo completamente inzuppato di acqua. Una volta che una camelia manifesta significativi segni di malattie fungine, dovute ad eccessi di annaffiature e permanenza in terreno sempre bagnato, è bene lasciar asciugare il terreno, diradare le annaffiature, e fornire alla pianta un fungicida sistemico.

Le maculature scure sul fogliame possono essere dovute anche a ticchiolatura; in questo caso è bene rimuovere le foglie affette dal fungo, e distruggerle (anche quelle cadute), perché le spore sopravvivono, e danno origine a nuovi funghi; in seguito è bene vaporizzare la pianta con un fungicida a base di rame.


  • camelia cinnamon cindy Genere di oltre 80 specie di piccoli alberi ed arbusti sempreverdi, rustici, originari dell'India, della Cina e del Giappone. Il fogliame è di colore verde scuro, lucido, leggermente cuoioso; durante ...
  • camelia japonica Il genere camellia riunisce circa un centinaio di specie di arbusti sempreverdi, originari dell'Asia centrale e meridionale; devono il loro nome al botanico gesuita Kamel, che nel 1600 le importò in E...
  • Camelia japonica Le Camelie appartengono alle theacee, esistono circa una decina di specie, tra le quali soltanto alcune vengono coltivate come piante ornamentali; da secoli coltivate in Europa, in realtà le Camelie s...
  • camellia Con il nome latino Camellia si indicano centinaia di specie di arbusti sempreverdi, diffusi principalmente in Asia; in Europa in giardino si coltivano prevalentemente ibridi di camellia japonica, un a...



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO