fungo??

Domanda : fungo??

ciao a tutti..

premetto di avere un giardino giovane,ho fatto la semina in marzo e in un primo momento l'erba era davvero bella, verde scura e molto fitta.. a poco a poco però sul prato si sono formate delle chiazze dove l'erba era più chiara e dove la crescita era molto rallentata. queste chiazze da piccole piano piano sono diventate sempre più grandi fino a ricoprire quasi tutto il giardino.. sono diventate giallastre e in qualche piccolo punto addirittura marroni!!

pur dando da bere regolarmente sulla gran parte de giardino la crescita si è bloccata e i punti dove l'erba è rimasta come all'inizio ormai sono ridottissimi..noto tra l'altro tantissimi moscerini che si alzano quando la taglio..

ragazzi che devo fare???????

Tappeto erboso sano


Risposta : fungo??

Gentile Ivan,

i sintomi che descrivi fanno pensare ad una malattia fungina del tappeto erboso; l’ingiallimento del fogliame, assieme alla presenza di moscerini, sembrano inoltre indicare la principale causa di tale malattia fungina: scarso drenaggio del terreno. I casi sono due, o annaffi in maniera eccessiva, o il terreno, in quei punti, non permette all’acqua di defluire, e quindi ristagna, creando un ambiente ideale per lo sviluppo di funghi, tra i quali il più tipico è Rhyzoctonia solani. Gli attacchi da parte della Rhyzoctonia si sviluppano in maniera particolare durante i periodi caratterizzati da clima caldo, e solo in caso di alta umidità e acqua stagnante; questo fungo, tipicamente, disegna il manto erboso di cerchi, quasi perfetti, dove l’erba dissecca nell’arco di pochi giorni, e nulla vi può germogliare, in quanto questo fungo attacca anche i semi e le giovani piantine. L’unico metodo conosciuto per combattere questo fungo consiste nell’irrorare il prato con miscele di fungicidi, in vivaio ne puoi sicuramente trovare. Chiaro che, se il tuo prato soffre per lo scarso drenaggio, sarebbe forse il caso di risolvere anche questo problema, oppure le malattie si ripresenteranno. Dopo aver curato il fungo, sarebbe forse opportuno praticare una profonda arieggiatura del prato, e considerare di annaffiare un poco meno, solo quando il terreno risulta perfettamente asciutto.

Il tappeto erboso, durante i mesi caldi, si annaffia di preferenza durante le ore notturne, utilizzando ovviamente un impianto di irrigazione; se non lo possiedi puoi semplicemente posizionare un semplice irrigatore al centro del prato, di quelli che si attaccano al tubo dell’acqua; al rubinetto metti un timer, per fare in modo che l’irrigatore parta una sera si e una no (se fa molto caldo e il prato ha un terreno sempre asciutto oppure imposta il tempo che desideri), e irrighi per almeno mezz’ora, in modo da bagnare il terreno in profondità. Anche in piena estate, le annaffiature non sono necessarie ogni giorno se eseguite i questo modo, perché il terreno bagnato ben in profondità rimane umido per moltissime ore, e non risulta quindi necessario ripetere l’irrigazione spesso.


  • erba Il sogno di tutti gli amanti del giardino è di avere un bel tappeto erboso.Le fasi che si devono seguire per la realizzazione del manto erboso sono molteplici ma tutte molto importanti. ...
  • taglio erba Quando l’erba del vostro giardino avrà raggiunto i 7-8 cm si procederà al primo taglio. Data la delicatezza delle giovani piante è consigliabile l’utilizzo di macchine a taglio elicoidale, oppure util...
  • cynodon dactylon Abito vicino al mare a 50 mt. dalla battigia, sono anni che combatto per poter ottenere un prato erboso decente e resistente ai venti salsi ed alla salsedine. Ho provato di tutto, ma dopo un paio di m...
  • prato abito in piemonte,ho preparato il terreno per il tappeto erboso .Posso passare subito alla semina ,devo tener conto della luna?in attesa di risposta ringrazio...




COMMENTI SULL' ARTICOLO