Giacinti sfioriti

Domanda : Giacinti

Come si trattano i giaacinti sfioriti? Dove vanno e come vanno conservati per farli rifiorire il prossimo anno? Grazie
giacinti


Giacinti sfioriti: Risposta : Giacinti

Gentile Mariangela,

i giacinti sono bulbi resistenti al freddo, a fioritura primaverile, che sono decisamente molto adatti per l’inselvatichimento, ovvero possono venire lasciati in una aiola, in piena terra, e di anno in anno tenderanno a produrre nuovi bulbilli, allargando la macchia di fiori. Per permettere ai bulbi lasciati in piena terra di svilupparsi al meglio, è sempre conveniente rimuoverli dal terreno, ogni 3-4 anni, per togliere i bulbi più piccoli e spaziare gli altri, lasciando tra ogni bulbo almeno 15-20 centimetri di spazio, altrimenti con il passare degli anni i bulbi tendono ad assieparsi eccessivamente e smettono di fiorire.

Possono anche venire coltivati in vaso, ma in tal caso, è consigliabile rimuoverli, dopo che il fogliame si sarà seccato, e tenerli in luogo fresco e asciutto, possibilmente poco illuminato, fino all’autunno. Anche i bulbi nelle aiole possono venire rimossi, e conservati fino all’autunno; i giacinti si pongono a dimora in autunno, e non in primavera, in modo che comincino a germogliare quanto prima possibile a fine inverno. Se ne hai la possibilità, puoi lasciarli anche nei vasi, spostando i contenitori in una zona buia e fresca, asciutta, come ad esempio una cantina; a fine inverno basterà riposizionare i vasi al loro posto. Anche in vaso, ogni 2-3 anni, è consigliabile levare i bulbi dal terreno, e vagliarli, tenendo solo quelli più grossi e sani, che andranno riposizionati ben spaziati.

Questo per quanto riguarda la posizione; per quanto riguarda invece ottenere ogni anno dei nuovi fiori grandi e colorati, basta sapere come funzionano i bulbi. Come tutti sappiamo, le bulbose immagazzinano in appositi organi trasformati delle sostanze nutritive; queste sostanze (in genere amidi o zuccheri) servono alla pianta per avere un surplus di nutrimento l’anno successivo, quando dovrà fiorire. Quindi, più è grosso e sano il bulbo, e più i fiori saranno belli e colorati. Si pensa spesso che le piante si nutrano di concime, in realtà i fertilizzanti sono più o meno come per noi le vitamine ed i Sali minerali, fondamentali, ma complementari. Le piante si nutrono attraverso la fotosintesi clorofilliana, che viene praticata dalle parti verdi della pianta; quindi, per avere fiori grandi, è necessario che i bulbi stiano bene, per avere bulbi sani, è necessario che le foglie vengano coltivate al meglio. Quindi, anche dopo la fioritura, coltiviamo, annaffiamo, concimiamo le foglie dei giacinti, fino a che non cominceranno a disseccare naturalmente, momento in cui sospenderemo le annaffiature, per permettere ai bulbi di entrare in riposo vegetativo.


  • giacinto Nome volgare dell' Hyacinthus orientalis". Dal greco: hyakìnthos.In tedesco: die Hyazinthe.Narra la favola che Ajace il Telamonio, furioso per non aver avuto le armi di Achille da esso contese ad ...
  • Giacinti Ho un bulbo di giacinto all'esterno in un vasetto microscopico che con le giornate di sole ha messo una gemma. Oggi ho deciso di portarlo dentro dove ci sono circa 18 gradi... ho fatto male? lo dovev...
  • tulipani salvevolevo sapere se bulbi di tulipano e giacinto si possono piantare in montagna (1500 m) di inverno fa anche -20... non credo sia periodo giusto? quando bisogna farlo?...
  • Buon giorni, ho ricevuto come regalo dei giacinti piantati in un vasetto di pastica e che stanno fiorendo, volevo chiedervi come mi posso comportare a riguardo... premetto che abito in appartamento e ...


  • giacinti in vaso Il Giacinto è una pianta che appartiene alla famiglia del Giglio. E' una bulbosa di origine europea o asiatica quindi pr
    visita : giacinti in vaso

COMMENTI SULL' ARTICOLO