pisello odoroso

Domanda: come coltivare i piselli odorosi?

Abito a Fiumicino (Roma) vorrei sapere dove posso trovare delle piante di pisello odoroso (non conosco il nome scientifico).

Poichè ho un piccolo giardino orientato a nord-ovest, dove sarebbe meglio piantarlo, in cassette o in piena terra? in quale periodo fiorisce e fino a quando? E' una pianta stagionale o perenne?esiste anche anche rampicante?

pisello odoroso

PISELLO ODOROSO A GRANDI FIORI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,65€


pisello odoroso: Risposta: i piselli odorosi

Gentile Annalisa,

il pisello odoroso, nome latino lathyrus odoratus, è una bella rampicante, annuale o biennale, che difficilmente si trova in vivaio, salvo cercarla nei vivaio molto forniti; in effetti in Italia non si coltiva molto, nonostante i bellissimi fiori profumati, è un tipico fiore dei giardini del Regno Unito. Se cerchi delle piante già sviluppate, le puoi trovare solo a inizio primavera; più facilmente, tutto l’anno, puoi invece trovare dei semi, di varietà di ogni tipo. I piselli odorosi si sviluppano facilmente da seme, ma necessitano di un terreno ricco e molto en drenato, e se seminati sulla comune terra da giardino danno sempre origine a clamorosi insuccessi.

La semina si pratica in autunno, nelle zone con inverni miti e gelate poco prolungate, oppure a fine inverno; è fondamentale avere le piante già sviluppate all’arrivo dei primi caldi primaverili, oppure si rischia che tendano a fiorire poco. Quindi, o ti cimenti con la semina autunnale, sperando che le piante sopravvivano al freddo; oppure prepari una aiola a fine inverno, coprendola in caso di gelate tardive, con agritessuto.

Prima della semina, è fondamentale lavorare bene il terreno, e addizionarlo con stallatico, concime granulare a lenta cessione per piante da fiore, e sabbia in modo da ottenere un terreno ricco, e molto ben drenato. Prima di porli nel terreno, i semi vanno lasciati per circa 6 ore in acqua, in modo da ammorbidire leggermente il tegumento che li ricopre.

Preparata l’aiola, puoi seminare i piselli, preparando delle piccole postarelle, in cui posizionerai due o tre semi. Annaffia abbondantemente, e prepara attorno alle postarelle dei sostegni, con bastoncini o bambù, che permetteranno alle giovani piante di arrampicarsi. I piselli odorosi amano venire annaffiati con grande regolarità, e allo stesso tempo temono i ristagni idrici, quindi è fondamentale avere un terreno molto ben drenato, ed annaffiare regolarmente. Duran ei mesi freddi non è necessario fornire acqua, e in genere neppure nei primi mesi primaverili, visto che il clima ci aiuta; in caso di siccità però dovrai pensarci tu alle annaffiature.

I piselli odorosi in genere si seminano direttamente a dimora, in piena terra o in vaso, in posizione soleggiata, con possibilmente il piede della pianta semi-ombreggiato, come si fa con le clematidi. Se temi che nella zona in cui vivi il clima non sia ideale, prova a seminare i tuoi piselli in vaso, in modo che ti sia più semplice controllare clima, umidità, annaffiature, insolazione, etc, etc.


  • pisello odoroso A seconda degli autori il genere può contare dalle 100 alle 200 specie. È originario dell’Europa boreale, in particolare delle aree con clima temperato-fresco. In Italia si possono trovare come sponta...
  • piselli odorosi Oltre a bellezza e profumo i fiori di pisello hanno anche un'utilità pratica in agricoltura,o viticoltura? (ne ho visti parecchi fra filari di viti in toscana,oggi). ...

Fiore - Pisello Odoroso - Mammuth Color Pastello Mix - 1500 Semi - Confezione Maxi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,03€


  • pisello odoroso A seconda degli autori il genere può contare dalle 100 alle 200 specie. È originario dell’Europa boreale, in particolare
    visita : pisello odoroso

COMMENTI SULL' ARTICOLO