giardino

vedi anche: giardino

Domanda : giardino

nelle varie macchie di secco del giardino ho seminato ma non cresce erba
Prato di trifoglio

Amazon Basics - Copertura protettiva per sedia a schienale alto da giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,99€


Risposta : giardino

Gentile Carlo,

il fatto che il tuo tappeto erboso presenti delle maculature, entro le quali l’erba non cresce neppure se viene riseminata, fa pensare alla possibilità che in dette zone si sia sviluppata qualche malattia fungina; se le macchie di secco sono perfettamente tondeggianti, si potrebbe trattare di macchia bruna, causata da un fungo detto rhyzoctonia, che affligge anche altre piante, non solo quelle del tappeto erboso; se invece le maculature sono sporadiche, sparse qua e là, potrebbe trattarsi di un’altra malattia fungina, il cui agente patogeno si chiama pytium; per capire se si tratta proprio di questo tipo di malattie fungine ti invito a controllare, confrontando il tuo prato con le foto poste su questa discussione del nostro forum

http://forum.giardinaggio.it/prato/107321-malattie-prato-identificazione-cause-rimedi-foto.html

Come leggi in questa esauriente discussione, le malattie fungine del prato sono favorite da temperature notturne abbastanza alte, associate con alta umidità (dovuta all’aria umida e alle piogge, ma anche alle annaffiature eccessive) e ad una eccessiva concimazione azotata. Per debellare questo tipo di malattie fungine, è necessario utilizzare appositi fungicidi, da irrorare sul tappeto erboso. Potrebbe anche trattarsi di problemi dovuti al terreno, che in quei punti è eccessivamente duro e compattato, e quindi non permette la radicazione delle giovani piantine di erba; oltre al fungicida, sarebbe opportuno fare un buon trattamento di arieggiatura del prato, in modo da rimuovere il feltro che si forma tra le zolle di erba, che rende spesso quasi impermeabile il terreno; se necessario dovrai anche intervenire nelle zone secche, zappettando il terreno per renderlo più soffice, ed arricchendolo con del terriccio per prato; solo in seguito potrai provare a ripetere la semina.

Ti ricordo che le annaffiature per i tappeti erbosi non vanno somministrate in maniera eccessivamente frequente, soprattutto se il prato è di nuova formazione: poca acqua fornita spesso, causa uno sviluppo molto superficiale dell’apparato radicale dell’erba, e la rende più facile preda del caldo, del freddo, e degli squilibri idrici; una corretta annaffiatura si fornisce solo quando il terreno è ben asciutto, e deve raggiungere le zone anche in profondità, intridendo il terreno d’acqua per almeno 15-20 cm, in modo che nei giorni successivi all’annaffiatura, le radici dell’erba siano stimolate a crescere verso l basso, alla ricerca dell’acqua. Un tappeto erboso sempre umido favorisce lo sviluppo di molte patologie parassitarie, che possono rovinarlo anche vistosamente.

  • erba Il sogno di tutti gli amanti del giardino è di avere un bel tappeto erboso.Le fasi che si devono seguire per la realizzazione del manto erboso sono molteplici ma tutte molto importanti. ...
  • taglio erba Quando l’erba del vostro giardino avrà raggiunto i 7-8 cm si procederà al primo taglio. Data la delicatezza delle giovani piante è consigliabile l’utilizzo di macchine a taglio elicoidale, oppure util...
  • cynodon dactylon Abito vicino al mare a 50 mt. dalla battigia, sono anni che combatto per poter ottenere un prato erboso decente e resistente ai venti salsi ed alla salsedine. Ho provato di tutto, ma dopo un paio di m...
  • prato abito in piemonte,ho preparato il terreno per il tappeto erboso .Posso passare subito alla semina ,devo tener conto della luna?in attesa di risposta ringrazio...

Set di 6 luci da giardino a lanterna con LED bianchi ad energia solare di Lights4fun

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,99€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO