preparazione tappeto erboso

Domanda: in che periodo è meglio seminare il prato?

volevo sapere il periodo migliore x fresare e successivamente seminare un prato. poi gli integratori e gli anti infestanti + consigliati x una nuova semina. Grazie
Dichondra

Concime Fertilizzante per Prato Bottos Bio Start 12-20-15- 2 Kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,3€


preparazione tappeto erboso: Risposta: la semina del tappeto erboso

Gentile Andrea,

le giovani piantine del prato, appena germinate, necessitano di un clima fresco e umido, perché il sole cocente, la siccità, il gelo, il freddo, il caldo eccessivo, le ucciderebbero tutte nell’arco di poche ore; per questo motivo per seminare un nuovo tappeto erboso si scelgono i periodi più propizi dell’anno, ovvero la primavera o l’autunno; durante queste stagioni infatti le temperature non sono eccessivamente alte o basse, e il clima è umido: le abbondanti e frequenti precipitazioni ci aiutano con le annaffiature, evitandoci di dover annaffiare quotidianamente le giovani piantine appena spuntate.

In genere prima di seminare si sparge sul terreno , ben lavorato e livellato, un sottile strato di terriccio per tappeti erbosi; in genere si tratta di una miscela di torba, con sabbia (per aumentare il drenaggio) e concime starter, adatto appunto a stimolare la germinazione dei semi.

Prima di seminare il prato, oltre a fresare il terreno, è consigliabile estirpare tutte le erbe infestanti, altrimenti la fresa non farebbe altro che interrarne gran parte dei semi; se le infestanti sono molte si procede ad un trattamento sulle piante con un diserbante fogliare: si tratta di un prodotto che viene assorbito dal fogliame delle piante, quindi va spruzzato solo ed esclusivamente sulle piante da eliminare, evitando assolutamente le giornate ventose; dal fogliame il diserbante passa alle radici, e fa disseccare la piante, che possono essere estirpate con facilità.

Quindi si sparge sul terreno del concime granulare a lenta cessione, o dello stallatico, cospargendo bene il terreno; solo dopo si passa alla fresatura, in modo da interrare la sostanza fertilizzante distribuita sulla superficie del futuro tappeto erboso; a questo punto si copre il terreno con terriccio per tappeti erbosi, si livella con un rastrello, si compatta, si annaffia e si semina; dopo la semina si ripassa il rullo, per fare in modo che i semi aderiscano bene al terreno, e si riannaffia, con uno spruzzatore che vaporizzi l’acqua, e senza creare ruscellamenti.

In seguito, se le operazioni precedenti sono state fatte con cura, non sarà necessario fare altro se non annaffiare quando il terreno è asciutto, per favorire un rapido sviluppo dell’erba.

Il fertilizzante andrà fornito un’altra volta a distanza di circa 4-6 mesi; i diserbanti si utilizzano solo ed esclusivamente quando un gran numero di piante infestanti si è disperso sul nostro prato, non è necessario praticare diserbi preventivi o regolari.


  • erba Il sogno di tutti gli amanti del giardino è di avere un bel tappeto erboso.Le fasi che si devono seguire per la realizzazione del manto erboso sono molteplici ma tutte molto importanti. ...
  • taglio erba Quando l’erba del vostro giardino avrà raggiunto i 7-8 cm si procederà al primo taglio. Data la delicatezza delle giovani piante è consigliabile l’utilizzo di macchine a taglio elicoidale, oppure util...
  • cynodon dactylon Abito vicino al mare a 50 mt. dalla battigia, sono anni che combatto per poter ottenere un prato erboso decente e resistente ai venti salsi ed alla salsedine. Ho provato di tutto, ma dopo un paio di m...
  • prato abito in piemonte,ho preparato il terreno per il tappeto erboso .Posso passare subito alla semina ,devo tener conto della luna?in attesa di risposta ringrazio...

COMPO SANA TERRICCIO PER TAPPETI ERBOSI IN CONFEZIONE DA 50 LITRI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,9€



COMMENTI SULL' ARTICOLO