come creare un giardino roccioso

vedi anche: giardino

Perchè scegliere un giardino roccioso

Il giardino roccioso è una valida alternativa per chi dispone di un terreno in dislivello o incoltivabile, infatti oltre ad essere decorativo ed ornamentale assolve una funzione di contenimento per i terreni in pendenza. Inoltre è una tipologia di giardino facilmente realizzabile, non richiede eccessiva manodopera e i materiali sono semplici da reperire e non hanno un costo eccessivo, è infatti caratterizzato dalla sola presenza di pietre e piante estremamente semplici. Gli spazi non devono essere per forza eccessivi infatti è possibile realizzare un piccolo giardino roccioso anche negli spazi più ridotti.
giardino roccioso

VASO TRASPARENTE "PORTO" CON SUPPORTO PER ORCHIDEE DIAMETRO CM 14 COMPLETO DI SOTTOVASO (3)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€


Come creare un giardino roccioso

giardino rocciosoCreare un giardino roccioso è alla portata di tutti, specie per chi ama il fai da te, non è un impresa ardua, c’e’ bisogno solo di piccole accortezze.

Per creare un giardino roccioso come prima cosa, bisogna scegliere la posizione dove collocarlo, ideale è scegliere una zona ben soleggiata, possibilmente rivolta a sud o a sud ovest e ben protetta dai venti, vanno bene anche le zone leggermente aperte ossia le zone dove il sole filtra attraverso le fronde degli alberi. Particolare attenzione deve essere posta ai grandi alberi che delineano il giardino roccioso, è sconsigliabile infatti posizionare il giardino roccioso direttamente sotto gli alberi perché in caso di pioggia, le piante e le pietre sarebbero sottoposte ad uno stillicidio continuo.

Un volta individuato il posto migliore per creare il nostro giardino roccioso, buona abitudine sarebbe pulirlo dalle impurità e sanare i dislivelli presenti.

Dopo la pulizia si può procedere al posizionamento e alla creazione del nostro giardino roccioso.

Per creare un giardino roccioso occorrono pochi ma essenziali elementi ossia attrezzi manuali, pietre, terreno e piante.

Gli attrezzi manuali sono: piccone, vanga e un rastrello.

Le pietre vanno bene quasi tutte,ma per evitare un aspetto artefatto è preferibile utilizzare le pietre reperibili nei dintorni, da evitare le pietre tondeggianti e prediligere le pietre squadrate, inoltre sono sconsigliabili le rocce troppo porose poiché sono facilmente disgregabili a causa degli agenti atmosferici quali vento ed acqua. Per dare un aspetto quanto più naturale possibile è consigliabile disporre le pietre una sopra l’altra in modo da creare una sorta di montagna, opportuno è metterle sfalsate ossia le pietre superiori dovranno essere arretrate rispetto a quelle inferiori e viceversa, in modo da creare delle incavature per adagiare poi le piante. Essenziale per mantenere una buona stabilità della struttura è incastrare bene le pietre nel terreno magari aiutandoci con un piccone. Una volta creato il primo gruppo bisogna procedere alla creazione degli altri gruppi mantenendo una dovuta distanza e creandoli di forma e grandezza diversa. In natura non esiste mai una montagna identica ad un'altra.

Le piante che più si adattano a questo tipo di giardino sono le cosi dette piante alpine. La scelta delle piante è molto personale, infatti in base al nostro progetto potremo scegliere quelle a sviluppo orizzontale o verticale. La caratteristica essenziale di queste piante idonee ai giardini rocciosi è che riescono a crescere proprio negli interstizi delle rocce delle montagne e al di sopra del limite in cui riescono a sopravvivere gli alberi. Inoltre sono piante che hanno una crescita relativamente lenta ed uniforme e tollerano la neve, le basse temperature e i climi caldi. Le piante alpine si adattano a qualsiasi clima anche grazie allo sviluppo di foglie particolari, infatti le foglie sono tomentose ossia leggermente pelose e carnose e permettono di trattenere l’acqua nei periodi di siccità.

Una volta scelte le piante è necessaria la loro messa a dimora, queste piante devono essere infatti posizionate nelle cavità precedentemente create all'interno dei massi di pietra. Buona abitudine sarebbe mettere del terriccio composto da torba.

  • giardino roccioso Buongiorno: Vorrei creare un giardino roccioso! Che piante posso mettere? Grazie x la eventuale risposta!Anticipatamente ringrazio e porgo distinti saluti!!...
  • giardino roccioso Prima di parlare dei muretti artificiali, più piccoli dei muri di sostegno e con funzione puramente ornamentale, sarà bene soffermarci brevemente sulle piante che in un muro possono essere collocate. ...
  • giardino roccioso In questa nostra "carrellata" generale, non possiamo trascurare un elemento tanto importante nella creazione di un giardino come quello di cui ci accingiamo a parlare. Non si tratta della parte destin...
  • cascate in giardino roccioso La disponibilità di spazio è un problema per tutti.. L'arte del «giardino fra le rocce» è però così versatile ed adattabile che consente a tutti di coltivare una certa quantità di piante nane anche a ...

Betty Garden Bordo Ornamentale Per Giardino Mattone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,06€


come creare un giardino roccioso: Consigli per una buona creazione del giardino roccioso

giardino rocciosoSpesso non si pensa che le rocce possono essere usate anche come bordo per creare dei laghetti o degli stagni artificiali, ottimi per ornare ancor di più il giardino roccioso. Esistono in natura delle piante che si adattano senza alcun tipo di problema ai “bordi umidi”.

Le rocce vanno abbinate alle piante che si vogliono coltivare ad esempio un masso di grandi dimensioni deve essere posizionato vicino ad una pianta che diventerà alta e robusta, viceversa le rocce più piccole devono essere posizionate vicino alle piante più piccole, ciò permette di dare un’equa proporzione al nostro giardino.

Se si dispone di un giardino roccioso in ombra, non è consigliabile scegliere piante di tipo alpino ma dirottare la scelta sulle felci, sono piante perenni precoci che crescono senza problemi in zone di ombra ed hanno le stesse caratteristiche ornamentali delle piante alpine, necessitano solo di maggiori cure.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO