fare il giardino

vedi anche: giardino

Fare il giardino

Oggigiorno molte persone si appassionano alle pratiche di giardinaggio. Purché ci sia lo spazio sufficiente e la voglia di fare, ottenere un giardino perfetto e curato nei minimi dettagli è un’impresa divertente e gratificante. Col giusto impegno, i risultati saranno sorprendenti. Certo, bisogna potare le siepi come si deve, prendersi cura delle piante, dei fiori e degli eventuali ortaggi che intendete piantare affinché vengano su ricchi e fioriti; affinare un bel prato all’inglese, allestire aiuole fiorite e serre, costruire vialetti, piazzare delle suggestive panchine in legno o pietra, ma è una pratica che potete affinare serenamente anche nel corso dei week-end. State certi che dopo qualche tempo e un po’ di sano olio di gomito potrete sedervi a lavori ultimati, sorseggiare una buona bevanda e osservare con orgoglio lo stupendo giardino che avete fatto proprio voi, con le vostre mani!

giardino

Pistola ad Acqua da Giardino JERRYBOX con 9 Spruzzi Diversi, Diffusore per Tubi, Flusso Regolabile, Perfetto per Irrigare i Giardini/Fare il Bagno agli Animali Domestici/Lavare le Auto/Pulire la Casa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€
(Risparmi 21,01€)


Prima di tutto, il prato

prato in giardinoQuando si pensa alla parola giardino ci vengono in mente prati curati e fitti, di un bellissimo verde squillante; tranquillità, gioia, serenità. L’immagine di un bel prato evoca perfino l’odore gradevole dell’erba, dei fiori, del legno; il silenzio, la pace, la tranquillità di un pomeriggio primaverile. Un bel giardino è appagante per la vista, per l’udito, per il tatto e, perché no? Anche per il gusto!

Pensate a queste immagini e vi domandate: da dove inizio? Naturalmente, prima di tutto c’è il prato!

Siete ancora lontani da quell’immagine di beatitudine che vi siete fatti? Allora al lavoro!

Prima di tutto dovete procurarvi gli attrezzi giusti: zappa, vanga, badile; e poi del concime. Sì perché il vostro terreno ha bisogno di essere messo in sesto prima di ospitare un prato a regola d’arte. Quindi avanti! Bisogna zappare in profondità, livellare le asperità del suolo e rimuovere sassi e radici ingombranti; eliminare del tutto piante infestanti ed erbacce, rami e fusti; concimare bene la terra dopo averla smossa. Avete fatto? Bene. Ora provate a muovere qualche passo sul terreno. Non è una bella sensazione, vero? Sprofondate perché avete dimenticato di rullarlo. Sì, perché il passo successivo è proprio la rullatura. È bene che il suolo sia ben compresso per ospitare un giardino. Calpestandolo, non si sprofonderà nella terra e non si rovinerà il vostro preziosissimo prato! Ora non vi resta che aspettare la primavera o l’autunno. Perché? Perché queste sono le stagioni di semina! Infatti tra aprile e maggio o tra settembre e ottobre potrete procedere seminando abbondantemente e in modo fitto il vostro terreno con semi selezionatissimi e di qualità. Meglio non farlo sotto la pioggia o sotto la neve, no? Scegliete una bella giornata soleggiata, sarà molto più piacevole per voi e per il vostro terreno.

Dopo aver seminato armatevi di rastrello e ricoprite tutto spargendo una sottile manciata di terriccio. Date una bella annaffiata e ricompattate il terreno. Poi, se siete stanchi, incrociate le braccia e aspettate che l’erba cresca!

Cresciuta? Bene. Ora che l’erba è alta almeno una dozzina di centimetri, potete effettuare la prima rasatura: più ne farete nel tempo, più il vostro prato sarà bello. E ricordate: annaffiate spesso il vostro giardino (al mattino o alla sera) nelle stagioni calde, altrimenti seccherà.


  • bordi per aiuole Sempre più spesso si sta diffondendo l'uso di strumenti che vadano a regimentare lo sviluppo delle aiuole per dare un'impronta di maggior ordine e di articolazione armonica al nostro giardino. Sopratt...
  • CAPRIFOGLIO Per creare un giardino fiorito bisogna innanzi tutto prendere in considerazione l'estensione del terreno disponibile, per poter decidere poi su quale tipo di piante indirizzare le scelte.Infatti, di...
  • giardino Per sistemare un giardino è necessario innanzi tutto definire se si preferisce scegliere piante con fiori o piante verdi a seconda dei gusti personali, anche in base agli spazi disponibili.Inoltre b...
  • piccolo giardino Per creare un giardino di piccole dimensioni, la scelta delle piante dovrà necessariamente essere indirizzata verso vegetali a sviluppo verticale, tipo rampicanti, oppure verso piante erbacee di media...

Einhell 3433250 Soffiatore/Aspiratore per Foglie BG-EL 2300/1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,95€


Vogliamo costruire anche un bel vialetto

giardino con vialetto Prima di procedere con l’allestimento delle aiuole e degli spazi dedicati ad eventuali serre, è bene pianificare. Infatti il suggerimento migliore è quello di costruire prima di tutto un bel vialetto attorno al quale, successivamente, sistemerete il resto.

Se avete intenzione di risparmiare fatica e avete disponibilità economiche, potete rivolgervi a ditte specializzate che provvederanno a costruire un vialetto su misura. Ma in questo caso verrebbe meno la soddisfazione di averlo creato dal nulla con le proprie mani!

Ecco allora qualche utile suggerimento per costruire un bellissimo vialetto fai da te.

Uno dei materiali che meglio si armonizza con l’ambiente dei giardini è sicuramente il lastricato in pietra. Ricordate di pianificare anzitempo la disposizione delle aiuole e delle eventuali serre prima di procedere con la costruzione.

Come fare? Semplice: dovete armarvi nuovamente di badile, zappa e rastrello! Procuratevi anche della ghiaia, della sabbia grossolana e un annaffiatoio comune. Rastrellate il terriccio, rimuovete la terra in strati regolari col badile e pressatela per bene. Dovete creare un dislivello rispetto al piano del giardino di almeno una ventina di centimetri. Poi, una volta battuto e pressato bene, riempitelo di ghiaia per 6-8 centimetri e pressate nuovamente. Ora ricoprite di sabbia il tutto e date una bella irrorata d’acqua. Fatto? Perfetto. Ora potete sistemare le pietre con cura, badando che siano in piano, e ammirare il frutto delle vostre fatiche!


fare il giardino: Aiuole: quel tocco di classe

aiule in giardino Un giardino che possa definirsi tale non può esistere senza la spettacolare presenza di fiori. Fiori colorati, profumati, comuni o rari, a stelo lungo o corto; non importa. I fiori sono belli e il loro posto è nel giardino!

Scegliete anzitutto con cura le varietà che desiderate piantare e controllate in quale stagione fioriscono: estate o primavera?

Non dimenticate che le aiuole e i fiori hanno bisogno di moltissima cura. Dopo la fioritura possono infatti rendersi necessarie delle operazioni di assestamento e contenimento poiché le aiuole tendono ad allargarsi. È bene quindi operare la giusta manutenzione e curare ogni dettaglio: dal sostegno per i fiori più alti alle potature, il vostro tempo sarà ben impiegato!


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO