erba per giardino

vedi anche: giardino

Erba per giardino

Il giardino è un componente di casa molto ambito e desiderato, e chi lo possiede desidera il meglio per la bellezza e la rigogliosità del tappeto erboso. Per arrivare ad un ottimo risultato è necessario eseguire alcune operazioni, con molta attenzione, poiché il manto erboso potrà avere un aspetto uniforme e con vegetazione resistente. Prima di procedere con le operazioni più importanti, è bene preparare il terreno (e quindi il tappeto erboso) all'impianto di irrigazione (questo se ovviamente è una cosa che si intende fare, per agevolare l'innaffiatura delle piante).

Erba per giardino<p />

GardenMate® 3x sacchi per i rifiuti da giardino 60L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,95€


La scelta del tipo di erba e del periodo di semina

Erba per giardino Prima di scegliere la tipologia di vegetazione da seminare per il nuovo prato, bisogna considerare proprio di quale tipo di prato ci si vuole occupare. Si parla di prato ornamentale per giardini privati e parchi pubblici (la cui erba sarà resistente al calpestio e agli sbalzi di temperatura), di prato sportivo per i campi dedicati allo sport (che necessita di vegetazione fitta e uniforme, adatto ad una falciatura frequente per mantenere un'altezza d'erba minima, al calpestio di partite e allenamenti: la particolarità di questo manto erboso è l'accurata e continua manutenzione per evitare di danneggiarlo) ed infine di prato rustico per le sponde dei fiumi o per altre particolari zone (in questo caso l'erba deve risultare robusta e con profonde radici, in grado di sopravvivere con poca manutenzione e alle basse ed alte temperature). Tra le erbe per prati più diffuse sono le graminacee, delle quali ne esistono circa 7500 specie: si distunguono dalla velocità e dallo sviluppo di crescita, dalla resistenza allo strappo e al calpestamento, dalla resistenza alle insidiose piante infestanti e dalla resistenza alle temperature calde e a quelle fredde (questa caratteristica permette di selezionare l'erba più adatta alle condizioni climatiche dove verrà posto il manto erboso). Per ottenere un bellissimo prato, il periodo migliore per attivarsi alla semina è quello primaverile. Si può procedere anche nel pieno dell'autunno, stando attenti a non seminare oltre la fine del mese di novembre. Con le semine estive sarà necessario aumentare le annaffiature, con un minimo di 3 volte al giorno (invece negli altri casi è sufficiente una volta sola, come spiegato più avanti).

  • Margherite La margherita o pratolina è tra le più comuni asteracee, originaria dell’Europa, è diffusa anche in Asia e nel continente americano; sembra che sia l'archetipo della margherita, da cui prendono il nom...
  • erba Il sogno di tutti gli amanti del giardino è di avere un bel tappeto erboso.Le fasi che si devono seguire per la realizzazione del manto erboso sono molteplici ma tutte molto importanti. ...
  • taglio erba Quando l’erba del vostro giardino avrà raggiunto i 7-8 cm si procederà al primo taglio. Data la delicatezza delle giovani piante è consigliabile l’utilizzo di macchine a taglio elicoidale, oppure util...
  • prato Molte persone credono, erroneamente, che per realizzare un bel giardino sia necessario possedere un bagaglio di conoscenze tecniche e specifiche pari a quelle di un agronomo; in realtà è sufficiente s...

GardenMate® 3x sacchi per i rifiuti da giardino 272L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,8€


La sterilizzazione del terreno e la sua preparazione

Erba per giardinoSottoporre il terreno che ospiterà la nuova vegetazione ad un processo di sterilizzazione, è una fase fondamentale. Una delle situazioni più problematiche, infatti, è l'insorgere di piante infestanti: queste possono alterare l'aspetto estetico del futuro prato e causare una sorta di competizione (per la ricerca della luce, dell'acqua e dello spazio) tra la vegetazione buona e quella cattiva. Un buon diserbo si effettua tramite l'irrigazione delle stesse piante infestanti, per consentire loro una ripresa vegetativa e di trattarle con diserbanti totali ad azione sistemica, che permetteranno l'eliminazione anche delle stesse radici grazie alla penetrazione profonda della sostanza. Bisogna prestare attenzione alla distribuzione del diserbante, per evitare la morte di altre piante ed arbusti. Una volta eliminate le piante infestanti, si può procedere con la preparazione della terra dove verrà seminato il manto erboso. E' bene eliminare sassi e le radici infestanti rimanenti sotto la superficie, poi controllare il drenaggio per valutare la struttura dello stesso terreno; nel caso fosse necessario migliorare il substrato, bisogna utilizzare materia organica da aggiungere alla terra (in caso in cui la scelta ricada sul letame, è necessario che sia sterilizzato per evitare eventuali infestazioni) oppure puntare su una miscela di sabbia, torba, terriccio od altri composti. Dopo aver superato questa prima fase, si può aggiungere un apporto di sali minerali (ad esempio concime con potassio) per favorire la crescita dell'erba nei primi mesi. Amalgamare il terreno e livellarlo poi con un rastrello per togliere avvallamenti e dune (che causano ristagni d'acqua), assestarlo con un rullo pesante e poi eseguire ancora il livellamento.


erba per giardino: La semina e la manutenzione del prato

Una volta pronto il terreno, si semina uniformemente prima in senso verticale e poi in orizzontale; la distribuzione delle sementi dovrà essere di circa 1 Kg ogni 20 metri: questo è da valutare secondo il tipo di semi. Dopo aver distribuito la semenza, si dovrà interrarla leggermente, prima con il rastrello e poi dare una passata con il rullo; passare ora all'irrigazione, che deve essere fine ed uniforme, da effettuare ogni giorno per qualche minuto: questo per mantenere umido quanto basta il terreno, fino alla crescita dell'erba. Con l'arrivo della primavera, il manto erboso diventerà più prospero e folto; la sua manuntenzione è fondamentale, ed è da effettuarsi ad intervalli temporali regolari. C'è da considerare poi la concimazione e la falciatura dell'erba, da fare una volta a settimana dall'inizio della primavera fino alla fine della stagione autunnale: falciare il prato consente all'erba di rinforzarsi, rimanere sana ed esteticamente bella.


Guarda il Video
  • prato giardino Un bel prato verde è il sogno di tutti i proprietari di un giardino. Verde è, infatti, il classico prato all’inglese, qu
    visita : prato giardino
  • tipi di prato Abbiamo più volte detto che il prato è la parte esteticamente più rilevante di un giardino o di uno spazio esterno. Ma i
    visita : tipi di prato
  • seminare erba Prima di porre a dimora le sementi del prato è bene preparare il terreno, in modo che le giovani piantine possano svilup
    visita : seminare erba
  • erba da giardino Un bel prato verde nel giardino contribuisce senza dubbio a rendere più bello esteticamente l'ambiente che circonda la c
    visita : erba da giardino

COMMENTI SULL' ARTICOLO